FOX

Hyperloop, il treno avveniristico potrebbe arrivare presto in Italia

di - | aggiornato

Hyperloop TT ha comunicato di essere in trattative con il governo italiano e con alcuni imprenditori per la costruzione di due linee ferroviarie. Con la loro tecnologia sarebbe possibile percorrere la tratta Milano-Bologna in appena 9 minuti

La presentazione spagnola di Hyperloop TT Getty Images

111 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il treno a levitazione magnetica da 1223 KMh di velocità massima potrebbe arrivare anche in Italia, collegando due tratte diverse della lunghezza di 150 km l’una. A realizzarlo sarà l'azienda statunitense Hyperloop Trasportation Tecnologies (Hyperloop TT). Infatti, è notizia delle ultime ore, la società statunitense ha avviato le trattative con il governo italiano e alcuni imprenditori per capire se ci siano margini d'azione per la loro tecnologia.

A dare l’incredibile notizia è stato Bibop Gresta - co-fondatore e presidente dell’azienda losangelina - che è in Italia per incontrare potenziali investitori e creare una cordata di imprenditori italiani interessati nel progetto.

La tecnologia ferroviaria messa a punto dall’azienda statunitense è realizzata sfruttando il principio della levitazione magnetica passiva, dove una capsula di carbonio capsula in carbonio è in grado di viaggiare ad altissime velocità sospesa sopra i binari contenuti in un tunnel. Quest'ultimo potrà essere posizionato sotto terra, come una classica metropolitana, oppure sulla superficie, sospeso sopra dei piloni. 

La levitazione magnetica è una tecnologia militare sviluppata negli Stati Uniti e data in concessione esclusiva a Hyperloop.

La velocità massima dei convogli è stimata in 1223 KMh mentre quella media si attesta sui 600 KMh. Gresta dichiara che con questa tecnologia la tratta Bologna-Milano potrebbe essere percorsa in appena 9 minuti.

Entro fine 2019, insieme alle Regioni interessate, contiamo di annunciare due progetti di fattibilità per il nostro sistema di trasporto in Italia. Al momento non posso dare dettagli sui percorsi, ma si tratta di due corridoi molto interessanti perché i nostri potenziali partner hanno già il diritto di passo acquisito

ha spiegato Gresta al Sole 24 Ore.

Al momento la società ha 12 progetti in corso di esecuzione. La prima tratta sarà attivata ad Abu Dhabi.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.