FoxCrime

L'ex manager di Stan Lee è nei guai: accusato di abuso e maltrattamenti

di - | aggiornato

Keya Morgan, ex assistente personale di Stan Lee, è stato accusato da un tribunale di Los Angeles di maltrattamenti e abusi nei confronti del leggendario autore Marvel scomparso a novembre del 2018.

12 condivisioni 0 commenti

Condividi

Lo scorso 12 novembre 2018, il leggendario Stan Lee - scrittore nonché inventore dei più importanti personaggi a fumetti dell'universo Marvel - è morto all'età di 95 anni

Lee, che non ha "solo" dato vita ai più grandi supereroi della storia dei comics americani (da Spider-Man, passando per Hulk, Thor, Iron Man e moltissimi altri), si è guadagnato anche l'affetto indiscusso dei fan in tutto il mondo grazie alla sua partecipazione nei vari film targati Marvel, più in particolare in una moltitudine di cammei entrati nel cuore e nella mente degli appassionati (sino al suo ultimo omaggio sul grande schermo visto in Avengers: Endgame).

Ora, come riportato da Deadline, Keya Morgan - ex assistente personale di Stan Lee - è stato accusato da un tribunale di Los Angeles di maltrattamenti e abusi nei confronti dell'autore Marvel. Già nel giugno del 2018, Morgan fu arrestato con l'accusa di aver contraffatto un rapporto della polizia.

Il 42enne sarebbe infatti indagato per ben cinque capi di imputazione, tra cui sequestro di persona, circonvenzione di incapace, frode e contraffazione. L'inchiesta ha preso il via a giugno 2018, dopo che Morgan era stato allontanato dalla famiglia del grande fumettista con l’accusa di averlo spinto a farsi dare il controllo della sua casa di Hollywood (in seguito alla morte della moglie di Lee, avvenuta nel 2017).

Ma non solo: l'ex assistente avrebbe reclutato anche alcune guardie di sicurezza per tenere a debita distanza i familiari di "The Man" dalla proprietà privata. Su Morgan è stato emesso ora un mandato di arresto.

Stan Lee, Keya Morgan e Benedict WongHDGetty Images

Alex Kessel, avvocato difensore dell'imputato, ha dichiarato (via People):

Il mio cliente è fermamente convinto della sua innocenza. Mi aspetto che sia completamente assolto da tutte le accuse. Il signor Morgan non ha mai abusato di Stan Lee in alcun modo.

Ricordiamo anche che lo scorso aprile 2018 il papà dell'universo Marvel aveva respinto le voci secondo cui avrebbe subito abusi dalla sua unica figlia, J.C. Lee, promettendo azioni legali contro coloro che avevano messo in giro questa calunnia.

Una vicenda alquanto spiacevole, che ci auguriamo finisca nel migliore dei modi per tutti gli affetti e i familiari più cari del mitico Stan Lee.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.