FOX  

Agents of S.H.I.E.L.D. 6, un nuovo inizio nei primi due episodi

di - | aggiornato

Tra spazio e Terra è iniziata la sesta stagione di Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D., ecco la nostra recensione!

32 condivisioni 0 commenti

Condividi

La stagione 5 della serie TV Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. si è conclusa con gli addii a Phil Coulson e a Leo Fitz. I due personaggi, seppure in modi diversi, sono morti e questa nuova stagione riparte da quelle due linee narrative - un anno dopo - che hanno sconvolto gli spettatori.

Il primo episodio della sesta stagione delinea le due trame principali: la scoperta del "nuovo" Coulson e la ricerca di Fitz nello spazio. Entrambe le storie si tingono subito di mistero, dato che il personaggio di Clark Gregg, che si chiama Sarge, non conosce lo S.H.I.E.L.D. e non chiarisce per quale motivo sia sulla Terra. Per quanto riguarda Fitz, la sua astronave, sulla quale viaggia con Enoch, viene spezzata in due da una forza misteriosa.

Dopo aver salutato Coulson, Mack è diventato il nuovo direttore e parte del team è decollata per andare a trovare il cryo-pod di Fitz nello spazio. Daisy, Simmons, Piper e Davis sono rimasti in missione spaziale, tutti gli altri sono sulla Terra, dove Mack si sta adattando al suo nuovo ruolo di direttore dello S.H.I.E.L.D. e sta cercando di capire perché i portali di curvatura dimensionale continuano ad aprirsi in luoghi apparentemente casuali.

Dopo aver interrogato una banda di ruvidi alieni, Simmons e gli altri riescono a trovare l'astronave di Fitz, ma questa è spezzata in due e la capsula criogenica è vuota. Simmons è disperata ma risoluta, Davis e Piper sono ansiosi di tornare sulla Terra anche senza Fitz. Daisy è d'accordo sul fatto che dovrebbero almeno prendersi del tempo per raggruppare e riparare lo Zephyr. Ma Simmons pensa il contrario, è desiderosa di continuare la ricerca e nonostante lo Zephyr sia danneggiato, nonostante il carburante scarseggi e nonostante il parere contrario di tutti, Jemma prende la decisione di fare un salto temporale alla ricerca di Fitz. Vedremo quest'ultimo solo nella breve scena dei titoli di coda del primo episodio, con uno sguardo fuori dal comune. Il mistero però non dura molto: scopriamo nel secondo episodio che Fitz ed Enoch si sono rifugiati su una nave aliena.

Nel frattempo, su un campo da gioco sulla Terra, dove ci sono dei ragazzini, un guerriero futuristico dall'aspetto cattivo emerge improvvisamente su un campo da basket. A quanto sembra, il passaggio - da quella che pensiamo sia una nuova dimensione - non è semplice. Infatti, il secondo personaggio resta bloccato nel cemento durante il passaggio. Nel frattempo una squadra dello S.H.I.E.L.D. capitanata da May giunge sul luogo ma non fa in tempo a catturare l'alieno dalle fattezze umane. Da qui, inizia la caccia dello S.H.I.E.L.D. a questo gruppo di guerrieri/mercenari, che conduce May e gli altri fino a un museo da dove arriverà Sarge. L'ingresso di questo nuovo personaggio è trionfale, un po' alla Mad Max tra fumo, polvere e macerie, entra in scena con un grosso camion (che scopriremo avere una tecnologia avanzata), sbaragliando qualsiasi mezzo gli ostacoli la strada. Da questo mezzo pesante scende Sarge, che ha l'aspetto identico a Phil Coulson. May, ovviamente, resta sconvolta.

Per dare un senso a quello che sta succedendo, Mack e May - in assenza di Fitz e Simmons - reclutano un professore di scienze naturali di nome Marcus Benson, che a quanto pare è un vecchio amico dell'ex marito di May, Andrew Garner. Benson esamina il tizio del blocco di cemento, che torna brevemente in vita per dire loro che qualcuno sta arrivando. Il nome che dà a quel qualcuno suona come "Pachacuti," l'antico re degli Inca - che si allineerebbe con la teoria secondo la quale le posizioni di questi portali dimensionali corrispondono a linee di ley (allineamenti tra punti geografici di interesse spirituale). Questa si basa su una teoria degli Inca e di altre culture native: il mondo sarebbe coperto da una mappa di percorsi energetici. Ciò ci fa pensare che Sarge e il suo team possano essere in fuga da qualcosa o qualcuno e che prima o poi possano trovare un punto di incontro con gli agenti dello S.H.I.E.L.D., per contrastare un nemico più grande. Ovviamente, si tratta solo di una ipotesi, che potrebbe essere confermata o meno dai prossimi episodi.

