FOX

Stallone non abbandona il mito di Rocky: altri film in arrivo?

di - | aggiornato

Stallone vuole fare vivere ancora il suo personaggio più amato sul grande e sul piccolo schermo!

L'attore Sylvester Stallone Getty Images

110 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo ben sei film della saga originale di Rocky realizzati nell'arco di 30 anni, Sylvester Stallone ha avuto la brillante idea di rinnovare la serie cinematografica con gli spin-off dedicati ad Adonis "Donnie" Johnson, ovvero al figlio del suo amico defunto Apollo Creed.

Prima in Creed - Nato per combattere e poi in Creed II, il personaggio di Rocky (interpretato sempre da Stallone) si è dedicato ad allenare il giovane e pieno di rabbia Adonis (Michael B. Jordan) e, durante la lavorazione del secondo film, sembrava che Stallone avesse definitivamente dato l'addio al suo iconico personaggio con un sentito messaggio ai fan. Ma adesso, sembra che Stallone ci abbia ripensato e sia deciso a far continuare la storia di Rocky, magari con un nuovo film della saga principale e una serie TV prequel.

In una lunga intervista al sito americano Variety, Sylvester Stallone, oltre a svelare di non avere alcun introito dai diritti del franchise, ha dichiarato di avere una nuova idea per riportare il personaggio di Rocky al cinema con un film tutto suo:

Rocky incontra un giovane ragazzo arrabbiato che è rimasto bloccato [negli Stati Uniti], quando ci va per vedere sua sorella. [Rocky] lo fa entrare nella sua vita e inizia una incredibile avventura che li porta al confine sud del paese. È molto, molto attuale.

Sembra quindi che l'attualità della storia si riferisca al problema dell'immigrazione clandestina negli Stati Uniti. Stallone lo ribadisce dicendo:

Sì. Dite a qualcuno che avete appena incontrato per strada un senzatetto che sta lottando per uscire [dal paese], o che lo avete aiutato? Se lo aiutate, siete nei guai.

Da queste poche parole di Sylvester Stallone (Sly per i fan), sembra che il film abbia molto in comune con gli spin-off di Creed (Adonis era un giovane arrabbiato a sua volta), anche se pare che il giovane ragazzo in questione sia qualcuno che ha oltrepassato illegalmente il confine americano. Infine, non è chiaro cosa possa portare i due sul ring, per dare un senso a un film nella saga del combattente italo-americano.

Sui tempi di realizzazione, Stallone - che ha fatto capire che la sua idea è molto apprezzata - ha anticipato che i produttori vorrebbero realizzare il nuovo film "anche domani". Quindi è molto probabile che i fan vedranno ancora una volta Rocky in azione.

La serie TV

Per quanto riguarda lo show televisivo, sembra che Stallone in passato abbia avuto l'idea di realizzare una serie TV prequel della storia di Rocky. Avrebbe voluto raccontare la vita del giovane Balboa ma questa idea non sembrava convincere il produttore di vecchia data del franchise Irwin Winkler.

Lo ammette lo stesso Sly:

C'è stato qualche conflitto, sì. [Winkler] pensava che Rocky fosse adatto principalmente per un lungometraggio, non lo vedeva come qualcosa che si presta per la TV.

Sembra quindi più probabile che Stallone possa lavorare a un nuovo film che a una serie TV, che di fatto avrebbe poco appeal dato che Rocky - secondo quanto detto nel primo film del 1976 - si allenava blandamente nella palestra di Mickey.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.