FoxCrime

Diabolik: ufficiale il film con Luca Marinelli, Valerio Mastandrea e Miriam Leone

di - | aggiornato

È tutto italiano il cast di Diabolik scelto dai Manetti Bros. per raccontare una storia oscuramente romantica, ambientata negli anni '60.

44 condivisioni 0 commenti

Condividi

I Manetti Bros. lo faranno davvero: porteranno il Re del Terrore creato nel 1962 da Angela e Luciana Giussani sul grande schermo!

Da tempo i due registi hanno dichiarato di essere al lavoro su un film di Diabolik, solleticando le fantasie di tutti i fan del ladro in calzamaglia. E ora, quella promessa si è fatta più concreta e seducente, grazie all'annuncio del cast ufficiale avvenuto nel corso nel corso della convention 01 Distribution, nell'ambito di Ciné – Le giornate estive di cinema. Come dichiarato dal direttore Luigi Lo Nigro, nella trasposizione in celluloide vedremo Luca Marinelli nei panni di Diabolik, Miriam Leone in quelli della inseparabile compagna Eva Kant e nientemeno che Valerio Mastandrea a prestare volto e talento attoriale all'ispettore Ginko. 

L'antieroe simbolo della casa editrice Astorina sarà allora plasmato per il cinema da Antonio e Marco Manetti, che si dicono orgogliosi della scelta fatta, tutta "tricolore": 

Diabolik è un fumetto italiano, un mito dell'immaginario collettivo, e abbiamo fortemente voluto che il cast fosse al cento per cento italiano. Nello scegliere i protagonisti non ci siamo basati sulla sola somiglianza, ma abbiamo cercato e trovato attori bravi, in grado di comunicare le giuste emozioni: Luca Marinelli, uno degli attori più versatili del nostro cinema, capace di portare sul grande schermo il fascino e la freddezza di Diabolik senza fargli perdere umanità; Miriam Leone, un'attrice di carattere, bella e sensuale, la perfetta Eva Kant e Valerio Mastandrea così empatico, in grado di rendere vincitore anche Ginko, l'antagonista da amare.

Un lungometraggio, quello di Diabolik, che per stessa ammissione dei due registi si proporrà come una storia oscuramente romantica, concentrata sul rapporto tra lo stesso protagonista e la sua Eva:

Il cinema è una forma d'arte più libera di una serie tv. L'incontro con Mario Gomboli ha creato i presupposti per fare di Diabolik un grande film, i tempi per farne una serie saranno maturi quando si permetterà a Diabolik di essere quello che è. La sua anima sta nell'essere episodico, come Spider-Man per intenderci. Ce ne stiamo accorgendo noi stessi, Diabolik cresce insieme a chi lo scrive.

Valerio Mastandrea, Luca Marinelli e Miriam Leone nel cast di DiabolikHD01 Distribution/Astorina
Luca Marinelli sarà Diabolik nel film dei fratelli Manetti

Secondo quanto rivelato dal Piccolo di Trieste, il prossimo autunno saranno girate le scene conclusive del film nella città friulana, tra la Stazione Marittima e il caveau della Fondazione CrT. La Film Commission ha invece confermato che una parte delle riprese si sposterà anche in Valle d'Aosta. Con una squisita e suggestiva ambientazione fissata negli anni '60.

Non è la prima volta che le imprese del Re del Terrore arrivano sul grande schermo. Ci provò, nel 1968, Mario Bava, che scelse John Phillip Law, Marisa Mell e Michel Piccoli per dare vita al trittico di protagonisti, con le musiche di Ennio Morricone. Il nuovo Diabolik è invece scritto da Michelangelo La Neve e Manetti Bros., che hanno firmato il soggetto insieme a Mario Gomboli. Il film è una produzione Mompracem con Rai Cinema, prodotto da Carlo Macchitella e Manetti Bros. e uscirà nelle sale italiane nel 2020 con 01 Distribution.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.