FOX

La minaccia aliena incombe nei primi teaser di War of The Worlds

di - | aggiornato

Quattro teaser trailer, un denominatore comune: la paura. Ecco tutto ciò che dovete sapere su La guerra dei mondi, l'attesa nuova trasposizione dell'opera di H.G.Wells a novembre solo su FOX.

16 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il classico immortale di H.G. Wells sta per tornare in TV, grazie a una co-produzione di Fox Networks Group Europe & Africa insieme a Canal+.

Già adattato per piccolo e grande schermo (l'ultima volta da Steven Spielberg) e protagonista del radiodramma di Orson Welles che nel 1938 scatenò il panico fra i cittadini, convinti che si trattasse di una storia vera, War of the Worlds - La guerra dei mondi arriverà in prima assoluta a novembre su FOX.

Nei primi teaser, protagoniste sono le tracce della presenza aliena che interferisce, come in tutti i classici sci-fi, con luci e apparecchiature elettroniche. E poi una domanda, sempre la stessa, quasi sussurrata con timore:

Riesci a sentirli?

Ma un altro elemento emerge immediatamente dai primi teaser che potete vedere qui: l'ambientazione. Per la prima volta, infatti, La guerra dei mondi si svolgerà nell'Europa dei nostri giorni.La firma per questo nuovo, attesissimo adattamento è quella di Howard Overman, che molti ricorderanno come autore di grandi successi britannici come Misfits, Merlin e della serie americana Dirk Gently - Agenzia di investigazione olistica.

La prima stagione sarà composta da 8 episodi, che verranno trasmessi contemporaneamente sui canali FOX di oltre 50 Paesi in tutto il mondo.

La trama non si discosterà da quella alla quale le varie trasposizioni sono sempre rimaste fedeli: l'improvviso arrivo in massa di forze aliene che, senza alcuna spiegazione e senza alcun motivo se non un odio per tutto ciò che è diverso da loro, sono pronte a distruggere la nostra civiltà e a sterminare la razza umana.

Gli alieni invasori, spietati e pronti a cancellare ogni traccia di vita sulla Terra, come ha raccontato lo stesso Overman all'annuncio della produzione, saranno il simbolo dell'odio etnico e della pericolosità di credere nella superiorità razziale, attraverso la metafora dell'assenza totale di dialogo, dell'incapacità di comprendersi e della voglia di provare a capirsi per convivere con chi ci fa paura solo perché diverso da noi. 

Protagonista assoluto, alla guida di un gruppo di sopravvissuti allo sterminio alieno, sarà l'attore Gabriel Byrne (I soliti sospetti, In Treatment), affiancato da nomi e volti che gli appassionati di serie TV non tarderanno a riconoscere, da Elizabeth McGovern (Downton Abbey) a Guillaume Gouix (The Returned), da Léa Drucker (Le Bureau - Sotto copertura, La camera azzurra) a Ty Tennant (Casualty), da Daniel Eghan (Rogue One: A Star Wars Story, L'ispettore Barnaby) a Pino Maiello (The Rezort, The End of the F***ing World), Paul Gorostidi (Amiche che gli all'improvviso), Scott James (Gangs of London), Daisy Edgar Jones (Cold Feet, Testimoni silenziosi) e Natasha Little (The Night Manager, Testimoni silenziosi).

Determinati a impedire la scomparsa dell'umanità dal proprio pianeta, il gruppo di uomini e donne scampati all'attacco trasformerà i suoi membri in guerrieri pronti a tutto pur di sconfiggere il nemico, vivendo in clandestinità e muovendosi con le sole - scarse - risorse rimaste a disposizione.

Definita dai produttori innovativa e avvincente, la serie sarà incentrata sui personaggi e le loro scelte e rivolta al pubblico di tutto il mondo. 

Gli alieni ostili stanno arrivando... Riuscite a sentirli?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.