FOX

Facebook aggiorna la linea Portal e pensa agli occhiali AR in collaborazione con Ray-Ban

di - | aggiornato

Facebook ha aggiornato la linea di dispositivi Portal con tre new entry. Tra le novità più interessanti il supporto a WhatsApp e Alexa di Amazon. Nel frattempo si fanno più insistenti le voci sugli occhiali AR in collaborazione con un noto marchio.

Immagine promozionale dei nuovi dispositivi Portal di Facebook Facebook, Inc.

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Facebook è nato con l'obiettivo di connettere le persone abbattendo le distanze. La piattaforma social è cambiata molto nel corso degli anni, e nonostante qualche passo falso il servizio nato dalla mente di Mark Zuckerberg resta il principale punto di riferimento per milioni di utenti perché gratuito e accessibile su più dispositivi. Tra questi anche quelli della famiglia Portal, che ora accoglie nuovi membri e si appresta a sbarcare anche in altri mercati, compreso quello italiano.

Inoltre, nel futuro di Facebook si potrebbe delineare anche una possibile collaborazione con Ray-Ban per la realizzazione dei vociferatori occhiali AR.

Portal TV

La new entry più interessante è senza dubbio Portal TV, un dispositivo dal design moderno e soprattutto poco ingombrante. Questo - grazie alla fotocamera da 12,5 megapixel - consente di effettuare video-chiamate utilizzando una TV o un monitor per PC (tramite HDMI), dando il via a conversazioni senza dubbio più immersive.

Immagine promozionale di Portal TVHDFacebook, Inc.
Portal TV, le video-chiamate su (quasi) tutti gli schermi di casa

Lo smart-device supporta anche la funzione Watch Together (solo su Messenger), per guardare video caricati su Facebook in compagnia di amici e parenti anche se distanti chilometri, e - novità assoluta - WhatsApp, le cui conversazioni sono protette con la crittografia end-to-end. Non manca infine la possibilità di guardare le foto con Superframe ed effettuare ricerche chiedendo aiuto ad Alexa, assistente virtuale di Amazon.

Portal TV sarà disponibile in italia dal 5 novembre al prezzo di 169 euro.

Portal Mini e Portal

La serie di dispositivi smart per la casa di Facebook si aggiorna con Portal (2019) e Portal Mini, con display HD da 8 e 10 pollici rispettivamente. Entrambi supportano le video-chiamate con Messenger e WhatsApp, la visualizzazione di foto con Superframe e possono contare su Alexa come valido alleato per riprodurre musica, effettuare ricerche e ascoltare le ultime notizie.

Immagine promozionale di Portal MiniHDFacebook, Inc.
Portal Mini

Con Portal e Portal Mini Facebook ha migliorato le video-chiamate affidandosi all'intelligenza artificiale, in grado di riconoscere e seguire il soggetto principale anche quando questo si muove liberamente in una stanza. Smart Sound migliora invece la qualità delle conversazioni riducendo - per quanto possibile - il rumore ambientale.

Portal e Portal Mini saranno disponibili, anche in Italia, dal 15 ottobre a 199 euro e 149 euro rispettivamente.

Occhiali AR con Ray-Ban

Se i nuovi Portal sono reltà lo stesso non si può dire dei vociferati occhiali per la realtà aumentata. Degli indossabili (noti come Orion) si parla ormai da qualche anno, con ipotetiche funzioni come la possibilità di effettuare o ricevere chiamate senza utilizzare lo smartphone o consultare informazioni su un piccolo display aggiuntivo in pieno stile Google Glass.

A tal proposito, stando alle ultime indiscrezioni (via The Information), Facebook avrebbe stretto una partnership con Luxottica, e più precisamente con Ray-Ban, noto marchio di occhiali da sole e da vista e di proprietà proprio della multinazionale italo-francese. Tuttavia, il duo Facebook/Ray-Ban non dovrebbe lavorare ad Orion ma ad inediti smart glasses con il nome in codice 'Stella', da lanciare tra il 2023 e il 2025.

Mark Zuckerberg mostra un concept dei Facebook GlassHDGetty Images

'Stella' sarà un progetto parallelo a 'Orion' o un suo sostituto? Ad oggi è impossibile dirlo, ma le voci sugli occhiali AR made-by-Facebook si fanno sempre più insistenti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.