FOX  

[Spoiler!]

Agents of S.H.I.E.L.D. 6, le connessioni con l'MCU

di - | aggiornato

Doctor Strange, Captain Marvel e Spider-Man: Far From Home. Queste alcune delle connessioni che la sesta stagione della serie Agents of S.H.I.E.L.D. ha con il Marvel Cinematic Universe.

20 condivisioni 0 commenti

Condividi

La sesta stagione della serie TV Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. è ambientata un anno dopo gli eventi della fine della stagione 5, i quali corrispondevano all'arrivo di Thanos nel Wakanda (visto nel film Marvel Studios Avengers: Infinity War). Quindi, la sesta stagione di Agents of S.H.I.E.L.D. si pone dopo la Decimazione di Thanos e prima dei fatti narrati nel film Avengers: Endgame (dove i Vendicatori pongono rimedio alla Decimazione e affrontano Thanos). Nonostante ciò, la serie degli agenti segreti non ha preso in considerazione gli effetti della Decimazione e non si sa se li prenderà in futuro, ma le connessioni - anche velate - con il Marvel Cinematic Universe sono sempre presenti, come quella di cui vi abbiamo già parlato in riferimento al film de L'Incredibile Hulk.

In questo articolo, portiamo alla vostra attenzione le connessioni di questa prima parte della serie Agents of S.H.I.E.L.D., giunta al settimo episodio, con l'Universo Cinematografico Marvel (MCU).

I portali di Doctor Strange

Da sempre la tecnologia dello S.H.I.E.L.D. è all'avanguardia, persino passi avanti a quella di Tony Stark nell'MCU. In questa stagione sono stati introdotti, in maniera più massiccia, i Chronicom. Questa razza aliena è un avversario formidabile, hanno corpi e mente potenziate a secondo del loro ruolo nella loro società. Inoltre hanno un impressionante arsenale di tecnologia avanzata. 

Un oggetto utilizzato per la prima volta da Malachi, il cacciatore che alla fine riesce a catturare Fitz, è un dispositivo in grado di teletrasporto istantaneo a lungo raggio. Il suo utilizzatore getta quello che sembra un cerchio metallico a terra e viene creato un portale circolare arancione che avvolge chiunque si trovi all'interno dei suoi anelli e li trasporta istantaneamente verso una destinazione lontana.

Non è la prima volta che portali circolari arancioni sono stati visti nel Marvel Cinematic Universe, poiché questo ha (comprensibilmente) superato l'auto come il mezzo di trasporto preferito da Dottor Strange. Strange e i suoi colleghi praticanti di arti mistiche sfruttano la magia come mezzo di potere e le abilità di Strange include l'uso di un oggetto chiamato Sling Ring per creare portali nello spazio, facilitando i viaggi su grandi distanze.

Doctor Strange nel poster del film Marvel StudiosHDMarvel Studios
Doctor Strange

Per quanto il pubblico sa al momento, non c'è alcun collegamento tra le macchine del portale Chronicom e gli anelli luminosi di Doctor Strange ma ci sono notevoli punti di contatto tra i due. Entrambi i dispositivi generano cerchi della stessa tonalità di arancione, con il portale stesso che prende forma all'interno del cerchio e si potrebbe teorizzare che c'è una ragione dietro queste somiglianze.

Malachi nella serie Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. HDFOX
Il Chronicom Malachi con in mano il cerchio metallico per i portali

Come specie, i Chronicom sono estremamente intelligenti, tecnologicamente superiori e, cosa ancora più importante, servono principalmente per "vegliare" sulla galassia. Gli agenti dello S.H.I.E.L.D. hanno già stabilito che i Chronicom osservano la Terra e altri pianeti, ed è quindi del tutto plausibile che conoscano le arti mistiche e ne riescano a replicare alcuni incantesimi. i Chronicom possono aver utilizzato le loro conoscenze avanzate per replicare la potenza dei cerchi luminosi utilizzando solo la tecnologia - senza alcuna necessità di essere abile nella stregoneria. Questo spiegherebbe perché, proprio come Doctor Strange, i Chronicom selezionerebbero la destinazione di un portale attraverso il puro pensiero, i Chronicom non sembrano calibrare manualmente i loro dispositivi prima di saltare all'interno e scomparire. 

La prigione mentale di Captain Marvel

Nell'episodio 6 di questa sesta stagione di Agents of S.H.I.E.L.D., Fitz e Simmons si ritrovano prigionieri dei Chronicom, intrappolati nelle loro stesse menti.

Captain Marvel ha rivelato che i Kree possiedono la tecnologia per proiettare la mente di una persona in un regno dove possono comunicare (mentalmente) con l'Intelligenza Suprema. Durante il film, i Kree tentano di usare questo regno come prigione per Carol Danvers, con l'Intelligenza Suprema che prende il pieno controllo di questa realtà psichica.

