I peccati di Negan

Informazioni su The Walking Dead - I peccati di Negan

Il giudizio degli utenti

9,02 stelle

9/10

Sinossi dell'episodio "I peccati di Negan"

Il quinto episodio dell'ottava stagione di The Walking Dead, intitolato I peccati di Negan, il capo dei Salvatori si confronta con Padre Gabriel.

I due sono rinchiusi insieme, braccati dagli zombie, e Negan stabilisce una tregua, arrivando addirittura ad aprirsi con lui su parte del suo passato: Gabriel, infatti, insiste perché Negan si confessi, in caso dovessero morire divorati.

Intanto i Salvatori - dopo un flashback che ci mostra il tradimento di Gregory - discutono sul da farsi, ipotizzando che Negan sia morto.

Simon vuole prendere il suo posto al comando, ma ci sono dei contrasti sulle mosse da fare per lasciare indenni il santuario. I lavoratori, ora che Negan non c'è, si ribellano e pretendono di essere tenuti al sicuro, facendo crescere la tensione fra i Salvatori.

Al suo ritorno, Negan riprende il controllo della situazione e tratta Gabriel con alcuni riguardi. Ma l'uomo - a cui Eugene reca visita - è gravemente malato: sta delirando e ha un pessimo aspetto...

Nel frattempo, anche Rick e Daryl discutono: il primo è contrario al piano di fare in modo che gli zombie invadano il santuario, mentre Daryl è pronto a lasciare che muoiano tutti coloro che vi si trovano, inclusi i lavoratori e i bambini.

I due arrivano alle mani, e poi si separano: ciascuno va per la sua strada, e si rivedranno alla fine della battaglia.

Ma poco dopo, mentre cammina, un incredulo Rick vede volare un elicottero...

Gli episodi de The Walking Dead - Stagione 8

Approfondimenti

Il cast dell'episodio

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.