FOX

UFO, il Pentagono ammette di indagare sugli extraterrestri

di - | aggiornato

Il Pentagono ha rivelato di essere attualmente al lavoro per scovare forme di vita extraterrestre, tramite il programma di difesa AATIP, finalizzato a rilevare minacce aeree provenienti dall'esterno.

Un'illustrazione che raffigura un UFO KTSDESIGN/SCIENCE PHOTO LIBRARY

35 condivisioni 0 commenti

Condividi

L’interesse che ruota attorno al mistero degli UFO (acronimo di Unidentified Flying Object) è sempre stato tanto, e infatti risale a pochi giorni fa la notizia del ritrovamento in Sudafrica di carbonio biogenico extraterrestre, cioè generato da processi a opera di organismi viventi non appartenenti al nostro pianeta.

Pare però che le sorprese in ambito “Incontri ravvicinati del terzo tipo” non siano finite, perché il Pentagono ha finalmente ammesso di essere coinvolto in indagini relative agli UFO e alla loro esistenza.

La notizia arriva direttamente da Christopher Sherwood, portavoce del DOD (Dipartimento della difesa degli Stati Uniti d'America), che ha parlato di un’iniziativa governativa chiamata Advanced Aerospace Threat Identification Program (AATIP).

Una scena del film Mars Attacks!HDWarner Bros.
Si spera almeno che gli extraterrestri, una volta eventualmente incontrati, siano più amichevoli di quelli di Mars Attacks!

AATIP è dunque un programma nato allo scopo di condurre ricerche e indagini di vario tipo su “fenomeni aerei non identificati", e l’annuncio di Sherwood costituisce un fulmine a ciel sereno soprattutto perché il programma era stato dichiarato chiuso dal Pentagono nel 2012.

Il Dipartimento della difesa degli Stati Uniti d'America si occupa d’identificare qualsiasi fenomeno aereo, in modo da poter eventualmente individuare le minacce provenienti dall’esterno.

Quindi, com’era intuibile, l’AATIP è ancora attivo al fine di garantire la sicurezza aerea degli Stati Uniti. Sherwood parla poi di quanto sia importante prendere in considerazione le varie segnalazioni che arrivano dal corpo militare aeronautico americano:

Continueremo a indagare basandoci sulle segnalazioni di aeromobili non identificati provenienti dall’aviazione militare americana, in modo da garantire la sicurezza degli Stati Uniti ed eliminare il rischio di poter essere colti di sorpresa dai nostri avversari.

Ricordiamo però che l’esistenza dell’AATIP fu svelata al mondo intero nel 2017 e, per finanziare il progetto, vennero stanziati circa 22 milioni di dollari l’anno, grazie anche all'operato del politico statunitense Harry Reid, che parlò di tale finanziamento come di “una delle cose buone fatte durante il suo mandato”.

E voi che ne pensate? Credete davvero che il programma AATIP possa portare, un giorno, a scovare forme di vita extraterrestre?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.