Per il bene più grande

Informazioni su Le regole del delitto perfetto - Per il bene più grande

Il giudizio degli utenti

9,02 stelle

9/10

Sinossi dell'episodio "Per il bene più grande"

Il terzo episodio de Le regole del perfetto 4 si apre con l'accesa discussione fra Laurel e Michaela, che non vuole saperne di spiare il padre di Laurel dal suo nuovo posto di lavoro.

Annalise lavora come volontaria presso un centro di assistenza legale e si occupa del caso di Ben, ex membro di una pericolosa gang, accusato dell'omicidio della sua fidanzata.

In carcere da 12 anni, Ben Carter sostiene che la donna, madre della loro bambina, si suicidò in seguito a una violenta discussione, in cui lui le disse delle cose tremende.

Annalise sostiene in aula che il suo cliente è stato giudicato per il suo aspetto - ha il viso e il corpo ricoperto dai tatuaggi della gang - e non per la certezza di come si svolsero i fatti.

Oliver, recandosi in procura, scopre che Bonnie lavora lì e lo dice agli altri. Laurel riesce a farsi assumere come tirocinante.

Ma la vera notizia è un'altra: Connor ha ottenuto un cospicuo rimborso, dopo aver restituito... La propria laurea.

Annalise trova Nate in aula, e l'ex detective usa contro di lei informazioni ottenute illegalmente da Oliver. E Annalise se la prende con Bonnie.

e Annalise viene chiamata all'obitorio per identificare il cadavere di Jasmine.

Ben viene scarcerato grazie ad Annalise e a un video nascosto dal capo del patrocinio gratuito, la cui carriera è stata rovinata da Annalise. Di proposito per fare causa al sistema, come rivela al dottor Roa.

 

Gli episodi de Le regole del delitto perfetto - Stagione 4

Il cast dell'episodio

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.