FOX

10 libri (e qualche fumetto) da non perdere a maggio 2019

di - | aggiornato

Appena concluso il Salone del libro e avviata la primavera, il calendario non lascia scampo: è tempo di tornare a leggere con tantissime novità editoriali in arrivo. Da Elena Ferrante a Stranger Things, ecco i libri e i fumetti da leggere a maggio 2019.

Una ballerina legge MGM

10 condivisioni 0 commenti

Condividi

Si chiude proprio in queste ore un'intensa edizione del Salone del Libro di Torino, appuntamento cardine per editori e amanti della lettura in Italia. Tra le indicazioni giunte dal Salone e dai suoi ospiti, l'imminente avvento della stagione dei premi letterari italiani ed europei e il ritorno della bella stagione, è tempo di prepararsi all'invasione di nuovi invitanti titoli nelle librerie e nelle fumetterie d'Italia.

Non si può che partire dal ritorno della più letta e amata autrice italiana vivente: Elena Ferrante. Dopo il successo televisivo di L'amica Geniale, la misteriosa penna di Edizioni e/o torna il libreria con un volume di non fiction tutto da assaporare. Per gli amanti della letteratura di qualità, La nave di Teseo pubblica maggio l'attesissimo Il sussurro del vento, ultima fatica di Richard Powers, fresco vincitore del premio Pulitzer. Non mancano poi titoli nipponici - a maggio si rischia davvero un'abbuffata per gli amanti della narrativa giapponese - e un paio di proposte di genere fantascientifico e fantastico davvero stuzzicanti.

Ecco i 10 libri (e qualche fumetto) da leggere a maggio 2019. Se vi siete persi i consigli di lettura di aprile, li trovate nel precedente pezzo dedicato.

Libri

1 - L'invenzione occasionale

Il ritorno di Elena Ferrante è di per sé una grande notizia: sia per volumi di vendite internazionali e nostrane, sia per responso critico tra stampa e colleghi (vedi ad esempio il suo grande fan Jonathan Franzen), Ferrante non ha rivali e si può ben affermare che sia la più importante autrice italiana a livello globale attualmente vivente.

Non stupisce dunque che la prestigiosa testata Guardian l'abbia contattata chiedendole di scrivere un'editoriale settimanale per loro. Le condizioni poste dalla misteriosa autrice (di cui rimane sconosciuta l'identità) sono state di ricevere indicazioni sui temi dalla stessa redazione e di avere una durata certa per questa sua prima volta da editorialista.

La copertina di L'invenzione occasionaleEdizioni e/o
La copertina italiana di L'invenzione occasionale

L'invenzione occasionale contiene dunque le 52 brevi riflessioni (più una piccola presentazione) scritte da Elena Ferrante per il Guardian. Se la quadrilogia napoletana ha rivelato a poco a poco la sua capacità di riflettere e esplorare i lati nascosti della quotidianità, in questi brevissimi testi, "l'invenzione occasionale" di una piccola riflessione su tematiche importanti - la scrittura, la morte, la condizione femminile, l'esperienza personale di donna, amante e madre - rivela la sua capacità rara di penetrare a fondo la realtà, di riflettere a lungo su un tema giungendo a conclusioni mai banali (talvolta sorprendenti) di incapsulare una verità potente ma nascosta in una singola frase, incredibile per concisione ed efficacia. Un piccolo volume da assaporare a poco a poco, continuando a sperare di leggere presto un nuovo romanzo di questo tesoro letterario nazionale. Il volume è arricchito dalle illustrazioni a colori realizzate da Andrea Ucini.

2 - Luna Crescente

Bisogna tributare un enorme plauso a Urania Mondadori, che si è data un gran daffare per regalare il terzo e ultimo volume della splendida trilogia della Luna di Ian McDonald ai lettori italiani a due soli mesi dall'uscita statunitense. Arrivati a questo punto anticipare qualcosa della trama rischia solo di compromettere la lettura, per cui mi limiterò a dirvi che, da lettrice in prima istanza della trilogia, la eleggo già tra le letture più appassionanti in ambito SFF (science fiction and fantasy) che abbiamo avuto modo di leggere in traduzione negli ultimi anni, da quando Urania ha inaugurato l'appuntamento con la collana Jumbo.

