FOX

Il Solitario di Microsoft entra nella Hall of Fame dei videogiochi

di - | aggiornato

Il Solitario di Microsoft ha conquistato milioni di utenti Windows in quasi 30 anni di attività. Ha fatto la storia dei videogames ed è stato premiato con l'introduzione nella World Video Game Hall of Fame.

Microsoft Solitaire in esecuzione su Windows 2000 Microsoft

36 condivisioni 0 commenti

Condividi

L'esordio del Solitario di Microsoft risale al 1990, con Windows 3. Questa fu la prima versione del sistema operativo a riscuotere un certo successo sul mercato, consentendo all'azienda di Redmond di dare del filo da torcere a rivali del calibro di Apple e Commodore. Tutto merito del gioco di carte? Ovviamente... no!

No, il solitario (oggi noto anche come Klondike) non è mai stato inquadrato come quell'esclusiva in grado di determinare l'acquisto di un prodotto a discapito di un altro, ma ha sicuramente il merito di aver tenuto incollati gli utenti allo schermo per tanto, ma tanto, tempo. Davvero ipnotiche, e ormai iconiche, le "carte cadenti" che apparivano in caso di vittoria.

GIF dell'animazione del Solitario di Microsoft in caso di vittoriaMicrosoft
La storica animazione del Solitario di Microsoft in caso di vittoria

Finalmente il Solitario di Windows ha ottenuto il giusto riconoscimento: è ora parte della World Video Game Hall of Fame. L'annuncio arriva da The Strong - museo sulla storia dei videogiochi -, che ha premiato anche Super Mario Kart (1992), Mortal Kombat (1992) e Colossal Cave Adventure (1967), quest'ultimo considerato l'antenato di tanti giochi fantasy che oggi contano milioni di giocatori.

Half-life, Asteroids, Dance Dance Revolution, Call of Duty, Mc. Pac-Man, Metroid e Minecraft dovranno invece aspettare il 2020.

Microsoft Solitaire, Mortal Kombat, Super Mario Kart e Colossal Adventure
Non solo il Solitario di Microsoft introdotti nel 2019 nella World Video Game Hall of Fame

Il solitario classico è ancora oggi un punto fisso di Windows (arrivato alla versione 10). Questo ha subito un restyling grafico, ma non è stato snaturato, ed è parte della più più ampia Microsoft Solitaire Collection che include anche Spider, FreeCell, Pyramid e TriPeaks. La collezione è sbarcata anche su iOS e Android, con le rispettive applicazioni disponibili su App Store e Play Store.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.