FOX

[Spoiler!]

Robert Downey Jr. parla della sua esperienza come Iron Man nell'MCU

di - | aggiornato

Robert Downey Jr. racconta la sua mitica avventura nelle vesti di Iron Man, personaggio icona dell'universo Marvel che ne ha segnato profondamente la carriera.

26 condivisioni 0 commenti

Condividi

Avengers: Endgame, il tanto atteso capitolo conclusivo della saga dei Vendicatori, porta (quasi) a termine la Fase 3 del Marvel Cinematic Universe, che si concluderà definitivamente con Spider-Man: Far From Home. Si sta per chiudere, quindi, la cosiddetta Infinity Saga, il primo grande arco narrativo formato dalle prime tre fasi del MCU iniziato nel 2008 con Iron Man.

Proprio da Iron Man ha inizio un viaggio lungo oltre un decennio, che parte da quando l'eccentrico Tony Stark fu fatto prigioniero nel deserto, punto cruciale per il destino del miliardario e filantropo. Da quel momento in poi Robert Downey Jr. è apparso in ben 10 film Marvel nei panni dell'eroe, contribuendo in maniera importante a segnare l'universo cinematografico Marvel degli ultimi anni.

Attenzione! Possibili spoiler!

Nell'ultimo film dedicato ai Vendicatori è stato proprio Iron Man a salvare la situazione con il Titano Pazzo Thanos, riappropriatosi del Gemme dell'Infinito; un gesto che, irrimediabilmente, gli è costata la vita.

Come riporta ComicBook, dopo l'ultima avventura nelle vesti dell'iconico "uomo di ferro", Robert Downey Jr. per Avengers Endgame - The Official Movie Special ripercorre la sua intera esperienza nel ruolo che ha cambiato la sua carriera da attore. Per l'occasione, mette a confronto addirittura i suoi momenti come Tony Stark a Charlie Chaplin, la leggenda del film muto che ha interpretato nel 1992 nel film Charlot di Richard Attenborough.

Posso fare un paio di paragoni. Non voglio assolutamente mettermi in competizione con Charlie Chaplin, ma la gente voleva vederlo soprattutto interpretare un vagabondo. Ha fatto Monsieur Verdoux, ha fatto Luci della ribalta - ha avuto incursioni di successo anche nel non interpretare il suo personaggio più amato. Ma alla fine, nell'autunno dei suoi anni, si arrese alla volontà popolare. Ritrovò la gioia e accettò il fatto di essere stato molto fortunato nel creare quel personaggio.

Una lussuosa edizione da collezione che entra nel dettaglio nei film Avengers: Infinity War e Avengers: EndgameTitan Comics

Downey ha poi continuato esaltando anche i suoi collaboratori.

[Il ruolo di] Tony era là fuori per me, tanto per cominciare. Ma non bisogna pensare [a questa possibilità e all'aiuto arrivato da chi ha lavorato al film come a due fattori separati]. Dopo aver girato tanti film come ho fatto io nei panni dello stesso personaggio, con il primo della lista che si è rivelato un successo immenso, davvero storico, penso che il merito non sia solo mio, ma di chiunque ci ha lavorato. [Il regista, Jon] Favreau, Gwyneth [Paltrow] e tutti gli altri... è come essere parte di una fantastica squadra di football, circondati da un grande gruppo di persone.

Robert Downey Jr. ha ricevuto grandi elogi per il suo lavoro soprattutto dai fratelli Russo, secondo i quali meriterebbe l'Oscar come miglior attore protagonista per Avengers: Endgame. Staremo a vedere se l'attore riuscirà davvero a portarsi a casa l'ambita statuetta.

Ricordiamo che Avengers: Endgame è uscito nei cinema di tutta Italia lo scorso 24 aprile.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.