FOX

Black Widow: chi è il personaggio misterioso in armatura nelle foto?

di - | aggiornato

Nuove foto trapelate dal set di Black Widow mostrano un personaggio in armatura, che i fan sembrano aver identificato con Taskmaster. Andiamo a scoprire la storia di questo villain nei fumetti Marvel.

Character poster di Avengers: Infinity War dedicato a Vedova Nera Disney/Marvel Studios

15 condivisioni 0 commenti

Condividi

Piano piano le informazioni su Black Widow stanno emergendo. Infatti, mentre si aspetta l'annuncio ufficiale con la data di uscita, che potrebbe arrivare al San Diego Comic-Con (magari accompagnato da qualche immagine), le riprese della prima avventura in solitaria di Vedova Nera nel MCU sono iniziate. Grazie a ciò, nelle ultime settimane sono trapelate diverse foto dal set che hanno fornito agli appassionati qualche indizio in più su cosa potrebbe succedere nel film. E le ultime immagini hanno mandato in fibrillazione i fan.

Dopo la rivelazione del personaggio interpretato da Florence Pugh infatti, i leak dal set avrebbero mostrato finalmente il villain della pellicola. Si tratta di un personaggio che gli appassionati conoscono molto bene e che da diverso tempo sperano di vedere nel Marvel Cinematic Universe, ovvero Taskmaster. Ovviamente non c'è una conferma definitiva, ma i fan sono piuttosto certi che la figura minacciosa che si vede nelle immagini qui sotto sia proprio lui. A convincere è la maschera dal design che richiama un teschio e soprattutto il cappuccio, elementi chiave del costume del villain nei fumetti.

Per questo motivo, mentre attendiamo un annuncio ufficiale da parte dei Marvel Studios sulla sua presenza nella pellicola, abbiamo deciso di dedicare un breve approfondimento a questo personaggio, ripercorrendone la storia fumettistica come fatto per Yelena Belova. Una infarinatura per essere pronti quando questo iconico villain finalmente debutterà nel franchise.

Chi è Taskmaster?

Dettaglio della cover di Avengers #196Marvel Characters, Inc.

La prima apparizione ufficiale di Taskmaster risale al maggio 1980 quando il villain compare minacciosamente nelle ultime pagine di Avengers #195, ad opera di David Michelinie e George Perez. In questo albo (ma soprattutto in quello successivo) si trova ad affrontare i Vendicatori al gran completo, mettendo in mostra le sue abilità e riuscendo a tenere testa a membri chiave del team come Capitan America e Iron Man. Tuttavia, una volta davanti all'androide Jocasta si trova in difficoltà, non potendo utilizzare le sue incredibili capacità.

Taskmaster è infatti dotato di quelli che lui stesso definisce "riflessi fotografici". Fondamentalmente si tratta di una memoria motoria eccezionale, che gli permette di apprendere e replicare facilmente qualunque movimento, esercizio o stile di combattimento. Studiando le performance degli eroi quindi riesce non solo a combattere al loro livello, ma a prevedere le loro mosse, conoscendo alla perfezione il loro approccio alle lotte. Jocasta tuttavia riesce a metterlo in difficoltà sia perché è un'androide e quindi risulta più difficile capire quali siano le sue prossime mosse, ma soprattutto perché non avendola mai vista prima all'opera non sapeva come riprodurne gli attacchi. 

Dettaglio della cover di Avengers: The Initiative #25Marvel Characters, Inc.

Poco prima dello scontro, Taskmaster racconta a Wasp la sua storia, spiegando come avesse questa incredibile abilità fin dall'infanzia, grazie alla quale è diventato una stella nel football alle superiori. Successivamente ha valutato l'ipotesi di diventare un eroe, ma, per dirlo con le sue parole, ha "realizzato che i soldi veri erano dall'altra parte della legge". La strada del criminale però aveva i suoi dolorosi lati negativi e così Taskmaster ha optato per sfruttare le sue capacità per diventare un allenatore. Apre quindi una serie di accademie per tutto il Paese, in cui formare e addestrare eserciti di piccoli criminali che andranno poi alle dipendenze dei grandi villain come il Dottor Octopus.

In realtà negli ultimi anni si è scoperto qualche dettaglio in più sul passato di Taskmaster che potrebbe essere rilevante anche per la sua versione del MCU. Originariamente il suo nome era infatti Tony Masters, un atleta eccezionale a livello olimpico, che proprio per questo motivo viene invitato a unirsi allo S.H.I.E.L.D. con cui collabora per diverso tempo. Durante una missione in Sud America affronta uno scienziato nazista che ha ricreato una versione del siero del supersoldato. Tony decide quindi di iniettarselo per migliorare le proprie performance come agente.

Questo potenzia enormemente i suoi riflessi fotografici, rendendoli ancora più efficaci. Tuttavia questa forza maggiorata ha un grave lato negativo: la memoria di Tony non è infinita e così ogni volta che impara un nuovo movimento, un nuovo modo di combattere, è costretto a perdere una parte di sé come se la sua mente fosse un hard disk in cui è necessario fare spazio per salvare nuovi file. Nel tempo arriverà a dimenticare quasi integralmente il suo passato, compresa l'identità e il suo rapporto con la moglie, Mercedes Merced. Sarà anche questo a metterlo sulla strada del crimine.

Professor Taskmaster

Dettaglio della cover di Taskmaster: UnthinkableHDMarvel Characters, Inc.

