La parola di un uomo

Informazioni su The Walking Dead - La parola di un uomo

Il giudizio degli utenti

9,05 stelle

9,1/10

Sinossi dell'episodio "La parola di un uomo"

Nel quattordicesimo episodio dell'ottava stagione di The Walking Dead, ripartiamo da dove eravamo rimasti: la scomparsa di Henry e il rapimento di Negan da parte di Jadis.

Ezekiel chiede a Carol di cercare Henry, ma lei non se la sente: è sicura che il ragazzino sia morto e non vuole trovarselo di fronte cadavere o, peggio, trasformato. Così lascia che siano altri a cercarlo.

A cominciare da Morgan, che Carol - però - decide di seguire: sa che non sta bene e preferisce accompagnarlo per tenerlo d'occhio.

Intanto Jadis tiene prigioniero Negan in un container alla discarica, progettando uno dei suoi metodi bizzarri per ucciderlo, facendolo soffrire.

A Hilltop, Rick sta per uscire in cerca dei Salvatori scappati, ma Michonne lo ferma: non ha ancora letto la lettera che Carl gli ha lasciato e ora deve farlo. Sono le ultime parole che suo figlio gli ha lasciato e Rick non può continuare a rimandare. Così, Rick si siede in camera e prende la lettera di Carl.

In seguito lo vediamo uscire: è a caccia di Jared e degli altri Salvatori. Il ragazzo che è passato dalla parte di Hilltop gli chiede di non ucciderli, se non sarà necessario: può riportarli indietro, facendoli unire al suo gruppo. Ma Rick ha ben altri piani...

Mentre si nasconde nel bosco, seguendo le tracce dei fuggitivi, s'imbatte in Morgan che quasi lo colpisce. Dopo un lungo momento di tensione, i due si alleano: sono là fuori per lo stesso motivo, eliminare i Salvatori che sono scappati approfittandosi di Henry. Colti di sorpresa, Morgan e Rick vengono catturati da Jared e dai suoi uomini, che non sono d'accordo sul da farsi: Jared vuole tornare da Negan portando Rick in dono, ma gli altri sanno di aver chiuso con i Salvatori, che li avevano lasciati a morire a Hilltop e credono alle parole di Rick, che si offre di riportarli al sicuro e di farli unire al suo gruppo.

Morgan attira la mandria di zombie che si aggira nelle vicinanze del nascondiglio in cui si trova prigioniero e, disobbedendo agli ordini di Jared, alcuni Salvatori liberano lui e Rick perché li aiutino a combattere i vaganti.

Uno dei Salvatori salva la vita a Rick. Ciononostante, dopo uno sguardo d'intesa, Rick e Morgan massacrano tutti: vaganti e Salvatori superstiti.

Rick ha mentito, non aveva mai avuto intenzione di riportarli a Hilltop.

Alla discarica, Jadis si lascia convincere a risparmiare la vita di Negan, che si dichiara innocente per il massacro dei suoi e le offre di ricominciare da capo insieme al suo gruppo. Mentre Negan è ancora legato, un elicottero si avvicina alla discarica e Jadis cerca disperatamente di attrarre la sua attenzione, ma non viene vista. Jadis sa chi lo pilota? Stavano cercando proprio lei?

Non lo sappiamo ancora, ma una cosa è certa: alla fine, Jadis decide di liberare Negan - che fa ritorno al Santuario, dopo aver caricato in auto qualcuno che non vediamo - e di restare da sola alla discarica.

Nel frattempo, dopo essersi separata da Morgan nel bosco, Carol trova Henry assediato da un gruppo di vaganti, li elimina e salva il ragazzino, che risulta illeso.

Riportandolo a Hilltop viene celebrata per il suo coraggio e si apre con Ezekiel, al quale racconta per la prima volta di Sophia, la figlia che ha perso.

Anche Rick e Morgan fanno ritorno a Hilltop, ed è evidente che Rick non ha letto la lettera di Carl. Ma ora, dopo essersi tolto di dosso il sangue dei Salvatori che ha ucciso, è arrivato il momento di farlo.

Si siede sul letto e inizia a leggere...

Gli episodi de The Walking Dead - Stagione 8

Approfondimenti

Il cast dell'episodio

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.