FOX

Le più belle frasi e citazioni dello scrittore Edgar Allan Poe

di - | aggiornato

Una raccolta di citazioni di Poe, divise per argomento, per tuffarsi nella complessità della sua opera.

Fotografia di Edgar Allan Poe GettyImages

18 condivisioni 0 commenti

Condividi

Racconti oscuri, inquietanti, psicologici: Poe è considerato uno degli scrittori più influenti della narrativa americana, nonostante spesso le sue opere non siano state subito apprezzate dalla critica.

I toni cupi delle sue storie gli sono valsi la nomea di scrittore gotico, ma accanto a racconti sulla morte, Poe ne scrisse altri pervasi da sottile ironia. Uno scrittore decisamente eclettico e talentuoso, quindi. 

Ecco una lista delle sue frasi più belle e famose.

Le frasi di Poe sull’amore 

Ritratto di PoeGettyImages

Diverse sono le donne di cui Edgar Allan Poe si innamorò, durante la sua vita.

Tante sono quelle a cui dedicò versi.

Leggere le parole che questo narratore dell’incubo dedicò all’amore mostra tutta la complessità della sua figura, sebbene spesso le sue righe dedicate alle questioni romantiche lascino ben poco spazio al lieto fine.

“Era di moda, anni fa, farsi beffe dell'amore a prima vista come di una ridicola fantasia. Ma le persone che pensano, e quelle che sentono profondamente, hanno sempre affermato la sua esistenza.”


“La tua bellezza Elena è per me / Come quei legni di Nicea d’un tempo / Che adagio per un odoroso mare / Portavano lo stanco e tediato viaggiatore / Alla riva natia. /Per mari disperati abituato a errare, / i tuoi capelli di giacinto, il puro viso, / le grazie tue di Naiade mi hanno riportato / alla gloria che fu la Grecia / alla grandezza di Roma. / Ed ecco! Nella nicchia splendere / Simile a una statua tu m’appari / Con la lampada d’agata in mano! / Ah Psiche, venuta da quelle regioni / Che sono Terra-Santa.”


“E così, nelle notti, al fianco io giaccio / del mio amore, mio amore, mia vita e mia sposa, / nel suo sepolcro là in riva al mare, / nella sua tomba in riva al risonante mare.”

“Nell'amore disinteressato di un animale, nel sacrificio di se stesso, c'è qualcosa che arriva direttamente al cuore di chi ha frequentemente avuto modo di provare l'amicizia meschina e la fragile fedeltà dell'Uomo naturale.”

“Ti vidi nel tuo giorno nuziale / e t’invase una vampata di rossore, / quantunque felicità ti brillasse d’ intorno / e il mondo fosse tutto amore innanzi a te. 
E il baleno che s’accese nei tuoi occhi / (quale ch’ esso fosse per me), fu quando alla Beltà di più conforme / potesse svelarsi alla mia vista dolente.”


La follia: le più belle citazioni di Poe

ObscuraMondadori

Gli eccessi della vita di Poe si riflettono spesso nei suoi componimenti, e sebbene sia noto per i problemi di alcool e le grandi tragedie che segnarono la sua vita, egli usò la penna per indagare con estrema lucidità la follia.

“Ciò che scambiate per pazzia non è altro che estremo godimento dei sensi.”


“Quando un pazzo sembra perfettamente ragionevole è gran tempo, credetemi, di mettergli la camicia di forza.”


“Sono diventato pazzo, con lunghi intervalli di orribile salute mentale.”


“Io ho una grande fede nei matti - fiducia in me stesso la chiamano i miei amici.”

“Mi hanno chiamato folle; ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto, se la maggior parte di ciò che è glorioso, se tutto ciò che è profondo non nasca da una malattia della mente, da stati di esaltazione della mente a spese dell'intelletto in generale.”

Le frasi sul viaggio nell’opera di Poe

Realtà e sogno si intrecciano negli scritti di Poe, e così anche quando egli ci parla di questo mondo e dei viaggi fatti attraverso strade e città, il fantastico è in agguato.

Descrizioni di luoghi lasciano presto il posto alla narrazione di fatti oscuri che vi sono avvenuti, come nel caso di questi due passaggi:

“…invece di dormire pacificamente per vent’anni ha visto l’esistenza scorrere intorno alla velocità del gorgo, ed è diventato, per i suoi antichi compagni, un viaggiatore di ritorno dalla terra dei morti.”


“Tutti vagamente sanno che il più bel posto del mondo è, o, ahimè! era... il borgo olandese di Vondervotteimittiss. Ma, poiché sorge a una certa distanza dalle vie maestre e si trova, in certo qual modo, in una posizione remota, forse solo pochissimi miei lettori l'avranno visitato.”


