FOX

[Spoiler!]

Game of Thrones 8x05: Emilia Clarke e gli showrunner sulle scelte di Daenerys

di - | aggiornato

L'episodio 5 dell'ultima stagione ha letteralmente sconvolto gli spettatori di Game of Thrones: vediamo cosa pensano di quanto accaduto Emilia Clarke, D. B. Weiss e David Benioff.

Emilia Clarke nei panni di Daenerys Targaryen in Game of Thrones 8x05 HBO/MondoFox

16 condivisioni 0 commenti

Condividi

L'episodio 5 di Game of Thrones 8, il penultimo della gargantuesca produzione HBO, ha lasciato tutti gli spettatori sconvolti. Più volte, durante le fasi di produzione, attori e showrunner avevano promesso momenti che avrebbero lasciato il pubblico sotto shock e, a quanto pare, uno di quei momenti si è appena concretizzato davanti ai nostri occhi. Ma come lo hanno vissuto i protagonisti?

Attenzione! Possibili spoiler!

Daenerys Targaryen, Regina delle ceneri

Nel corso delle stagioni, abbiamo visto Daenerys Targaryen affrontare un doppio percorso: quello della crescita della sua potenza di fuoco e quello dello sviluppo dei rapporti con le altre persone.

Emilia Clarke nei panni di DaenerysHBO
Daenerys, Madre dei draghi

Se, dapprima, le due cose sono andate di pari passo, dal suo arrivo a Westeros e soprattutto dopo la raffica di perdite vissute nell'ottava stagione, si è arrivati a un punto di rottura: Daenerys ha perso tanto, ma ha ancora una immensa potenza di fuoco. Solo che ora è disposta a usarla davvero, dopo aver affermato che se il popolo non la amerà come regina, allora che la tema in quanto tale.

La sconvolgente scelta di radere al suolo Approdo del Re, e con essa il mezzo milione di persone che vi avevano trovato la loro casa, consegna definitivamente Daenerys alla sua natura di Targaryen. Quel drago interiore che suo fratello Viserys le sbandierava in faccia come minaccia, raccomandandole "non vuoi risvegliare il drago", si è svegliato — ma è in Daenerys.

Nel corso del video dietro le quinte dell'episodio, Emilia Clarke — che veste proprio i panni di quella che abbiamo visto diventare la Mad Queen — ha parlato della drammatica scelta compiuta da Daenerys, che di fronte alla resa di Approdo del Re si rende conto che averla presa con uno spargimento di sangue così esiguo, semplicemente, non è abbastanza.

Il dilemma tra ciò che vorrebbe fare e ciò che sarebbe giusto fare la spezza in due fino a quando non prende la sua decisione — come quando si vorrebbe esagerare mangiando una torta ma si cerca di contenersi, scherza l'attrice.

Emilia Clarke in Game of Thrones 8x05HDHBO
Il momento in cui Daenerys di rende conto di voler distruggere Approdo del Re

Clarke ha spiegato:

Ogni singola cosa l'ha portata a questo punto, e adesso eccola, da sola. Tutti abbiamo questa parte di noi, quella che ti dice 'dovrei mettere giù quella torta di cioccolato!' [ride, n. d. r.]. 'Sarà il caso che me ne vada'. Non possiamo rimanere intrappolati per tutto il tempo in questi dilemmi morali. Con questo non voglio dire che una torta di cioccolato sia un dilemma morale, insomma, mangiane quanta ca**o ti pare, ma parlo di quelle cose che fanno a pugni dentro di te.

Anche su Instagram, l'attrice ha confermato di essere rimasta colpita dai toni shockanti dell'episodio, ritraendosi senza la parrucca di Daenerys e in compagnia di una grossa bottiglia di champagne — che, secondo la didascalia, le è servita sia per riuscire a girare che per poter guardare l'episodio.

Con il senno di poi, proprio Emilia Clarke ci aveva fornito un importante indizio sul destino di Daenerys: l'attrice, in una vecchia intervista, aveva detto di essere rimasta traumatizzata dall'idea che quella che gli spettatori avrebbero visto sarebbe stata l'ultima immagine che avrebbero portato con sé di Daenerys.

Ci eravamo innamorati del suo voler essere la regina che avrebbe liberato il mondo dai tiranni, arriviamo all'epilogo scoprendola essere a tutti gli effetti l'erede del Re Folle.

Emilia Clarke in Game of ThronesHDHBO
Daenerys Targaryen ha deciso di conquistare il trono di spade al modo dei Targaryen

Daenerys vs Emilia: parla il regista

Anche Miguel Sapochnik, regista del quinto episodio di Game of Thrones 8, ha parlato della drammatica decisione presa da Daenerys, sposando l'idea che alla regina Targaryen la vittoria fosse parsa troppo facile e non soddisfacente:

Si sente vuota. Non è stato come si aspettava sarebbe stato. Non è abbastanza.

