FOX

Le nuove funzionalità di Google Maps: percorsi combinati e ridesharing

di -

Dimenticate le corse a perdifiato per prendere l'autobus, d'ora in poi Google Maps vi suggerirà i mezzi più adatti e vicini per raggiungere la fermata del bus con comodo!

Ride e bike sharing e trasporti misti son le nuove modalità di Google Maps Google

5 condivisioni 0 commenti

Condividi

Molti di noi non ricordano, o non hanno vissuto, i tempi in cui si girava con una cartina sempre appresso. Chi non era avvezzo alle mappe doveva dedicare parte del suo prezioso tempo alla loro decifrazione per capire quale fosse la strada giusta da prendere.

L'arrivo di Google Maps ha rivoluzionato completamente il modo di muoversi portando sempre più turisti in giro per il mondo, suggerendo vie e mezzi migliori per spostarsi. L'ultimo aggiornamento di Maps però fa ancora di più grazie ai servizi di bike sharing e i percorsi combinati.

Le ultime novità introdotte da Google Maps

Così come le mappe non sono più quelle di una volta, allo stesso modo nemmeno i mezzi di trasporto sono gli stessi. Google è andato incontro a questo cambiamento e ha implementato il range di mezzi che è possibile utilizzare nei momenti di "transito", ossia dalla prima fino all'ultima parte del vostro viaggio. Il transito potrà essere concepito, oltre al modo tradizionale, anche come percorso misto o combinato permettendovi di spaziare tra più tipologie di mezzi e creando un percorso personalizzato per ogni esigenza.

Al trasporto pubblico si uniscono inoltre servizi di bike o ride sharing, sempre più diffusi e apprezzati come scelta economica, indipendente e soprattutto ecologica. Le distanze che si devono percorrere per arrivare alla stazione o alla fermata dell'autobus non saranno perciò segnalate solo come percorsi pedonali, ma nella già esistente sezione di "transito" troverete anche tutte le altre possibili soluzioni.

Le nuove schermate di Google MapsHD9to5google.com

Le informazioni utili offerte da Maps si ampliano aggiungendo nuove funzionalità oltre al tempo di percorrenza e all'orario stimato per l'arrivo a destinazione. Sarà possibile sapere in anticipo quanto costerà ogni corsa, qual è l'orario di partenza, se è necessario aspettare e per quanto tempo, e se c'è traffico sulla via. Inoltre, si potrà sempre scegliere il proprio servizio di sharing preferito e selezionare anche l'opzione di car pooling. I ciclisti potranno poi contare su dei percorsi a loro dedicati.

Con le nuove funzionalità di Maps, Google mira a semplificare la vita dei pendolari e a ridurre il tempo che ogni giorno si perde a raggiungere i luoghi di partenza dei mezzi, l'attesa e la permanenza nel mezzo stesso. Già da qualche mese, infatti, l'app fornisce previsioni sull'affollamento di bus, treni e metropolitana, consentendo così di mettersi in marcia nei momenti meno caotici.

La rivoluzione di Google non accenna ad arrestarsi, ma anzi sembra che l'azienda miri a diventare il maggior punto di riferimento anche nel settore dei trasporti. Un'idea che alletta però anche tante altre compagnie, come il colosso del car sharing Uber. Di recente infatti gli utilizzatori dell'app hanno potuto valutare varie tipologie di tragitto oltre che acquistare anche i biglietti dei treni.

L'uscito di questo nuovo aggiornamento di Google Maps è imminente, tutto quello che dovete fare è controllare la vostra app per iOS o Android.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.