FOX

Google: spunta il brevetto per uno smartwatch con fotocamera, che sia la volta buona?

di - | aggiornato

Il tanto famigerato Pixel Watch esce dalla leggenda. Google potrebbe essere pronta a mettere il suo marchio su uno smartwatch.

Google potrebbe essere pronta a produrre il suo primo smartwatch United States Patent and Trademark Office / Google

5 condivisioni 0 commenti

Condividi

Di tanto in tanto le voci su un probabile Pixel Watch tornano alla ribalta, tanto che questo leggendario smartwatch a marchio Google è diventato una chimera nell'immaginario comune. Ma una recente scoperta ha cambiato ancora una volta le carte in tavola. È infatti venuto alla luce un brevetto che riaccende le speranze degli appassionati.

Depositato nel luglio del 2017 presso l'United States Patent and Trademark Office, il brevetto ha il semplice titolo di "Camera Watch" e mostra uno smartwatch con fotocamera incastonata proprio al centro del dispositivo. Il progetto è suddiviso in sette diagrammi che però non ne mostrano il funzionamento reale.

Seppur datato a tre anni fa, il Camera Watch è stato approvato solo di recente. Lo scorso anno le voci di un'imminente uscita del Pixel Watch erano state messe a tacere in quanto l'azienda con sede a Mountain View si era dichiarata non ancora pronta ad un simile passo. Tuttavia, all'inizio del 2019 Google ha acquistato della tecnologia da Fossil proprio nel settore degli orologi intelligenti. C'è quindi chi non vuole intendere tutti questi eventi come mere coincidenze.

Uno smartwatch con fotocamera: quali sono i problemi?

App di Google per dispositivi indossabiliHDAmelia Holowaty Krales / The Verge
Google sta già utilizzando le recensioni delle sue app Wear OS per migliore l'esperienza wearable in attesa del lancio di un nuovo dispositivo.

Se il particolare design del Camera Watch non è stato ancora realizzato è dovuto probabilmente ad un problema tecnico. È infatti diventato molto raro imbattersi in smartwatch con fotocamera integrata che un tempo veniva installata nel cinturino. Un trend risalente al 2013 che è scemato presto, tanto che nemmeno Apple ha mai messo messo in pratica una simile soluzione.

Molto banalmente, le dimensioni del dispositivo non consentono l'utilizzo di buoni sensori, proprio perché non c'è spazio a sufficienza per loro. E non dobbiamo poi ignorare anche la difficoltà pratica nello scattare le foto con il polso. Il suo utilizzo si restringe così a selfie e videchiamate.

Una soluzione potrebbe essere l'hole-punch camera, ossia un display a perforazione come quello di molti smartphone quali Honor e Samsung. La fotocamera diventa così un foro nel display che non necessita di apposito notch e di cornici, che andrebbero solo ad occupare superficie preziosa in un dispositivo così piccolo. 

Intorno al Pixel Watch continuano ad esserci quindi tantissime speculazioni. Per un annuncio ufficiale non ci resta che aspettare ottobre, quando il nuovo Pixel 4 verrà annunciato, magari affiancato da qualche sorpresa!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.