Il mattino dopo

Informazioni su American Horror Story - Il mattino dopo

Il giudizio degli utenti

9,17 stelle

9,2/10

Sinossi dell'episodio "Il mattino dopo"

Nel secondo episodio di American Horror Story: Apocalypse, intitolato Il mattino dopo, diversi serpenti s'introducono all'improvviso nell'avamposto 3.

Miss Venable e Miss Mead colgono l'occasione per trasformarli in un pasto, ma quando gli ospiti si preparano a mangiare i serpenti sono di nuovo vivi e strisciano sulla tavola, fra l'orrore di tutti.

Intanto Michael Langdon si presenta ai sopravvissuti e annuncia che inizierà i colloqui con il metodo della Cooperativa per decidere chi, fra loro, è degno di essere portato al Santuario e chi dovrà restare all'avamposto in attesa di morire.

Mr. Gallant si offre come primo soggetto per il colloquio.

Poco dopo, Gallant riceve l'inattesa visita di un uomo mascherato, completamente avvolto in una tuta di lattice nera: Rubber Man è tornato.

Gallant però non sa chi sia, sebbene creda si tratti di Langdon mascherato, e i due entrano in intimità.

Evie, la nonna di Gallant, li vede e denuncia il fatto a Miss Mead, che insieme alla Venable sottopone Gallant a tortura per scoprire cosa sa di Langdon.

Per i colloqui arriva il turno di Miss Venable, che non supera il test, mentre Emily e Timothy scoprono che la donna si è inventata le regole dell'avamposto, non imposte dalla Cooperativa, e si lasciano andare alla passione.

Subito dopo, la Mead e la Venable li scoprono e li condannano a morte.

Con un colpo di scena, mentre crede di essersi appartato di nuovo con Rubber Man, Gallant uccide sua nonna, massacrandola con un pugnale.

Per salvare se stesso ed Emily, Timothy reagisce subito prima dell'esecuzione e spara alla Mead, che svela la sua reale natura...

Gli episodi de American Horror Story - Apocalypse

Approfondimenti

Il cast dell'episodio

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.