Altre volte, invece, le riflessioni sul viaggio sconfinano presto il massime di ben più ampio respiro, come nel caso di questa celebre frase da lui scritta e oggi molto in voga:

“Viaggiare è come sognare: la differenza è che non tutti, al risveglio, ricordano qualcosa, mentre ognuno conserva calda la memoria della meta da cui è tornato.”


Le parole di Poe sulla vita

I racconti di PoeNewton Compton

Molti sono gli spunti di riflessione che Poe dà sulla vita, l’esistenza, il pensiero, l’essere umano.

A volte sono parole evocative e metaforiche, altre chirurgicamente concrete.

Ecco qualche esempio.

“Quelli che sognano a occhi aperti sono a conoscenza di molte cose che sfuggono a chi sogna addormentato.”


“Perché la tartaruga ha il passo sicuro, è questa una ragione per tagliare le ali dell’aquila?”


“Se si guarda troppo fisso una stella, si perde di vista il firmamento.”


“Siamo destinati per sempre a stare in equilibrio sul confine dell'eternità senza il tuffo definitivo nell'abisso.”


“È nel disprezzo dell'ambizione che si deve trovare uno dei principi essenziali per la felicità sulla terra.”


“L'unico modo di conservare all'uomo la sua libertà è di essere sempre pronti a morire per essa.”


“Le più alte facoltà della riflessione sono utilizzate più intensamente e con maggior profitto dal modesto gioco della dama che da tutta l'elaborata futilità degli scacchi.”

“I veri sognatori non dormono mai.”


“Non soffrire significherebbe non essere stato mai felice.”


“L'ignoranza è una benedizione, ma perché la benedizione sia completa l'ignoranza deve essere così profonda da non sospettare neppure se stessa.”


“L'infelicità è molteplice. La sfortuna della terra è multiforme.”


“Poiché la ragione cerca con ogni mezzo di tenerci lontani dal precipizio, proprio per questo noi inesorabilmente ci avviciniamo ad esso.”


Frasi di Poe sull’arte e la scrittura

Come spesso autori e artisti fanno, Poe non dimentica di interrogarsi sulle attività dell’uomo legate all’arte e alla parola. 

E come ci ha abituati, non si nasconde dietro giri di parole, ma va dritto al punto, esprimendo anche in ambito estetico tutta la sua verità.

“Ogni poesia dovrebbe ricordare al lettore che sta per morire.”

“Come regola generale, nessuno scrittore dovrebbe far figurare il suo ritratto nelle sue opere. Quando i lettori hanno gettato un'occhiata alla fisionomia dell'autore, di rado riescono a mantenersi seri.”


“Nella musica è forse dove l'anima si accosta di più al grande scopo per cui lotta quando si sente ispirata dal sentimento poetico: la creazione della bellezza soprannaturale.”


“L'atto di scrivere tende, per se stesso, a logicizzare il pensiero.”


“Che non si pensa se non quando ci si siede per scrivere è la causa del gran numero di opere mediocri.”


“Tutti i lavori d'arte dovrebbero iniziare... alla fine.”


“Lo scrittore che trascura la punteggiatura o che non la sa usare corre il rischio di non essere capito, e questo, per comune convinzione, non è altro che il risultato della negligenza o dell'ignoranza.”


“Terrore e suspense si addicono alla brevità del racconto.”


“Sono giovane e sono poeta (se l’amore per il Bello può rendere poeti) e desidero esserlo. Io sono irrimediabilmente poeta.”

“Le parole non hanno alcun potere di impressionare la mente senza lo squisito orrore della loro realtà.”


Citazioni di Poe in inglese

Libro di Poe in ingleseCastle Books Inc

E per finire, ecco alcune citazioni di Poe in lingua originale, per permettere a chi mastica bene l’inglese di cogliere le sfumature uscite dalla sua penna.

“Invisible things are the only realities.”

“All that we see or seem is but a dream within a dream.”

“Believe nothing you hear, and only one half that you see.”

“The scariest monsters are the ones that lurk within our souls.”

“There is no exquisite beauty… without some strangeness in the proportion.”

“From childhood's hour I have not been. As others were, I have not seen. As others saw, I could not awaken. My heart to joy at the same tone. And all I loved, I loved alone.”

“When I was young and filled with folly, I fell in love with melancholy.”

“Those who dream by day are cognizant of many things which escape those who dream only by night.”

“All religion, my friend, is simply evolved out of fraud, fear, greed, imagination, and poetry.”

“If you wish to forget anything on the spot, make a note that this thing is to be remembered.”

E voi, avete qualche frase di Poe che trovate particolarmente geniale e ancora attuale, che volete condividere con noi?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.