FOX

NASA: prima donna sulla Luna entro il 2024 con la missione Artemis

di - | aggiornato

L'amministratore della NASA Jim Bridenstine annuncia con orgoglio una nuova missione lunare, Artemis, che porterà la prima donna sulla Luna entro il 2024.

L'astronauta Buzz Aldrin cammina sulla Luna NASA

13 condivisioni 0 commenti

Condividi

Stando a quanto annunciato dall’amministratore della NASA Jim Bridenstine su Twitter, entro il 2024 l’uomo tornerà sulla Luna, ma l’aspetto più importante di tale annuncio riguarda soprattutto l’approdo sul nostro satellite naturale, per la prima volta in assoluto nella storia dell’umanità, di una donna:

La nostra nuova missione lunare si chiama Artemis, come la sorella di Apollo e dea della Luna. Siamo a dir poco entusiasti all’idea di portare sulla superficie lunare la prima donna e il prossimo uomo entro il 2024.

In un altro messaggio, stavolta postato da WomenNASA, Bridenstine evidenzia con forza l’importanza della nuova missione lunare Artemis, missione che potrà contare su un finanziamento dalla Casa Bianca di altri 1.6 miliardi di dollari (oltre ai 21 miliardi già a disposizione della NASA).

Questo programma formerà una nuova generazione di giovani ragazze, come anche mia figlia, che potranno finalmente vedersi in un modo che altrimenti mai avrebbero potuto immaginare.

Bridenstine si sofferma poi sul parallelismo fra quanto accaduto 50 anni fa con il programma Apollo e ciò che avverrà entro 5 anni:

La prima volta che l’uomo ha messo piede sulla Luna, lo ha fatto grazie a un programma di nome Apollo, un programma che ha rivoluzionato per sempre la storia dell’umanità. Ma Apollo aveva una sorella gemella di nome Artemis, la dea della Luna. Dunque penso che sia straordinario che, dopo 50 anni d’attesa, il programma Artemis riuscirà a portare, oltre al prossimo uomo, soprattutto la prima donna sul nostro satellite naturale.

Effettivamente, è quasi scioccante pensare che, su 12 persone nella storia che hanno avuto il privilegio di metter piede sulla Luna, nessuna fra queste sia stata una donna. Pare però che gli addetti ai lavori abbiano finalmente deciso di porre rimedio a questa mancanza.

L'amministratore della NASA Jim Bridenstine immortalato in un'apparizione pubblicaAUBREY GEMIGNANI/NASA
L'amministratore della NASA Jim Bridenstine

I finanziamenti annunciati dall’amministrazione Trump, a detta dell’amministratore della NASA, permetteranno inoltre di dare una spinta decisiva allo sviluppo di tecnologie più efficienti per l’atterraggio sulla Luna e la sua esplorazione.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.