La copertina di Luna crescente Urania Mondadori
La copertina italiana di Luna crescente

Non avete i primi volumi? Nessun problema: questo appassionante incrocio tra Game of Thrones, Il padrino e Dallas ambientato sulla Luna si legge tutto d'un fiato ed è disponibile in versione digitale: vi ci vorrà pochissimo per rimettervi in pari e gustarvi il capitolo finale della guerra commerciale (e non solo) per il possesso della Luna. La speranza è che prima o poi - data la qualità dell'opera - Ian McDonald possa fare il salto di qualità e approdare con questo titolo (che dovrebbe vedere presto un adattamento televisivo) anche in libreria. Traduzione di Lia Tomasich.

3 - Il sussurro del mondo

Approposito di romanzi di assoluta eccellenza e attesissimi: a maggio La nave di Teseo porta in libreria il vincitore del premio Pulitzer 2019. Senza contare che con il sussurro del mondo Richard Powers è stato finalista in quasi ogni premio letterario degno di nota e ha fatto capolino in tutte le classifiche che contano sui migliori titoli del 2018 letterario.

La copertina di Il sussurro del mondo La nave di Teseo
La copertina italiana di Il sussurro del mondo

In tempi ambientali tanto travagliati, Il sussurro del mondo capta e cristallizza l'angoscia crescente dell'umanità che si ritrovata dissociata dalla natura e dai suoi ritmi. Powers racconta l'anima verde e nascosta di un paese ripercorrendo la vita di Patricia Westerford. La protagonista del romanzo è una donna che trascorre la sua esistenza a contemplare, proteggere e comprendere a fondo la grandiosità della natura, la forza delle piante e della fauna con cui condividiamo, spesso dimentichi, il pianeta. Complimenti a La nave di Teseo, che per il secondo anno di fila "azzecca" il vincitore del Pulitzer, che finisce nel suo ricco catalogo.

4 - 69

Finalmente un po' di giustizia è fatta in libreria e nel mondo culturale italiano. Con 69 torna dopo tantissimo tempo in Italia "l'altro Murakami", Ryu, uno degli scrittori giapponesi viventi più importanti del panorama nipponico, troppo spesso trascurato in Occidente.

La copertina di 69 Atmosphere libri
La copertina italiana di 69

Grazie ad Atmosphere Books dopo anni di dimenticanza e titoli tragicamente finiti fuori catalogo, viene tradotto per la prima volta in italiano 69, uno dei suoi romanzi più amati. Come il collega Haruki, anche Ryu è un grande amante della musica, ma al jazz preferisce il rock. 69 è un racconto struggente e appassionante di un gruppo di giovanissimi che occupa il proprio liceo nella cittadina provinciale di Sasebo, sul finire degli anni '60. All'ombra della base militare statunitense, si svilupperà un intenso racconto di amore per la musica, la vita e di amore vero e proprio, di quelli con la a maiuscola. Un gioiello da non lasciarsi sfuggire, nella speranza che prima o poi qualcuno ritraduca e ristampi il capolavoro che scioccò una generazione, vincendo il premio Akutagawa: Blu quasi trasparente. Traduzione di Gianluca Coci.

5 - Diario Tedesco

Rimaniamo in terra nipponica, ma con un piccolo classico di non fiction che approda finalmente in traduzione italiana. Correva l'anno 1884 quando il giovane medico Mori Ogai - che sarebbe poi divenuto uno dei più importanti romanzieri dell'epoca - veniva spedito dal governo giapponese per un quadriennio di studi in Germania, al fianco delle menti scientifiche teutoniche più brillanti dell'epoca. I suoi diari dell'epoca si occupano di molto più dello semplice studio della salute pubblica, motivazione ufficiale del suo viaggio. Sono una formidabile testimonianza dell'Europa dell'epoca vista dagli occhi di un giovane giapponese, cresciuto in una nazione apertasi in maniera repentina e non priva di frizioni al mondo, dopo secoli di isolazionismo.

La copertina di Diario tedesco Atmosphere libri
La copertina italiana di Diario tedesco

All'epoca il diario tedesco di Ogai fece scalpore per come raccontava i risvolti emotivi e amorosi dell'avventura europea di Ogai, che lasciarono profonde tracce nella sue opere successive come La Ballerina e L'oca selvatica. Traduzione di Giovanni Borriello.

