FOX

5 è il numero perfetto, la graphic novel di Igort che ha ispirato il film

di - | aggiornato

Una storia di morte, vendetta e rinascita in una Napoli piovosa e noir. La recensione di 5 è il numero perfetto, la graphic novel di Igort da cui è tratto il film con Toni Servillo.

Una tavola da 5 è il numero perfetto Coconino Press

9 condivisioni 0 commenti

Condividi

È una Napoli del 1972 plumbea e piovosa, fatta di grandi manifesti pubblicitari e pochi individui, quella in cui si svolge la storia di morte, vendetta e rinascita narrata in 5 è il numero perfetto, graphic novel del fumettista Igort recentemente diventata un film con Toni Servillo. Una città bianca, nera e blu verso cui Peppino Lo Cicero, vecchio killer in pensione, nutre lo stesso sentimento che prova per suo figlio Nino, al quale ha tramandato la professione di guappo con pazienza e dedizione.

5 è il numero perfetto (2019)

Data uscita in Italia: 29 agosto 2019
  • Genere: Drammatico, Giallo, Thriller

  • Nazione: Belgio, Francia, Italia

  • Regista: Igort

  • Durata: 100 min

  • Cast: Toni Servillo, Valeria Golino, Carlo Buccirosso, Iaia Forte, Giovanni Ludeno, Lorenzo Lancellotti, Vincenzo Nemolato, Manuela Lamanna, Emanuele Nocerino, Angelo Curti, ...

Basta poco, però, per trasformare l'amore in odio. Uno sparo, un colpo di pistola. La stessa che Peppino aveva donato al suo ragazzo per il compleanno. Nino rimane ucciso in una trappola, assassinato da colui che era stato incaricato di eliminare. E in un attimo per l'anziano sicario tutto cambia.

Privato della sua unica ragione di vita, Peppino decide che per lui è arrivato il momento di tornare a fare quello che sa fare meglio. Stesso guardaroba, stessi strumenti del mestiere ma un movente totalmente inedito. Dove prima c'erano onore e rispetto ora ci sono soltanto rabbia e sete di vendetta.

Peppino e Nino in una tavola di 5 è il numero perfettoHDCoconino Press

Più Soprano che Gomorra, a metà tra un romanzo di Georges Simenon (per tono e impostazione) e un albo di Dick Tracy (per la caratterizzazione dei personaggi), 5 è il numero perfetto è un racconto criminale atipico, tanto duro e violento quanto dolce e malinconico. E così è anche il suo protagonista, Peppino, un poco di buono che vive di aneddoti e ricordi, spietato quando si tratta di uccidere ma terribilmente fragile quando la pistola è riposta nella fondina.

La parabola di questo killer d'altri tempi, vittima e carnefice nella stessa misura, è narrata da Igort con uno stile libero da ogni gabbia o impalcatura, la cui unica costante è data dalla bicromia nero-blu che pervade l'intera opera. Uno stile che ha tenuto impegnato il fumettista cagliaritano per quasi dieci anni, tempo di gestazione dell'opera, ma che gli ha anche permesso di farsi apprezzare in molti paesi e vincere numerosi premi.

A tavole rigide e minimali, che nella costruzione possono ricordare scene di un film di Sergio Leone o John Woo, se ne alternano altre surreali e sognanti, dal tratto morbido e delicato. Anche i dialoghi, pronunciati dai personaggi in un simil dialetto napoletano musicale e teatrale, lasciano continuamente spazio a lunghi momenti di silenzio, in cui al lettore è permesso scrutare più da vicino l'animo del protagonista.

Benché con i ferri del mestiere ci sappia ancora fare, Peppino non è più l'uomo di un tempo. Non lo è nel fisico né tantomeno nello spirito. La morte di Nino, il tornare di nuovo in azione, il reincontrare volti e persone che credeva ormai persi per sempre sono tutti fattori che glielo sbattono violentemente in faccia, mettendolo di fronte al fatto che questo potrebbe davvero essere il suo ultimo giro di giostra. Una corsa che non può essere sprecata.

Il covo di Mister Ics in una tavola di 5 è il numero perfettoHDCoconino Press

La nuova edizione di 5 è il numero perfetto proposta da Coconino Press, un brussurato di grande formato, è corredata da una preziosa postfazione contenente una lunga intervista a Igort sulla genesi dell'opera. Il botta e risposta tra l'autore e il critico Matteo Stefanelli è accompagnato da vari bozzetti e sketch provenienti dalla fase di progettazione della storia, tra cui spicca il ritratto dell'intera famiglia Lo Cicero.

Tra i primi fumetti ad aver fatto conoscere la graphic novel in Italia, 5 è il numero perfetto di Igort è un ottimo esempio di come si possa raccontare una storia che parla - anche - di criminalità e vendetta senza obbligatoriamente cadere negli stereotipi del genere, evitando di santificare i suoi personaggi ma lasciando comunque trasparire tutta la loro fragilità e umanità.

La cover del fumetto 5 è il numero perfettoCoconino Press

5 è il numero perfetto di Igort (192 pagine in bicromia, brossurato) è in vendita in fumetteria, libreria e sullo shop online di Coconino Press al prezzo di 18 euro. Il film con Toni Servillo e Valeria Golino è nelle sale italiane dal 29 agosto

Voto8,5/10

Un classico del fumetto italiano. Una graphic novel criminale spietata e struggente, che mischia vendetta, nostalgia, sogni e nuovi inizi come soltanto le grandi storie sanno fare.

Lorenzo Bianchi

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.