FOX

Al WWDC19 il nuovo Mac Pro fino a 28 core e il Pro Display XDR

di - | aggiornato

Il nuovo Mac Pro e il Pro Display XDR sono le sorprese del keynote d'apertura della WWDC19. Il primo è un mostro di potenza, il secondo ha un pannello da 32 pollici con risoluzione Retina 6K.

9 condivisioni 0 commenti

Condividi

Alla WWDC di quest'anno c'è stato spazio anche per nuovi hardware, tra cui il nuovo potentissimo Mac Pro. Una workstation creata appositamente per i professionisti che garantisce prestazioni da capogiro con processori Xeon fino a 28 core, 1,5 TB di memoria, ben otto slot di espansione PCIe e 56 teraflops di potenza grafica. Il più valido compagno di squadra della nuova macchina dell'azienda di Cupertino è il Pro Display XDR, anch'esso presentato alla conferenza di San Jose.

Il nuovo Mac Pro (sinistra) e il Pro Display XDRHDApple

Mac Pro

Phil Schiller, SVP di Apple, ha dichiarato che il nuovo Mac Pro è stato progettato per quei professionisti che hanno bisogno di un sistema modulare e opzioni di espansione e configurazione. Il nuovo arrivato della linea Pro, grazie ai processori Xeon fino a 28 core e 64 corsie PCI Express, è in grado di gestire senza fatica rendering di produzione, la riproduzione di centinaia di strumenti musicali virtuali (come mostrato durante il keynote della WWDC19), e la simulazione di un'app su dieci dispositivi iOS in contemporanea. L'architettura a sei canali e 12 slot DIMM permette di raggiungere 1,5 TB di memoria (la più grande su un Mac), mentre un nuovo sistema termico permette al processore di funzionare senza tentennamenti.

Immagine stampa del nuovo Mac ProHDApple

Apple ha voluto fare le cose in grande anche per l'architettura grafica. Tre le opzioni disponibili, ovvero la AMD Radeon Pro 580X con 8GB di memoria GDDR5, la AMD Radeon Pro Vega II con 14 teraflops di potenza di elaborazione e 32GB di memoria HMB2 e, infine, la AMD Radeon Pro Vega II Duo che con due GPU Vega II (28 teraflops di potenza e 64GB di memoria) è di fatto la scheda grafica più potente al mondo. Per non farsi mancare proprio nulla, grazie all'architettura d'espansione Apple MPX Module, gli utenti possono addirittura utilizzare due Vega II Duo e raggiungere quindi 56 teraflops di potenza e 128GB di memoria video. Chiude il cerchio Afterburner, un acceleratore hardware che consente ai video editor di lavorare direttamente sui formati nativi delle videocamere, senza flussi in formato proxy.

Il concetto alla base del nuovo Mac Pro è la modularità, e ciò si evince anche dal design del prodotto. La struttura è in acciaio inossidabile mentre il guscio in alluminio può essere facilmente sollevato per accedere a tutti i componenti interni. Il design a graticcio (già vittima di esilaranti meme sul web) consente un flusso d'aria maggiore che rende il sistema silenzioso, anche durante prolungate sessioni lavoro. La struttura, infine, integra due maniglie per facilitare il trasporto della macchina.

Immagine stampa del nuovo Mac ProHDApple

Pro Display XDR

Il Pro Display XDR ha un pannello LCD da 32 pollici con una risoluzione Retina 6K di 6016 x 3384 pixel. Le immagini riprodotte sono particolarmente realistiche grazie alla gamma cromatica P3 e a colori a 10 bit a oltre 1 miliardo di gradazioni. Per migliorare ulteriormente l'esperienza d'uso, Apple ha optato per il suo nuovo display per una nuova tipologia di rivestimento e per un'opzione di opacizzazione chiamata nanostruttura che riducono al minimo la riflettività.

Immagine stampa del nuovo Pro Display XDR di AppleHDApple

Le retroilluminazione diretta a LED produce una luminosità di 1000 nit (fino ad un massimo di 1600), mentre il sistema termico - che anche in questo caso sfrutta il design a graticcio - dissipa il calore in modo da garantire sempre il massimo delle prestazioni. Il contrasto è di 1.000.000:1.

Il Pro Display XR si poggia sul Pro Stand, un braccio che controbilancia il display e facilita il suo posizionamento. Questo consente anche l'utilizzo con orientamento verticale, ideale quando si ritoccano foto o si scrive codice. Nel caso, il Pro Stand può essere sostituito con un adattatore VESA.

Prezzi e disponibilità

Il nuovo Mac Pro potrà essere acquistato in autunno ad un prezzo di partenza di 5,999 dollari, il Pro Display XDR al costo di 4,999 dollari, il Pro Stand a 999 dollari e, infine, l'adattatore VESA a 199 dollari. Al momento Apple non ha rivelato i prezzi ufficiali per il mercato italiano.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.