FOX  

Agents of S.H.I.E.L.D. 6x12, la resa dei conti

di -

L'episodio dei twist narrativi!

Il personaggio di Izel canta FOX

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Fin dall’inizio di questa sesta stagione della serie TV Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. si ha avuto la sensazione che le storie di Izel e di Sarge fossero connesse in qualche modo. Adesso arriva l’ennesima e definitiva conferma di un percorso che i due nuovi personaggi hanno fatto in maniera separata. Inoltre, Mack e Yo-Yo vivono una tremenda e spaventosa avventura insieme, ritorna il dottor Benson in un ruolo chiave e Deke sembra diventare sempre più importante.

Il piano di Izel 

Quella di Izel è una strada che non si è mai fermata e nessuno è riuscito mai a ostacolare. Si ha sempre avuto la sensazione che gli agenti dello S.H.I.E.L.D. brancolassero nel buio, alla ricerca di informazioni e stando sempre un passo indietro rispetto a Izel. La Dea antica ha sfoderato sempre più volte strategie spiazzanti e vincenti. Mack, Daisy e May hanno sempre inseguito, senza mai avere una intuizione. Ciò ha reso il cattivo di questa sesta stagione uno dei più difficili da sconfiggere.

La possibilità di possedere altri copri, permette a Izel - in questo episodio - prima di ricevere tutte le informazioni necessarie a trovare il tempio in cui costruire i Monoliti e poi di costruirli. Quest'ultima operazione avviene - come avevamo previsto la scorsa settimana - attraverso il copro del giovane Flint. Dopo aver costruito i Monoliti, Izel intona un canto che attraverso i Monoliti gli permette di aprire il tanto atteso portale. Da questo però, non giunge ancora nessuno, forse, dovremo aspettare l'ultimo episodio, sempre che qualcuno non riesca a chiuderlo. Ma la situazione, adesso, è molto drammatica.

Il percorso di Sarge

Il personaggio di Sarge è quello che ha regalato, probabilmente, le emozioni più intense in questa nuova stagione. L'ombra di Phil Coulson è sempre stata presente e sia i personaggi dello show che i fan hanno desiderato un risvolto positivo. May decide che, in un modo o nell'altro, deve tirare fuori da Sarge il Coulson che è rimasto, o almeno deve provarci. Probabilmente sarà una grossa delusione, ma deve farlo. Lo deve al loro amore.

In questa stagione, Sarge è stato introdotto - in maniera molto convincente - per dare la caccia a Izel la distruttrice di mondi. Questo scopo l'ha fatto collaborare, in qualche modo, con gli agenti dello S.H.I.E.L.D., che piano piano hanno creduto che potesse esserci del buono in lui.

Nella clip che abbiamo scelto di mostrarvi, che potete vedere nel video qui sopra, Sarge è a colloquio con Izel e questa gli dice che lui è destinato a unirsi al suo piano malefico, ma forse nessuno ha dato la giusta importanza alle parole di Izel. Sarge sembra confuso, capisce di essere una specie di invenzione e di avere dei ricordi impiantati e falsi. Le parole di Izel, come tutto il suo piano, si avverano e in una scioccante sequenza finale dell'episodio di questa settimana, Sarge infilza May e la getta nel portale dimensionale verso una meta ignota e, probabilmente, in fin di vita. Sarge così si unisce a Izel e questa volta, si pensa, che non ci sia di mezzo nessuna possessione, ma che Sarge abbia agito di sua volontà. Che si sia attivato qualcosa in lui? Ha solo mentito negli ultimi due episodi, facendosi credere in parte collaborativo? Adesso, anche grazie al risveglio del suo demone interiore, è più forte che mai e insieme a Izel sembra imbattibile.

La rivincita di Deke

Ce lo siamo chiesti per tanto tempo: cosa ci fa Deke Shaw in questa stagione? Qual è la sua utilità? Forse arriva tardi, ma arriva con grande soddisfazione. Deke si prende la scena, togliendola a Fitz e Simmons, costruendo dei bracciali che impediscono a Izel di possedere i corpi di chi li indossa. Inoltre, sistema un congegno che permette di teletrasportarsi e con grande coraggio lo testa in prima persona, aiutando nella fuga dal tempio Mack, Yo-Yo e Flint. Infine, il suo sfogo di fronte a Fitz e Simmons gli rende giustizia, dando potenza a un personaggio, che fino a oggi è sempre stato in ombra.

L'omaggio a Romero e conclusioni

Una nota finale la si dedica all'omaggio al regista di culto George Romero (nominato durante l'episodio da Mack). Gli Shrike possiedono i corpi dei malcapitati e li trasformano in zombi. Questi tentano di infettare gli umani e nelle sequenze in cui ci provano, vengono ricordati diversi momenti dei film del papà degli zombie. Scene horror che impreziosiscono un episodio interessante per quanto riguarda lo sviluppo della storia di Sarge e le relazioni tra i vari personaggi.

L'episodio finale di Agents of S.H.I.E.L.D. andrà in onda lunedì 19 agosto in prima TV assoluta su FOX!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.