FOX

Evan Rachel Wood contro Jim Hopper di Stranger Things 3 e la sua "tossicità"

di - | aggiornato

Jim Hopper è un uomo negativo da cui stare alla larga. Evan Rachel Wood ha criticato duramente la caratterizzazione del personaggio in Stranger Things 3 ed è nato un acceso dibattito.

 Evan Rachel Wood agli Emmy Getty Images

23 condivisioni 0 commenti

Condividi

Come tutte le serie che hanno guadagnato lo status di cult, anche Stranger Things sta facendo molto parlare. La scena post-credit inserita dai Duffer Brothers alla fine della stagione 3 ha dato il via a un appassionato dibattito, ma nelle ultime ore la discussione si è spostata su un altro piano. Decisamente meno leggero.

In una sequenza di messaggi su Twitter, Evan Rachel Wood ha criticato il personaggio di Jim Hopper e la sua "tossicità". La star di Westworld ha puntato il dito contro la rappresentazione della (problematica) relazione tra lo sceriffo di Hawkins e Joyce Byers e ha stigmatizzato il comportamento del padre adottivo di Undici:

Non dovreste mai uscire con un uomo come lo sceriffo di Stranger Things. La gelosia estrema e i violenti scoppi d'ira non hanno niente di lusinghiero o sexy come la TV vorrebbe farvi credere. 

L'osservazione dell'attrice ha toccato un nervo scoperto. Come osserva IndieWire, molti fan sono rimasti spiazzati dal Jim Hopper arrabbiato, prepotente e quasi paranoico di Stranger Things 3. Ma tanti altri non ci hanno visto niente di più che un personaggio televisivo (per di più, di un'epoca storica diversa) e hanno accusato Evan di avere reagito in modo esagerato.

La star di Westworld ha replicato che il fatto che lo sceriffo sia il protagonista di un'opera di finzione non toglie che rappresenti un modello di uomo negativo e dal quale stare alla larga:

Sì, lo so bene che è 'solo una serie' e che è ambientata 'negli anni '80', anche se una roba simile era inaccettabile anche allora. Ma è proprio questo il punto. Il mio è solo un amichevole promemoria per non farvi fregare da questa m**** nella vita reale. Allerta rossa.

L'attrice ha indicato come particolarmente disturbanti l'insistenza con cui Hop ha convinto Joyce a uscire con lui (mentendo sul fatto che non fosse un appuntamento romantico), il suo urlarle contro e l'ossessione per ogni soggetto di sesso maschile menzionato dalla donna:

[Joyce, n.d.r.] ha accettato di fissare un nuovo appuntamento, [dopo che, n.d.r.] lui le ha urlato contro, è stato aggressivo con lei e si è mostrato sospettoso e paranoico nei confronti di ogni uomo con cui aveva avuto a che fare. No, grazie.

La posizione molto critica di Evan Rachel Wood è stata condivisa anche da Ben Travers di IndieWire. Nella sua recensione di Stranger Things 3, l'autore ha definito lo sceriffo di Hawkins uno "stereotipo", ritenendo sbagliata la scelta di "ricreare il padre delle sitcom degli anni '80, esattamente come era negli anni '80".

Per Travers, il "marito sciatto e sovrappeso, che urla alla moglie ben vestita di portargli un'altra birra" poteva (forse) fare ridere allora, ma oggi risulta "vagamente disgustoso":

Hopper che cerca di sabotare la prima storia d'amore di sua figlia? Per favore. Hopper che cerca con l'inganno di portare a cena Joyce? Lasciamo perdere. Hopper che si comporta come se le donne della sua vita gli dovessero qualcosa? Anche no, grazie. Il suo comportamento fa venire in mente i doppi standard sessisti, se non li rinforza apertamente.

Stranger Things 3: il poster di Jim HopperNetflix
Il Jim Hopper di Stranger Things sta facendo molto discutere per il suo comportamento

D'altra parte, il critico osserva che la scena in cui Hop e Joyce parlano nel laboratorio dei russi e lui le dice che vuole che lei si senta al sicuro e che possa ancora considerare Hawkins casa sua restituisce al personaggio la sua grandezza e ciò che lo ha reso un beniamino dei fan:

Sono queste le fondamenta del fascino di Hopper. Può essere premuroso, può essere dolce, può avere una conversazione profonda con qualcuno che ne ha bisogno. Ma il comportamento e le buffonate che fanno da contorno non lavorano a favore di quel personaggio. Gli fanno perdere credibilità.

E voi, cosa pensate del Jim Hopper visto in Stranger Things 3?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.