FoxComedy

Margot Robbie e Brad Pitt prendono in giro DiCaprio per il dibattito su Titanic [VIDEO]

di - | aggiornato

La morte di Jack Dawson in Titanic è una delle più discusse nella storia del cinema. Anche Brad Pitt e Margot Robbie hanno qualcosa da dire a riguardo.

Leonardo DiCaprio non vuole commentare la morte di Jack in Titanic Getty Images

37 condivisioni 0 commenti

Condividi

Una delle scene più discusse nella storia del cinema risale al 1997, l'anno in cui ha debuttato al cinema il Titanic di James Cameron. È facile indovinare il perché. Ai fan non è mai andata a genio la morte di Jack Dawson, il protagonista interpretato da Leonardo DiCaprio. Ricordiamo tutti la scena incriminata: dopo lo scontro con un iceberg, il transatlantico sta affondando e Rose (Kate Winslet) trova riparo su una porta galleggiante, su una "zattera di fortuna" che le permette di salvarsi mentre Jack perde la vita nelle acque congelate dell'oceano Atlantico.

Una domanda ha sempre assillato i fan: Jack si sarebbe potuto salvare? Dopotutto c'era abbastanza spazio su quel pezzo di legno anche per lui.

La domanda è stata rivolta a Leonardo DiCaprio durante il tour promozionale di C'era una volta a... Hollywood. L'attore era in compagnia delle co-star Brad Pitt e Margot Robbie per un'intervista a MTV News quando ecco che gli è stato chiesto: "Avrebbe potuto, Jack, trovare posto su quella porta alla fine di Titanic?"

DiCaprio si è rifiutato di rispondere, preferendo adottare la strategia del "no comment", ma ci hanno pensato la Robbie e Pitt a intervenire sul controverso argomento.

Oh mio Dio! Io penso di sì. Ricordo di aver urlato a squarciagola quando ero una ragazzina.

Così ha detto Margot prima di aggiungere:

È la più grande controversia del cinema moderno.

Mentre Leonardo ha continuato a ripetere, soffocando le risate, di non avere alcuna intenzione di rispondere, Brad ha provato a farlo parlare, chiedendogli:

Ci saresti potuto salire, vero? Avresti potuto? Avresti potuto farlo?

E Margot: 

Ne avevate discusso a quel tempo. Hai suggerito che la porta avrebbe dovuto essere più piccola?

Ma DiCaprio non si è piegato e ha resistito nonostante le prese in giro dei colleghi. "Come ho detto: non ho nulla da dire", ha concluso sorridendo sotto i baffi.

Se Leonardo sorride a queste battute, c'è chi non l'ha presa affatto bene: si tratta di Cameron in persona. Il regista del film non ne può più dell'eterno dibattito e l'ha detto a chiare lettere, definendo quella scelta un'esigenza di copione:

Non l’ho mai visto come un vero dibattito, è semplicemente stupido. Non c’è dibattito. Ma se proprio vogliamo disotterrare tutte le stupide argomentazioni associate… voglio dire, torniamo indietro. Romeo poteva essere più intelligente e non prendere il veleno? Sì. Avrebbe potuto non portare con sé quel piccolo pugnale, nel caso Giulietta volesse usarlo per uccidersi? Sì, assolutamente. Ma non è questo il punto. Questo si chiama scrivere.

Cosa ne pensate? State dalla parte di Cameron oppure con la Robbie?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.