6 - Tutti i racconti

Non c'è quasi nulla da dire su questo volume, il cui lapidario titolo non può che suscitare la gioia degli amanti della fantascienza (e non solo) vecchio stampo. Bompiani regala ai fan di Kurt Vonnegut un imponente tomo da mille pagine precise precise, che si propone di contenere tutti, ma proprio tutti gli scritti brevi di un autore particolarmente dotato per le short stories: poche parole, grandi visioni.

La copertina di Tutti i romanzi Bompiani
La copertina italiana di Tutti i romanzi

Curato da Klinkowitz Jerome e Dan Wakefield, tradotto in italiano da Vincenzo Mantovani e introdotto da Dave Eggers, Tutti i racconti è un perfetto compendio della vita letteraria dello scrittore. I 98 testi ivi contenuti coprono un periodo temporale enorme (il primo è datato 1941, l'ultimo 2007) e sono raccolti in sezioni tematiche. Originariamente sono apparsi su riviste o su Internet, ma non mancano gli inediti: seguendo il consiglio del suo agente, dal 1958 Vonnegut conservò gelosamente anche i racconti rifiutati dagli editori, per quell'antologia che sarebbe arrivata insieme alla fama. Eccola qui, monumento a quello che il New York Times ha definito "il romanziere della controcultura".

7 - La studentessa

Con il ritorno di un grande scrittore del Novecento si chiude in bellezza un mese davvero indimenticabile per le suggestioni narrative nipponiche. Sempre sotto l'egida di Atmosphere Libri torna in Italia anche Dazai Osamu, una sorta di Salinger giapponese, lo scrittore che ha raccontato la generazione nata dalle ceneri delle bombe atomiche. A 60 anni dalla sua morte la sua fama è tale che, nel giorno del suo compleanno, centinaia di giapponesi visitano la sua tomba, lasciando una penna come omaggio allo scrittore di Il sole si spegne.

La copertina di La studentessaAtmosphere libri
La copertina italiana di La studentessa

Se il suo capolavoro generazionale è disponibile per Feltrinelli, con La studentessa Atmosphere ci permette di esplorare un nuovo frammento della sua opera. Ambientata e scritto negli anni drammatici della Seconda guerra mondiale, questa antologia di racconti brevi ci restituisce un testimone acuto e puntuale di quell'epoca inquieta, con uno sguardo e privo di pregiudizi o stereotipi sul mondo femminile. Traduzione di Alessandro Tardito.

8 - Suspicious Mind

L'appuntamento nerd del mese è indubbiamente proposto da Sperling & Kupfer, che si prepara a fare un regalo eccitante per tutti i fan di una delle serie di culto di Netflix, Stranger Things. Con Suspicious Minds infatti arriva in Italia il primo romanzo ufficiale dello show, che non si limita a riassumere quanto visto finora nella serie TV, ma anzi ne esplora le origini.

La copertina di Suspicious MindsSperling & Kupfer
La copertina italiana di Suspicious Minds

Quello scritto da Gwenda Bond è un prequel a tutti gli effetti, ambientato nell'estate ricca di misteri del 1969 in cui verrà fatta luce sul passato di Teresa "Terry" Ives, la madre biologica di Eleven. Se volete scoprire quanto successo ai laboratori Hawkins, non vi resta che accapparrarvi questo romanzo, tradotto da Andrea Russo.

9 - Il mio anno di riposo e oblio

La peggior psichiatra di una New York più nevrotica che mai e una giovane donna compendio di tutti vizi dell'upper class più privilegiata e disconnessa dalla realtà sono le protagoniste del romanzo più caustico del mese, proposto in traduzione da Feltrinelli.

La copertina di Il mio anno di riposo e oblioFeltrinelli
La copertina italiana di Il mio anno di riposo e oblio

Ottessa Moshfegh segue la sua apatica eroina in un viaggio mentale per sfuggire al suo dolore. La protagonista del libro ha tutto ciò che si possa desiderare: è carina nel senso di conforme all'estetica vigente (può persino sfoggiare la tanto desiderata magrezza da star), ha un ottimo titolo di studio e un'eredità che le consente di viver in mezzo ad ogni agio nell'Upper East Side. Eppure deciderà di passare un anno in uno stato catatonico, a dormire il più possibile di un sonno artificiale, indotto dai farmaci che la sua sconsiderata dottoressa le prescrive, alla ricerca delle cause di un'infelicità che non sa spiegarsi. Stranamente dolce e sottilmente ironico, Il mio anno di riposo e oblio è uno dei libri più chiacchierati del momento. Traduzione di Gioia Guerzoni.

