FOX

[Spoiler!]

Game of Thrones 8: potrebbero esserci altri draghi? Le teorie

di - | aggiornato

Drogon è l'ultimo della sua specie? Secondo i fan di Game of Thrones, no. In rete circolano diverse suggestive e talvolta folli teorie che sostengono che potrebbero esserci altri draghi...

I draghi di Daenerys all'attacco HBO

277 condivisioni 4 commenti

Condividi

Mancano solo due appuntamenti (!) alla fine di Game of Thrones, ma è praticamente impossibile prevedere dove andrà a parare la serie basata sulle Cronache del ghiaccio e del fuoco. L'episodio 8x03, The Long Night, ha polverizzato gran parte delle teorie dei fan su quello che sarebbe potuto accadere e stordimento e hype vanno a braccetto.

D'altra parte, la piega presa dagli eventi in The Last of the Starks, l'ultimo promo e la presenza dello specialista delle (grandi) battaglie, Miguel Sapochnik, al timone dei prossimi 80 minuti lasciano presagire un nuovo, epico scontro.

Ma Daenerys è attrezzata per il confronto finale con Cersei? L'armata della Khaleesi è stata più che dimezzata dall'esercito del Night King e la Regina di Approdo del Re può contare sulla flotta di Euron Greyjoy e sui 20mila uomini e 2mila cavalli della Compagnia Dorata.

Attenzione! Possibili spoiler!

Soprattutto, la Madre dei Draghi è rimasta con uno solo dei suo adorati figli. Drogon è l'ultimo sopravvissuto ed è vulnerabile proprio come Rhaegal. La potenza di fuoco (letteralmente) della giovane Targaryen è ai minimi termini e le sue possibilità di conquistare l'Iron Throne e di vendicarsi di Cersei sembrano davvero poche.

A meno di un clamoroso colpo di scena.

In rete circolano varie teorie sulla eventuale esistenza di altri draghi. Le più interessanti sono state raccolte da Time e Refinery29 e aprono la strada a diversi scenari.

Drogon ha deposto delle uova

Daenerys ha chiamato i suoi draghi Drogon, Rhaegal e Viserion, in omaggio al marito Khal Drogo e ai fratelli Rhaegar e Viserys. Ma i nomi maschili non devono trarre in inganno. Nei romanzi di George R. R. Martin viene spiegato che le possenti creature alate non sono "né maschio, né femmina", bensì sono "mutevoli come la fiamma". Questo significa che Drogon potrebbe avere deposto delle uova. Ma perché proprio lui/lei?

Durante la quinta stagione di Game of Thrones, il figlio prediletto della Khaleesi sparisce per lungo tempo e la sua stessa madre non sa dove sia finito. 

Il mistero viene svelato nell'episodio 5x05, Uccidi il ragazzo. Tyrion e Ser Jorah Mormont stanno navigando su una piccola imbarcazione il fiume che attraversa le rovine della antica Valyria, quando il Folletto vede nel cielo Drogon.

Cosa ci fa il drago nelle terre ancestrali dei Targaryen?

Una ipotesi è che abbia deposto delle uova e accudito dei figli fino allo svezzamento. Ma può anche darsi che abbia trovato altri suoi simili già adulti (eventualità che non esclude la prima, anzi).

Come l'una o l'altra possibilità (o entrambe) possano giocare a vantaggio della Khaleesi è tutto da vedere. Ma vero è che Drogon ha mostrato un atteggiamento protettivo nei confronti di Daenerys in diverse occasioni. La più recente è stata dopo la battaglia con il Night King, quando si è accucciato vicino a sua madre in lacrime sul corpo di Ser Jorah Mormont e ha stretto entrambi in una sorta di abbraccio con il corpo e le ali.

Se diversi draghi attaccassero la Capitale, gli scorpioni di Qyburn potrebbero non bastare.

E circa questa eventualità, chi scrive ha una domanda. Cosa vede Euron Greyjoy quando scruta il cielo alla fine del teaser dell'episodio 8x05? Il Re delle Isole di Ferro cambia espressione e sembra sconvolto (dal minuto 00:28). Considerato che ha già ucciso un drago (quando erano in due), la vista del solo Drogon non dovrebbe turbarlo in quel modo...

Le 3 uova dei draghi di Daenerys non erano le ultime

Le uova di drago da cui nascono Drogon, Rhaegal e Viserion compaiono nell'episodio di Game of Thrones 1x01, L'inverno sta arrivando, quando Magistro Illyrio Mopatis le regala a Daenerys in occasione del suo matrimonio con Khal Drogo:

Uova di drago, Daenerys. Dalla Terra delle Ombre, al di là di Asshai. Il passare delle Ere le ha trasformate in pietra, ma sono sempre meravigliose.

L'alleato di Varys e anfitrione di Daenerys e di suo fratello Viserys a Pentos lascia intendere che si tratti di un dono molto prezioso, perché unico nel suo genere. Ma è davvero così? E se nelle Terre delle Ombre ci fossero altre uova di drago? In fondo, si tratta di luoghi di magia e misteri.

GoT 1x01: le uova di drago regalate a DaenerysHDHBO
Le uova di drago regalate a Daenerys da Magistro Illyrio Mopatis

Ma forse potrebbero esistere degli esemplari molto più vicino.

Come ricordava qualche tempo fa un utente della piattaforma Medium, nel libro Il mondo del ghiaccio e del fuoco. La storia ufficiale di Westeros e del Trono di George R. R. Martin, viene raccontata la storia del nano pazzo Mushroom, che sostiene che il drago Vermax abbia deposto delle uova nelle Cripte di Grande Inverno.

Entrambe le teorie sono affascinanti, ma... poco utili. Almeno, dal punto di vista di Daenerys. 

Se la possibile esistenza di uova garantisce un futuro alla stirpe dei draghi, di certo non aiuta la Khaleesi nell'immediato. Anche se la giovane Targaryen trovasse il modo di fare schiudere una covata, i nuovi nati ci metterebbero anni a crescere.

Rhaegal non è davvero morto

Rhaegal è stato trafitto da numerosi giavellotti scagliati dagli Scorpioni montati sulle navi di Euron Greyjoy e si è inabissato nelle profondità del mare perdendo fiotti di sangue. La sua morte sembrerebbe fuori discussione, ma... non tutti i fan sono convinti che sia così.

Secondo una teoria che circola in rete, il drago potrebbe tornare

Oltre alla già menzionata espressione sconvolta di Euron, i sostenitori della (folle, ma affascinante) ipotesi portano come indizio il dialogo tra Cersei e il Re delle Isole di Ferro dopo l'imboscata alla flotta Targaryen. La Regina di Approdo del Re chiede al suo amante se è "certo" della morte di Rhaegal ed Euron risponde che l'ha visto sprofondare tra le onde. Ma quando un personaggio si sincera di una morte e non c'è un corpo... di solito, colpo di scena ci cova.

D'altra parte, il commento degli sceneggiatori all'episodio sembrerebbe escludere la sopravvivenza del drago. D. B. Weiss e David Benioff hanno spiegato che la morte di Rhaegal avrà pesanti ripercussioni su Daenerys. Ma per gli irriducibili, è anche vero che i due sceneggiatori avevano detto e ribadito che Jon Snow non sarebbe tornato.

Insomma, come sempre nell'attesa del nuovo episodio di Game of Thrones, vale tutto e il contrario di tutto.

La verità sarà svelata lunedì 13 maggio, alle 3:00 del mattino, su Sky Atlantic.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.