FOX

No, non c'è un film in arrivo su Harry Potter e la maledizione dell'erede

di - | aggiornato

Nonostante i rumor che si sono diffusi il 5 settembre, non c'è alcun film in programma su Harry Potter e la maledizione dell'erede.

Daniel Radcliffe nei panni di Harry Potter Warner Bros.

21 condivisioni 1 commento

Condividi

C'è un film su Harry Potter e la maledizione dell'erede in cantiere? È questo che si sono chiesti tantissimi appassionati della saga dedicata al mago creato da J. K. Rowling in seguito a un tweet pubblicato dall'autrice il 5 settembre scorso. Il post sembrava infatti promettere l'arrivo novità relative allo spettacolo teatrale che riprende le vicende del Mondo Magico. Una delle prime ipotesi riguardava una sua trasposizione cinematografica, ma a quanto pare non si tratta di quello. Di seguito il post che ha scatenato le speculazioni.

A volte, l'oscurità arriva da posti inaspettati #HarryPotter #MaledizioneDell'Erede

Da subito hanno iniziato ad accalcarsi report e rumor su quale potesse essere il significato delle parole della scrittrice. Tuttavia quasi subito è arrivata la smentita delle teorie sul possibile adattamento cinematografico dello spettacolo, direttamente dal profilo Twitter di Pottermore, sito dedicato agli appassionati del mondo di Harry Potter. Nel post viene ripreso un tweet della stessa J. K. Rowling risalente al 2017 quando per la prima volta erano arrivate voci su un adattamento cinematografico (addirittura in una trilogia) dello show teatrale, quasi a ribadire che oggi come allora un progetto simile non è in programma.

Pottermore: C'è un annuncio esaltante in arrivo più tardi per La maledizione dell'erede, ma non si tratta di un film...

J. K. Rowling: So che molte persone sono in cerca di ragioni per essere allegri oggi, ma non c'è NESSUNA VERITÀ dietro i rumor di una trilogia cinematografica sulla Maledizione dell'Erede!

Le parole dell'autrice della saga di Harry Potter sono state confermate anche da un rappresentante della produzione dello show teatrale a Broadway. Entertainment Weekly ha pubblicato le sue dichiarazioni nel proprio pezzo dedicato alle speculazioni dei fan:

Posso confermare che queste voci NON SONO VERE assolutamente. Lo show non ha cambiato proprietà. Harry Potter e la maledizione dell'erede continua a essere prodotto da Sonia Friedman, Colin Callender ed Harry Potter Theatrical Productions a Londra, Broadway w in tutto il mondo. Warner Bros. è sempre stato uno stimato partner de La maledizione dell'erede fin dalla sua concezione. Il loro ruolo non è cambiato.

Ma quindi cosa significava quel teaser di J. K. Rowling? Quali sono le novità in arrivo riguardanti lo spettacolo teatrale? Ebbene sembra che il mistero sia stato svelato da un post pubblicato sul sopracitato Pottermore. Qui è stato spiegato che lo show ha cambiato il proprio "look", con l'introduzione dell'iconico simbolo della saetta (che richiama la cicatrice sulla fronte del maghetto) e soprattutto il logo classico della saga, creato oltre vent'anni fa dalla leggendaria illustratrice Mary GrandPré. Tutto ciò è presente nel nuovo poster dello spettacolo, che potete vedere qui sotto.

Nuovo poster di Harry Potter e la maledizione dell'eredeHDHarry Potter Theatrical Productions

Non finisce qui però. Sempre Pottermore ha infatti svelato l'arrivo entro la fine dell'anno di un nuovo libro dedicato a questo spettacolo teatrale. Intitolato Harry Potter and the Cursed Child: The Journey, il volume racconterà la creazione dello show fin dalla sua prima concezione, portando gli appassionati a scoprire tutto il lungo percorso che ha portato l'amatissimo maghetto dalle pagine dei libri e dal grande schermo fino ai palchi teatrali.

Cosa ne pensate? Avreste voluto vedere un film su Harry Potter e la maledizione dell'erede?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.