Almeno per il primo periodo Tony è rimasto nello S.H.I.E.L.D. o quasi. Grazie al suo stato di amnesia costante, riesce a infiltrarsi nel sottobosco criminale dell'universo Marvel come il perfetto agente sotto copertura, ignoto anche a sé stesso. Tuttavia dopo un certo periodo si slega dall'agenzia ed entra a tutti gli effetti nel mondo del crimine. I suoi primissimi incarichi sono da controfigura di altri criminali, che riesce a imitare alla perfezione (voce compresa). Successivamente alcuni boss comprendono il suo valore come allenatore e così inizia ad addestrare i loro uomini nel combattimento.

Grazie ai guadagni di quest'ultima "professione" decide di aprire la sopracitata rete clandestina di accademie che rifornivano di soldati di fanteria il mondo del crimine di tutti gli Stati Uniti. Tuttavia quando per colpa del dottor Solomon, amministratore di una di queste strutture, i Vendicatori scoprono la sua attività sarà costretto a smantellarla.

Le sue capacità nell'insegnamento verranno comunque sfruttate a più riprese da varie organizzazioni. Ad esempio, su richiesta della Commissione per le Attività Superumane (all'epoca manipolata da Teschio Rosso) addestra John Walker per diventare il nuovo Capitan America. Oltre a lui sono stati sottoposti alle lezioni di Taskmaster anche Crossbones, Tagliagole e Spider-Woman.

Una vita da mercenario

Dettaglio della cover di Cable & Deadpool #36Marvel Characters, Inc.

Negli ultimi anni, questo villain si è spostato sempre di più verso un profilo da antieroe, senza però mai davvero raggiungerlo. Dopo la caduta delle sue accademie ha deciso di sfruttare le proprie abilità diventando un mercenario, mettendosi al servizio di chiunque lo richiedesse. Nel suo percorso ha più volte incrociato la strada di Wade Wilson alias Deadpool, con cui ha condiviso diverse missioni. Il rapporto con quest'ultimo personaggio è particolare, perché è l'unico di cui Taskmaster non riesce davvero a prevedere le mosse a causa delle personalità multiple del Mercenario Chiacchierone.

La sua carriera prosegue durante la Civil War quando entra per un breve periodo nei Thunderbolts, squadra di villain usati dal governo degli Stati Uniti per contrastare gli eroi che si ribellano all'Atto di Registrazione dei Superumani. Successivamente guadagna un ruolo di rilievo durante il Regno Oscuro di Norman Osborn, riprendendo il suo ruolo da trainer supervisionando l'addestramento di tutte le diverse squadre controllate dall'ex-Goblin. Partecipa anche all'Assedio di Asgard, affrontando Thor e riuscendo anche a tenergli testa. Lascerà tuttavia il campo di battaglia quando si renderà conto che la sua fazione era destinata a essere sconfitta.

Recentemente la storia più importante che ha coinvolto Taskmaster riguarda la riscoperta del suo passato, di cui vi abbiamo parlato in precedenza, raccontata nella miniserie Taskmaster a cavallo del 2010 e del 2011. È interessante notare come apparentemente questa ricerca delle sue origini potrebbe essere un'attività ricorrente per il villain. A causa delle sue abilità è infatti probabile che ciclicamente Tony dimentichi la sua vera identità, senta la necessità di riscoprirla e successivamente perda di nuovo la memoria. Una tragicità che rende molto affascinante il personaggio di Taskmaster

La versione del Marvel Cinematic Universe

Dettaglio della cover di Taskmaster #4HDMarvel Characters, Inc.

Un altro aspetto che sicuramente colpisce subito è il suo iconico costume, tra mantello, cappuccio, scudo e ovviamente la maschera da teschio. Quest'ultima è un omaggio del personaggio al culto della Santa Muerte, personificazione della Morte stessa, diffuso soprattutto nell'America centro-meridionale. A giudicare dalle foto, la divisa del villain nel Marvel Cinematic Universe sarà più semplice, anche se è difficile giudicare prima di averla vista in versione definitiva, dopo il lavoro di computer grafica. In ogni caso si tratta di modifiche piuttosto abitauli per il franchise, che punta sempre a rivedere il design in un senso più realistico e concreto.

Resta ancora apertissima ovviamente la possibilità che quello ritratto nelle foto non sia effettivamente Taskmaster. Tuttavia al di là degli elementi visivi che li accomunano, elencati in apertura di questo pezzo, c'è un fattore importante da considerare: sarebbe il villain perfetto per Black Widow. Il suo passato nello S.H.I.E.L.D. potrebbe ricollegarsi molto bene alla storia di Vedova Nera, da lungo tempo legata all'organizzazione, che potrebbe chiedere il suo intervento per recuperare questo agente ribelle. La sua abilità di riprodurre gli stili di combattimento inoltre renderebbe lo scontro altamente scenografico, mantenendosi però sullo stile semi-realistico che ci si aspetta per questo progetto, più vicino a una spy story che a un film di supereroi. 

Sarà molto interessante capire chi si nasconde sotto la maschera. David Harbour è probabilmente il candidato più indicato, ma potrebbero esserci altre sorprese in arrivo per lui. Allo stesso modo, i fan sono già curiosi di sapere quale sarà il suo ruolo nella pellicola e nell'universo nel suo complesso. Attualmente si suppone sia il villain principale del film, ma potrebbe anche trattarsi di una semplice missione secondaria che Natasha e Yelena devono affrontare nei primi minuti. Potrebbe anche rivelarsi una minaccia ancora più grande e trovare spazio anche in pellicole future. Chissà che le voci di un possibile debutto di Norman Osborn non possano rivelarsi fondate e aprire le porte a un ruolo importante per Taskmaster nel futuro del MCU...

Conoscevate già questo personaggio? Vi piacerebbe se fosse davvero presente in Black Widow? E credete sia davvero lui quello nelle immagini trapelate dal set?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.