FOX

Addio allo smartphone Energizer con l'enorme batteria: è stato breve, e per nulla intenso

di - | aggiornato

Lo smartphone Energizer con batteria da 18,000mAh non convince per nulla: la campagna per la raccolta fondi non ha centrato (nemmeno lontanamente) l'obiettivo. Cosa è andato storto?

25 condivisioni 0 commenti

Condividi

Nel bene e nel male, è stata una delle sorprese del Mobile World Congress 2019, ma il suo destino sembra essere già segnato. Lo smartphone Energizer, presentato alla fiera tech di febbraio da Avenir Telecom, ha fallito miseramente la sua campagna di raccolta fondi.

Lo scopo della campagna IndieGogo era quello di raccogliere 1.2 milioni di dollari per produzione e distribuzione, ma solo 11 persone hanno deciso di finanziare il progetto con un totale di 15mila dollari. Per fortuna, in base alla politica di IndieGogo, i coraggiosi finanziatori saranno rimborsati. Ma perché solo in così pochi hanno creduto nell'Energizer Power Max P18K Pop?

Il problema dello smartphone non è certamente il nome troppo lungo e articolato. Il dispositivo ha attirato la curiosità del settore tech per la sua enorme batteria da 18,000 mAh che, a detta di Avenir Telecom, avrebbe garantito circa una settimana di autonomia. Forse lo avrete già intuito, ma l'intoppo sta proprio nella batteria, che rende il Power Max fin troppo ingombrante (18 millimetri di spessore). Non c'è dunque nessun rompicapo da risolvere: gli utenti non hanno alcuna intenzione di portarsi costantemente dietro una powerbank munita di display.

Non tutto però dello smartphone che sfoggia sul retro il marchio Energizer è da buttar via. Il dispositivo ha infatti un display LCD da 6.2 pollici con cornici abbastanza sottili e senza tacca nella parte superiore. La fotocamera anteriore è infatti a comparsa. Sulla scocca posteriore invece una tripla fotocamera con sensori rispettivamente da 12, 5 e 2 megapixel. Il processore è un MediaTek Helio P70 (non proprio il massimo), accompagnato da 6GB di RAM e 128GB di memoria interna.

Insomma, il dispositivo ha dei pro e un'enorme contro (lo spessore), ma nonostante il fallimento della campagna IndieGogo, Avenir Telecom potrebbe comunque decidere di lanciarlo sul mercato, magari producendo un numero limitato di unità.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.