Annette Bening nel film Captain MarvelHDMarvel Studios
L'Intelligenza Suprema nel film Captain Marvel all'interno della prigione mentale

A differenza della maggior parte dei film dell'MCU che tendono a ignorare completamente i prodotti televisivi Marvel, Captain Marvel ha avuto un rapporto insolitamente stretto con Agents of S.H.I.E.L.D.. Il film ha fatto di tutto per evitare di contraddire ciò che la serie aveva introdotto, specialmente quando si trattava della tecnologia Kree (la specie era importante nella prima stagione). La stessa prigione mentale era apparsa in Agents of S.H.I.E.L.D. nella stagione 5, quando la Confederazione ne ha usato una versione nel tentativo di contenere Quake.

L'episodio 6x6 con Fitz e Simmons protagonisti, ha mostrato l'uso più creativo della prigione mentale fino a oggi. I Chronicom imprigionano Fitz e Simmons all'interno di una prigione mentale condivisa, utilizzando una macchina di fusione cerebrale, permettendo ai due innamorati un altissimo controllo sull'ambiente, sperando che i due scienziati umani potessero usarlo per scoprire come viaggiare nel tempo.

Spider-Man: Far From Home e il Messico

Attenzione! Possibili spoiler!

Spider-Man: Far From Home è l'ultimo film Marvel Studios in uscita nei cinema (in Italia dal 10 luglio 2019). Nel lungometraggio con Tom Holland (nei panni di Spider-Man / Peter Parker) sembra che il Messico sia un posto di rilievo per la presenza degli Elementali nel film.

Come stabilito in un episodio precedente di Agents of S.H.I.E.L.D., gli alieni conosciuti come Shrike - o almeno il loro misterioso creatore, che Sarge dice essere un dio - sembrano essere stati sulla Terra prima. Il dottor Benson li ha collegati al termine Inca "Pachakutiq", che ha tradotto come "la morte di tutto". Questo legame con gli Inca è chiaramente importante, dato che Benson si è diretto in Messico per verificarlo.

Il Dottor BensonFOX
Il Dottor Benson in Agents of S.H.I.E.L.D.

E il Messico, curiosamente, sembra essere un luogo importante anche in Spider-Man: Far From Home. Nell'anteprima mostrata nella riedizione al cinema di Avengers: Endgame è incluso un filmato di apertura proprio di Spider-Man: Far From Home e questo conferma che due Elementali si manifestano nella remota città messicana di Ixtenco. Questo è uno dei comuni più poveri e meno popolati dello stato messicano di Tlaxcala, ma in realtà è molto importante nella storia messicana. In generale si ritiene che Ixtenco sia stato insediato per la prima volta nel periodo classico, secoli prima che gli Inca stabilissero il loro dominio in quella zona.

Spider-Man: Far from Home (2019)

Data uscita in Italia: 10 luglio 2019 voto 7,5
  • Titolo originale: Spider-Man: Far from Home

  • Genere: Avventura, Azione, Commedia, Fantascienza, Supereroi

  • Nazione: Stati Uniti d'America

  • Regista: Jon Watts

  • Durata: 129 min

  • Cast: Tom Holland, Zendaya, Jake Gyllenhaal, Jacob Batalon, Marisa Tomei, Samuel L. Jackson, Cobie Smulders, Jon Favreau, Tony Revolori, Zoha Rahman, ...

Attenzione! Possibili spoiler!

Sia Spider-Man: Far From Home che la sesta stagione di Agents of S.H.I.E.L.D. hanno a che fare con esseri mostruosi e leggendari che sono in qualche modo legati all'area intorno al Messico e che sembrano essere in grado di muoversi tra mondi e anche dimensioni. Resta ovviamente ancora molto da scoprire del dio di cui parla Sarge... e se fosse un nuovo elementale? Nell'ultimo episodio (6x7) della serie Marvel, Sarge ha ripetuto la sua affermazione che il creatore degli Shrike è un dio e ha aggiunto che ha già visto dei prima, suggerendo che il creatore dello Shrike è solo uno di una razza di esseri potenti.

Al momento (siamo solo al settimo episodio), è difficile determinare l'esatta natura della connessione tra Agents of S.H.I.E.L.D. e Spider-Man: Far From Home. Ma almeno, sembra esserci un collegamento tematico ancora una volta e potrebbe essere molto più esplicito una volta che il Dr. Benson ritornerà dal suo viaggio in Messico.

È tutto connesso, o almeno gli showrunner di Agents of S.H.I.E.L.D. ci provano sempre e riescono a regalare ai fan interessanti spunti di discussione nerd!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.