FOX

PlayStation 5 vi consentirà di continuare un gioco che avete iniziato su PlayStation 4

di -

Jim Ryan, presidente di Sony Interactive Entertainment, ha discusso di alcune funzionalità della futura PlayStation 5, confermando anche il supporto al cross-play generazionale.

Lo stand PlayStation al Tokyo Game Show Getty Images

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Sony non sarà all'E3 che si terrà a Los Angeles nei prossimi giorni, ma questo non significa che la compagnia giapponese non abbia rivelato qualche altra interessante informazione su PlayStation 5 – la sua attesa console di prossima generazione.

Nel corso di un'intervista concessa a CNET, il CEO Jim Ryan di Sony Interactive Entertainment ha rivelato alcune importanti informazioni sulle specifiche e le caratteristiche della PlayStation next-gen, confermando tra le altre cose anche il cross-generation play.

Da PlayStation 4 a PlayStation 5

Grazie a questa caratteristica, PlayStation 5 (il nome non è ancora ufficiale) consentirà di iniziare un gioco su PlayStation 4 per poi, eventualmente, continuare a viverlo su PlayStation 5. L'intento di Sony è quello di garantire una transizione il più dolce possibile da una generazione all'altra, forte anche dell'enorme base installata di PS4 – che sfiora i 97 milioni di unità distribuite in tutto il mondo.

Un ritratto di Jim Ryan di PlayStationSony
La foto ufficiale di Jim Ryan come CEO di PlayStation

Questa funzionalità, pur senza che siano stati fatti nomi di titoli specifici, conferma le precedenti voci che avevano parlato dell'idea di videogiochi sviluppati tenendo in mente le due diverse generazioni di console, oltre a rimandare al fatto che il progettista Mark Cerny, quando venne interrogato sull'argomento, si fosse limitato a sorridere senza rispondere.

Il gioco cross-generazionale si sposa anche alla funzionalità già confermata della retrocompatibilità, della quale siamo in attesa di apprendere ulteriori dettagli e che consentirà di giocare su PS5 anche i titoli della generazione precedente (o, forse, anche delle PlayStation più vecchie, rimane da scoprire). Il fine di Sony, ha spiegato Ryan, è assicurarsi che la comunità di giocatori di PlayStation trovi agevolmente la sua nuova casa in PS5:

Che sia con la retrocompatibilità o con la possibilità di gioco cross-generazionale, vogliamo fare in modo che quella community faccia la sua transizione verso la next-gen. Non sarà una scelta binaria che ti imporrà di decidere se essere o su PlayStation 4 o sulla prossima console, per continuare a giocare con i tuoi amici.

Un utente gioca con PlayStation 4HDGetty Images
Sony vuole assicurare una transizione comoda e non improvvisa da PS4 a PS5

Le specifiche di PlayStation 5

Ryan ha anche confermato alcuni dettagli sulle specifiche tecniche di PS5, che Mark Cerny aveva già anticipato. Il dirigente ha assicurato che la piattaforma conterà su un supporto di memorizzazione SSD appositamente sviluppato, che sarà incluso di base all'interno della console e non come parte di una eventuale variante più costosa. Grazie a questo supporto, che sostituisce il tradizionale disco rigido, Ryan assicura che i tempi di caricamento saranno estremamente più veloci.

A dimostrarlo, dopo un recente incontro con gli investitori avuto da Sony, c'è anche un video che affianca i caricamenti di Marvel's Spider-Man su PS4 Pro e sulla nuova PlayStation, condiviso su Twitter dal giornalista Takashi Mochizuki.

Cerny aveva anche parlato di una console che mira a raggiungere gli 8K, Ryan ha preferito concentrarsi sull'obiettivo dei 4K a 120Hz – il che richiederebbe ovviamente al consumatore un televisore che supporti un refresh rate così alto, pari a circa il doppio rispetto a quello dei comuni schermi domestici.

Cosa succederà dopo PlayStation 5?

Mentre i videogiochi in cloud si fanno sempre più concreti, come dimostrato dalla discesa in campo di Google Stadia, è difficile immaginare dove o come saranno le tradizionali console tra una decina di anni. Dopo l'alleanza tra Sony e Microsoft per il futuro del cloud, lo ha ribadito anche Jim Ryan, quando gli è stato domandato nel corso dell'intervista se quella che stiamo attendendo sarà o no l'ultima PlayStation.

Il logo di PlayStationHDSony
PlayStation, prossima alla sua quinta generazione di console domestiche, ha debuttato con l'originale nel 1994

In merito, il presidente ha spiegato:

La verità è che davvero non lo so. Lavoro in quest'industria da un po', sono seduto qui dal 2012 e ho ascoltato tutte le persone più intelligenti dirmi che era il momento dei giochi mobile, che PlayStation 4 sarebbe stata il più grande fallimento di sempre.

Era difficile contraddire quella logica, ma abbiamo creduto nel nostro prodotto all'epoca e crediamo in questo prodotto di nuova generazione adesso. Chi può dire come potrebbe evolvere? Modelli ibridi tra console e cloud? È una possibilità, semplicemente non lo so. E anche se lo sapessi non ve lo direi.

Sony non lancerà PlayStation 5 prima del 2020, in un periodo dell'anno ancora da scoprire. Quali sono le vostre aspettative per l'ambiziosa console next-gen del produttore giapponese?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.