FOX

Arriva in libreria Persone Normali di Sally Rooney, il caso editoriale dell'anno

di - | aggiornato

Arriva anche in Italia Persone Normali, il romanzo più chiacchierato del 2018 nel mondo anglofono, che conferma l'incredibile successo di Sally Rooney.

Un dettaglio della copertina di Persone Normali Einaudi

3 condivisioni 0 commenti

Condividi

Irlandese, ventottenne, un libro all'attivo e un crescente tam tam che la vuole come una delle voci letterarie che scriveranno la storia letteraria del decennio negli anni a venire. Sally Rooney è molto letta, molto amata, spesso criticata per i suoi contenuti letterari e per le sue posizioni politiche, per cui non stupisce che il suo ritorno in libreria sia considerato uno degli avvenimenti culturali dell'anno 2019. 

La prova del secondo libro è difficile - un assunto così vero che è diventato uno stereotipo - ma Persone Normali a detta di tanti lettori supera ampiamente le aspettative, venendo considerato come un deciso progresso rispetto al romanzo d'esordio Parlarne tra amici (che vi avevo segnalato tra i libri migliori del 2018). Lungi dal deludere le aspettative dei suoi lettori, questa intensa storia di accettazione e amore è stata salutata dalla critica come una conferma e una maturazione del suo talento, finendo poi per essere candidata in premi prestigiosi come il Costa Book Award e il Man Booker Prize. 

Sally Rooney al Costa Book AwardGettyImages
Sally Rooney è stata salutata da alcuni come la Jane Austen contemporanea per come racconta il sentimenti tra membri di classi differenti

La pressione psicologica del mondo letterario non sembra aver scalfito la vena creativa dell'autrice, che anzi, da tempo si proclama sospettosa verso quel microcosmo culturale che la celebra. Autoproclamatasi marxista, fieramente contemporanea e pacatamente saggia, Rooney in Persone normali incanala tutto il suo stupore e disprezzo verso un modo di percepire la letteratura come un bene di consumo attraverso il suo protagonista Connell. 

Bello, atletico, ma di famiglia povera, Connell si stupisce a più riprese di come i compagni della ricca scuola che frequenta e dell'università in cui riesce ad accedere facciano propri titoli e storie caposaldo della letteratura, senza nemmeno averli letti. Più avanti nel romanzo si parla del senso di smarrimento che il giovane prova a un incontro con l'autore, che si rivela una sorta di autoproclamazione di appartenenza a una data classe culturale.

Sia Connell sia Marianne - i due protagonisti del libro che si incontrano, si frequentano e si allontanano a più riprese nel corso di un lungo e tortuoso avvicinamento - aspirano ad essere le stereotipiche "persone normali", partendo da presupposti diversi. Lui non è abbiente e al college scoprirà che il suo charme non basterà più a farlo sentire incluso, lei al contrario è ricca e ben introdotta, eppure socialmente scostante, volontariamente emarginata, reclusasi sin dalla scuola nelle pagine di Proust per sfuggire alla gente. 

La copertina di Persone normaliEinaudi
La copertina italiana di Persone normali

Persone Normali è la lenta crescita di un rapporto amoroso i cui protagonisti di conoscono presto carnalmente, ma impiegheranno molto più tempo ad avvicinarsi senza ferirsi, facendosi del bene e del male reciproco, incontrando persone gentile e individui spregevoli, sviluppando una coscienza identitaria e comune in cui un gran numero di giovani lettori si è identificato. 

Insomma, Sally Rooney è la prima autrice a cui - in primis dai lettori - è stata riconosciuta la capacità di raccontare la sensibilità, i desideri e il mondo interiore di una nuova generazione di lettori e persone che vogliono essere normali. Dite pure addio alle gioventù ribelli, bruciate, maledette o cannibali, gli adulti di domani raccontati da Rooney aspirano alla saggezza del quotidiano accettarsi e a godere di una normalità egalitaria.

Persone normali, edito da Einaudi e tradotto da Maurizia Balmelli, è in libreria dal 21 maggio 2019.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.