FOX

Mia e il leone bianco: la recensione del DVD

di - | aggiornato

Dopo aver incantato il pubblico al cinema, il film del regista francese Gilles de Maistre arriva in versione DVD, Blu-ray e 4K Ultra HD.

1 condivisione 0 commenti

Condividi

È possibile raccontare al cinema la storia d’amore e amicizia tra una bambina e un leone? Sì. È possibile farlo con un’attrice vera e un leone in carne e ossa e senza l’utilizzo di effetti speciali? Sì.

Mia e il leone bianco è il film del regista francese Gilles de Maistre che racconta una storia speciale, l'incredibile avventura vissuta da Mia (Daniah De Villiers) per salvare il suo leone Charlie.

Per realizzare il film - disponibile da maggio nei formati DVD, Blu-ray e 4K Ultra HD - de Maistre ha dovuto affrontare una sfida registica incredibile. Le riprese sono durate ben tre anni, il tempo necessario per permettere all’attrice e al felino di creare, grazie all’aiuto di Kevin Richardson il famoso zoologo sudafricano soprannominato “l’uomo che sussurra ai leoni”, un rapporto di fiducia e rispetto.

Nessuno sfondo verde e tutine con sensori dunque, ma immagini reali che catturano lo spettatore immergendolo completamente nella storia e, soprattutto, nella natura.

Mia e il leone bianco, la versione in DVDEagle Pictures

La storia è quella di Mia, una ragazzina londinese di 11 anni che vive con i genitori (Mélanie Laurent e Langley Kirkwood) e il fratello Mick (Ryan McLennan) in Sud Africa dove il padre lavora in un allevamento di leoni di sua proprietà.

Mia fa fatica a integrarsi in questa nuova realtà, a scuola si isola dai compagni, ed è chiaro che il suo più grande desiderio è quello di tornare in Inghilterra. I genitori, per aiutarla, decidono di regalarle Charlie, un cucciolo di leone bianco, una rarità assoluta. Dopo un primo rifiuto, la ragazza si lascia pian piano conquistare dal cucciolo. In pochi mesi i due diventano inseparabili e Mia ritrova la felicità che aveva perso.

Quando Charlie diventa un giovane leone di due anni, il padre proibisce a Mia di stare a diretto contatto con lui: i due amici potranno stare insieme solo se separati da una rete di protezione. Quando il padre, un anno dopo, scopre che Mia non ha mai rispettato il patto, decide di vendere l’animale al miglior offerente.

Mia scopre che la vendita consiste in realtà in una spietata procedura, quella della caccia in gabbia, ovvero la vendita del leone a un turista straniero che, per avere il suo trofeo, lo uccide mentre è inerme.

Per salvare Charlie da questo orrore, la ragazza decide di liberarlo e fuggire con lui per raggiungere la Riserva di Timbavati, unico luogo dove il leone potrà vivere in libertà.

Daniah De Villiers e il leone sul set del filmHDEagle Pictures

Guardando le scene in cui la giovane Daniah De Villiers sta a contatto con il felino, non possiamo non ammirare la professionalità e il coraggio dell'attrice, anche se la vera star del film è senza dubbio Thor (il leone che “interpreta" Charlie), un animale bellissimo, un esemplare di maschio adulto che cattura lo sguardo e affascina completamente lo spettatore che, grazie a lui, comprende perché in alcune antiche culture venisse venerato come una divinità.

Mia e il leone bianco ha una trama semplice, forse un po' prevedibile, ma è capace di innescare una riflessione importante sulle responsabilità dell’uomo sulla natura e sulle assurde pratiche che creano danni agli animali e al loro habitat. 

Contenuti extra

Il cast di Mia e il leone biancoHDEagle Pictures

Tra i contenuti bonus del DVD, oltre al trailer e ai credits, lo spettatore troverà dieci scene tagliate in cui si approfondisce il legame tra Mia e suo fratello Mick, un ragazzo dal carattere fragile che viene spesso bullizzato a scuola (e difeso dalla sorella). Tra le scene inedite anche quella in cui Mia racconta alla madre la leggenda del leone bianco nato la notte di Natale (come il suo Charlie) e destinato a salvare i leoni dall’estinzione.

Tra gli extra c'è anche una featurette, un mini documentario in cui il regista racconta della realizzazione del film assieme al cast e a Kevin Richardson. Le interviste, effettuate durante le pause dalle riprese, svelano lo stupore e la paura di alcuni e la profonda fiducia in Richardson.

Audio e video

La versione audio, sia nella versione italiana che in quella originale, è un master Dolby Digital 5.1 che restituisce in maniera chiara i dialoghi e i suoni del film.

Grazie all’ottima risoluzione video è possibile apprezzare delle immagini panoramiche mozzafiato che ritraggono la natura sudafricana con un tocco quasi documentaristico. Nitidi e brillanti i colori e  buona la resa dell'inconfondibile luce calda del luogo. 

  • Titolo: Mia e il leone bianco
  • Genere: family
  • Anno: 2018
  • Regia: Gilles de Maistre
  • Cast: Daniah De Villiers, Mélanie Laurent, Langley Kirkwood, Brandon Auret, Ryan McLennan, Lionel Newton, Lillian Dube, Tessa Jubber
  • Durata: 94 minuti
  • Formato: 2.35:1
  • Lingua: italiano e inglese
  • Sottotitoli: italiano
  • Produzione: Francia/Germania/Sud Africa
  • Bonus: featurette, scene eliminate, trailer, credits

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.