FOX

È morto Peter Mayhew, l'anima di Chewbacca in Star Wars

di - | aggiornato

Peter Mayhew è scomparso all'età di 74 anni: la morte dell'attore alto 2,18 metri ha suscitato un'ondata di commozione tra i fan e i colleghi di Star Wars.

Peter Mayhew Getty Images

76 condivisioni 0 commenti

Condividi

Peter Mayhew se ne è andato a 74 anni. La famiglia ha dato l’annuncio via social svelando che l’attore è morto il 30 aprile a pochi giorni dal suo compleanno e dal 42esimo anniversario di Star Wars:

La famiglia di Peter Mayhew si rammarica, con profondo amore e tristezza, di dover annunciare che Peter è scomparso. Ci ha lasciato la sera del 30 aprile 2019 circondato dalla sua famiglia nella sua casa del Texas settentrionale.

La notizia ha fatto subito il giro del mondo e fan e colleghi oggi piangono la morte di un uomo speciale, che ha saputo dare anima e corpo al personaggio di Chewbacca.

Peter è entrato nel mondo di Star Wars grazie alla sua eccezionale altezza di 2,18 metri. La sua prima apparizione cinematografica risale al 1976, quando ha interpretato un minotauro nel film Sinbad e l'occhio della tigre. L’anno successivo George Lucas lo ha voluto per interpretare Chewbacca.
È iniziata così la carriera di Peter che, per il cinema, ha lasciato il suo lavoro di inserviente al King's College Hospital di Londra.

Leggenda vuole che abbia studiato i movimenti di molti animali in uno zoo prima di interpretare Chewbacca. Tant’è vero che quando è stato costretto a interrompere le riprese de L’impero colpisce ancora per motivi di salute, la produzione non lo ha sostituito ma ha atteso che si rimettesse in piedi per riprendere il ruolo.

È stato Chewbacca in Guerre stellari, L’impero colpisce ancora, Il ritorno dello Jedi, Star Wars : Episodio III - La vendetta dei Sith e Star Wars: Il risveglio della forza. E ha dato sempre il suo contributo alla saga anche lontano dal set. È stato, infatti, il consulente di Joonas Suotamo, il giocatore di basket finlandese alto 2,09 metri che lo ha sostituito nella parte nei film più recenti. Nonostante i problemi di salute che lo costringevano ormai a muoversi in sedia a rotelle, ha girato il mondo per incontrare i fan e partecipare alle iniziative umanitarie della fondazione The 501st legion.

Tanti lo hanno ricordato sui social. Mark Hamill ha scritto:

Era il più gentile dei giganti. Un uomo grande con un cuore ancora più grande che non ha mai smesso di farmi sorridere, un amico fedele che amavo teneramente. Sono grato per i ricordi che abbiamo condiviso e io sono un uomo migliore per il solo fatto di averlo conosciuto. Grazie Pete.

Il suo sostituto Joonas Suotamo non ha potuto fare a meno di salutarlo:

Sono devastato dalla notizia della scomparsa di un caro amico e di un mentore, il grande Peter Mayhew… Studiare il personaggio che ha aiutato a creare è stato sempre un compito arduo per me, ma è stato reso più facile dal suo aiuto e dalla sua gentilezza… Era un gentiluomo assolutamente unico nel suo genere e una leggenda senza rivali, mi mancherà…

View this post on Instagram

Devastated to hear about the passing of a dear friend and mentor, the great Peter Mayhew. Peter's warm welcome when I came aboard as his double in The Force Awakens meant so much to me. Studying the character he helped create was always a daunting task, but one that was made easier by his tutelage and kindness as we sought to bring Chewbacca to life for a new generation. He was an absolutely one-of-kind gentleman and a legend of unrivaled class and I will miss him. As the entire Star Wars universe grieves over this terrible loss my thoughts and prayers are with his wife Angie and his family and all of the fans whose lives he has impacted. Rest assured his legacy will live on and the spirit that he gave the character when he first donned the suit will never be forgotten. Rest In Peace My Friend. . . . #RipPeterMayhew

A post shared by Joonas Suotamo (@joonassuotamo) on

J.J. Abrams lo ha diretto nella sua ultima apparizione in Star Wars: Il risveglio della forza e lo ha ricordato così:

Peter era un uomo delizioso, gentile, paziente, solidale e incoraggiante. Un vero tesoro con cui lavorare che già ci manca profondamente.

L’elenco di tributi dei colleghi non poteva non includere anche Harrison Ford, compagno di Peter sul set nei panni di Han Solo. L’attore ha dichiarato:

Peter Mayhew era un uomo gentile, dotato di grande dignità e di animo nobile. Questi aspetti della sua personalità, oltre al suo spirito e alla sua grazia, li ha portati in Chewbacca. Eravamo compagni di lavoro e amici nella vita da oltre 30 anni e gli ho voluto davvero bene.

La famiglia ha annunciato un servizio commemorativo per amici e parenti il 29 giugno 2019. I fan, invece, avranno la possibilità di partecipare a un evento celebrativo a Los Angeles a inizio dicembre.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.