Il secondo episodio è sostanzialmente tutto per Sarge e il suo gruppo. La parte che riguarda Fitz si svolge in breve tempo: Leo ed Enoch riescono a salvare l'equipaggio della nave e a impossessarsene con un atto eroico e altruista, sintomo del fatto che Fitz riesce a cavarsela sempre con la sua intelligenza.

Sarge e il suo team - Snowflake, Jaco e Pax - stanno cercando qualcosa e dopo essersi riforniti in un piccolo mercato (derubandolo), vogliono entrare nel caveau di una gioielleria. In entrambe le situazioni, Sarge parla con i malcapitati cercando di sminuire il loro lato eroico, cercando di demoralizzarli per renderli inermi. Un aspetto molto interessante, che sottolinea come Sarge sia l'opposto di Coulson. L'ex direttore dello S.H.I.E.L.D., infatti, aveva sempre una parola di incoraggiamento per tutti e cercava di far uscire il meglio dalle persone.

Le persone vorrebbero compiere gesti eroici in momenti come questi, ma io mi salverei la pelle.

May guida una squadra di agenti all'inseguimento, ma non raggiungono il negozio finché Sarge e la sua squadra non sono bloccati dietro il caveau. In questo frangente, si capisce che il team di Sarge sta cercando i GPE, ovvero delle rocce che possono generare una carica elettrica attraverso la pressione meccanica applicata. Dana, la commessa, si rende conto che stanno parlando di cristalli e li indirizza a un cassetto pieno di topazio e quarzo. Questo, a quanto pare, è esattamente quello che stanno cercando, e usano il bottino per creare un portale per tornare al loro camion. Ma hanno sottovalutato Melinda May. May ripercorre i passi di Sarge verso il deposito di rottami e trova il loro camion invisibile proprio mentre aprono il portale. Riesce ad abbattere Pax, Jaco e Snow perché, beh, lei è Melinda May ed è fortissima. Ma una volta che si trova faccia a faccia con Sarge, si blocca abbastanza a lungo per farsi gettare fuori dal camion di nuovo nella gioielleria.

In seguito, Benson mostra a Mack quello che ha scoperto dall'esame di un "hard disk biologico" sul corpo del membro del team di Sarge che è stato fuso con il cemento. Si tratta di un video che mostra Sarge e Jaco su una Terra alternativa, che sembra vicina alla distruzione totale. Inoltre, sembra che Sarge abbia il DNA di Phil Coulson. Questi ultimi due aspetti sono, chiaramente, i più intriganti di questo inizio di stagione. Coulson è morto, ma può esserci un suo doppelganger? Può essere stato clonato? Benson parla di replicanti, ma sembra improbabile che qualcuno abbia creato un replicante di Coulson prima della sua morte.

Conclusioni

I primi due episodi di questa nuova stagione di Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. ci riportano in quell'ambientazione tra spazio e Terra che tanto abbiamo amato nelle prime cinque stagioni. La rincorsa tra Fitz e Simmons, probabilmente, durerà per quasi tutta la stagione e rappresenta, in qualche modo, la continuazione della stagione 5. La loro ricerca potrebbe portarci a conoscere nuove razze aliene, nuove culture e, chissà, nuovi personaggi. Jemma e Fitz sono due personaggi molto amati, entrambi non sono dei guerrieri, ma hanno una forza di volontà incredibile e grazie alla loro intelligenza riescono sempre a spuntarla. Dall'altro lato c'è Sarge e il suo team. Al contrario di quanto si potesse pensare, Sarge ha un legame con Coulson e questo mistero assillerà Melinda May e di conseguenza anche noi spettatori. Il ruolo di Mack come direttore è ancora da scoprire, fino a ora si è limitato a impartire semplici ordini, aspettiamo di vedere la sua caratura morale come supporto nei momenti difficili.

È tutto ancora connesso? Questa è una questione che probabilmente si risolverà più avanti, al momento sembra proprio che il Marvel Cinematic Universe sia sempre più lontano.

Due episodi che hanno introdotto i temi principali di questa stagione e che hanno già incuriosito molto. L'appuntamento è per il prossimo lunedì, con due nuovi episodi in prima assoluta su FOX.

Nell'attesa, scriveteci cosa ne pensate e continuate a seguirci per tutti gli approfondimenti!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.