Il regista ha anche lodato Emilia Clarke per la sua interpretazione, perché lei e Daenerys sono profondamente diverse e non era facile rappresentare su schermo il passaggio a Mad Queen:

Emilia è una così bella persona, che si prende a cuore le cose. Lei è un sacco di cose che Dany non è. Quindi, riuscire a toccare queste corde di Dany è stato duro, per lei.

Emilia Clarke in Game of Thrones 8x05HBO
Daenerys si rende conto di non essere amata a Westeros come riteneva di esserlo a Essos

Let it be fear

Anche D. B. Weiss e David Benioff, gli sceneggiatori e showrunner di Game of Thrones, hanno parlato nel dietro le quinte del cambiamento interiore di Daenerys. Weiss, in particolare, ha messo in evidenza il momento in cui comprende che non sarà mai amata, quindi accetta il fatto che sarà temuta:

Penso che quando dice 'e allora paura sia', si stia rassegnando al fatto che dovrà probabilmente ottenere le cose in un modo che non sarà piacevole. Probabilmente, dovrà prendersele facendolo in un modo che sarà orribile per molte persone.

Come ricordato da Benioff, Daenerys ha in effetti sempre avuto un rapporto inquietante con la violenza: quando, nella prima stagione, Khal Drogo uccideva suo fratello Viserys versandogli sul capo dell'oro fuso per dargli la tanto agognata corona, la reazione della ragazza Targaryen era quasi gelida (anche perché il fratello era una persona detestabile) e si limitava a constatare che "non era un vero drago". Benioff ricorda:

Se guardate indietro alla prima stagione, quando Khal Drogo dà a Viserys la corona d'oro, badate alla sua reazione mentre vede la testa di suo fratello che si scioglie sotto l'oro fuso. Voglio dire, lui era un fratello orribile, quindi penso che nessuno abbia pianto quando è morto, ma c'è qualcosa che ha un che di spaventoso, nel modo in cui Dany si è rapportata con la morte dei suoi nemici.

Emilia Clarke nella prima stagione di Game of ThronesHBO
Daenerys osserva impassibile la morte dell'odioso fratello Viserys Targaryen

C'è sempre stato un lato che apprezzava l'uso della forza bruta, in Daenerys, ma questo non avrebbe fatto di lei una persona capace di carbonizzare una capitale. Secondo Benioff, è stato il susseguirsi di eventi e disgrazie, a tirare fuori sempre di più questa sua parte, che alla fine ha preso il sopravvento:

Se le circostanze fossero state diverse, penso che questo lato di Dany non sarebbe mai venuto fuori. Se Cersei non l'avesse tradita, se non avesse fatto uccidere Missandei, o se Jon non le avesse detto la verità, se tutte queste cose fossero accadute in un modo diverso, allora non avremmo visto questo lato di Daenerys Targaryen.

Questo, però, non significa che Daenerys avesse pianificato fin dall'inizio di distruggere Approdo del Re: la regina prende la sua decisione in medias res, con impulsività, facendo seguito alle costanti minacce di prendere il potere con "fuoco e sangue", come promette il vessillo dei Targaryen. In merito, Weiss ha spiegato:

Non penso che abbia deciso in anticipo che avrebbe fatto quello che ha fatto. Poi, vede la Fortezza Rossa, che per lei è la casa che la sua famiglia aveva costruito quando arrivarono in questo posto, trecento anni fa. È in quel momento, sulle mura di Approdo del Re, quando sta osservando quel simbolo che rappresenta tutto ciò che le è stato portato via, che prende la decisione di rendere tutto questo una questione personale.

Insomma, Westeros ha scacciato i Targaryen e ora deve affrontarne il ritorno: Daenerys ha scelto la paura e accetta di diventare la regina delle ceneri, se questo servirà a farle ottenere la (terrorizzata) devozione dei suoi sudditi.

Emilia Clarke in Game of Thrones 8x04HDHBO
Daenerys furiosa dopo l'uccisione di Missandei, nel quarto episodio di Game of Thrones 8

In che modo gli altri personaggi che l'avevano appoggiata, come Jon Snow e Tyrion Lannister, reagiranno di fronte a quanto compiuto dalla Madre dei draghi, dopo l'orrore che hanno provato ad Approdo del Re? Per scoprirlo dobbiamo attendere le 3.00 italiane di lunedì 20 maggio, quando andrà in onda l'episodio finale di Game of Thrones.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.