10 - Il rilegatore

Attesissimo dai lettori che amano il discorso meta sulla potenza del leggere e dell'oggetto libro è Il rilegatore di Bridget Collins, in arrivo a maggio grazie a Garzanti, con la traduzione di Roberta Scarabelli.

La copertina di Il rilegatoreGarzanti
La copertina italiana di Il rilegatore

Ambientato in un luogo e in un tempo in cui chi si occupa di manoscritti è visto con sospetto, il romanzo vede il suo protagonista Emmett ritrovarsi all'improvviso a dover imparare il mestiere di rilegatore dall'anziana Seredith. Una chiamata inattesa e che non si può rifiutare trascina via Emmett da un futuro che aveva già immaginato, per catapultarlo in un mondo ricco di segreti, in cui i fogli di carta e le tecniche con cui vengono assemblati e tenuti insieme nascondono molto più del fascino di un oggetto prezioso ma inanimato come un manoscritto. Emmett ancora non lo sa, ma rilegando libri potrà influenzare la vita delle persone: forse non è un caso che Seredith abbia con sé un manoscritto con il suo nome scritto sopra.

Fumetti

1 - Card Captor Sakura Clear Card

Una delle maghette più amate della storia dei manga - protagonista di un manga di culto per le giovanissime lettrici (e non solo) negli anni '90 - torna in fumetteria con un sequel in sei volumi.

La copertina di Card Captor Sakura Clear CardStar Comics
La copertina del primo volume di Card Captor Sakura Clear Card

A maggio anche i lettori italiani potranno leggere il primo volume del ritorno di Sakura Kinomoto, uno dei personaggi più amati del quartetto delle meraviglie CLAMP. Con Clear Card, la cattura carte diventata studentessa delle medie verrà avvisata da un sogno premonitore di un pericolo riguardante le carte magiche che le appartengono. Le carte perderanno ogni potere e Sakura dovrà andare alla ricerca di quelle trasparenti, appena comparse in città e più potenti delle precedenti. A partire dal manga sequel è già stata realizzata una serie animata.

2 - Gli stolti odiano il rosso

Mese dopo mese, Showcase è sempre più una garanzia per gli appassionati di manga. Stavolta anche il crescente pubblico di lettori amanti dello yaoi potrà fare affidamento su una collana che si distingue per la sua assoluta qualità editoriale.

La copertina di Gli stolti odiano il rosso Showcase
La copertina italiana di Gli stolti odiano il rosso

Dopo aver introdotto al pubblico italiano la talentuosa EST EM con La donna degli udon, Showcase pubblica quella che è forse la sua opera più amata e dall'ambientazione davvero inconsueta per il genere del Boy's love. I due protagonisti principali sono due giovani uomini che condividono il contatto giornaliero con la morte: un torero e il lavoratore del macello annesso all'arena. Un piccolo gioiello queer di passione e riflessione, consigliatissimo.

3 - Hollywoodland

Michele Masiero e Roberto Baldazzini raccontano la Mecca del cinema nei suoi anni iniziatici e oscuri, quando ancora il "land" finale del suo nome era in uso. Usciti vincitori dalla Prima guerra mondiale, gli Stati Uniti danno vita a un luogo di illusioni e magie che nasconde crimini, efferatezze e loschi traffici. Sotto la patinatura e la pellicola, si sono intrecciati crimini sessuali, scandali, solitudine, alcol, droga, tradimenti coniugali e artistici, sublimate talvolta sul grande schermo, talvolta sulle pagine della cronaca nera. 

La copertina di HollywoodlandBonelli
La copertina di Hollywoodland, inedito di Bonelli

A condurci in questo viaggio all'ombra della collina con la celebre scritta e nelle ombre degli studios saranno i fratelli Winter, due giovani uomini opposti per indole e vocazione, che vivranno tutto lo sfarzo e il degrado dell'ascesa del sogno dorato di Hollywood e delle sue oscure realtà nascoste. Edito da Bonelli.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.