FOX

The Last of Us - Part II potrebbe uscire a settembre

di -

Un rivenditore svela la possibile data d'uscita di The Last of Us - Part II, che confermerebbe i rumor che parlavano di un debutto fissato già per il 2019.

Ellie in azione in The Last of Us - Part II Sony

70 condivisioni 0 commenti

Condividi

The Last of Us - Part II potrebbe essere davvero destinato a uscire nel corso del 2019. A confermarlo è stato un rivenditore slovacco, che ha inserito il gioco in catalogo indicandone la precisa data d'uscita. Solo un placeholder o c'è di più?

The Last of Us - Part II in uscita a settembre?

Il rivenditore, conosciuto come ProGamingShop, ha inserito il gioco in catalogo indicandone il debutto per il 27 settembre 2019. Notata la gaffe (a quanto pare), il negozio online ha corretto il tiro, sostituendo a questa data un generico 31 dicembre 2019.

Prendendo in analisi questi riferimenti, possiamo cogliere alcuni dettagli: il primo, è che il 27 settembre sarà un venerdì — giorno della settimana durante il quale, in effetti, di solito vengono lanciate le grandi produzioni videoludiche. Il secondo, è che anche dopo la correzione, il sito continua a fare riferimento al 2019 come l'anno di uscita del gioco.

Questo confermerebbe diverse voci che, in precedenza, avevano già parlano di un debutto entro quest'anno per il ritorno di Ellie: PlayStation Music, ad esempio,  aveva inserito in libreria un brano della colonna sonora indicandolo come proveniente da "The Last Of Us - Part II (2019)", mentre lo stesso compositore, Gustavo Santaolalla, si era detto certo dell'uscita del gioco entro l'anno corrente.

Gli indizi da Naughty Dog, in attesa di Sony

Sony non si è mai pronunciata ufficialmente e non ha mai fatto riferimenti al 2019, per l'esordio del suo atteso The Last of Us - Part II. Sappiamo che, entro quest'anno, la compagnia dovrebbe far uscire anche MediEvil (anche se tutto tace da parecchio, in merito) e sarebbe verosimile aspettarsi che, in vista della ricca stagione di vendita natalizia, il remake del grande classico possa essere affiancato da un altro titolo.

Nel frattempo il direttore Neil Druckmann, che sta guidando i lavori della sua Naughty Dog, ha fatto sapere su Twitter di aver girato il finale del gioco. Ha anche rivelato, con uno scatto agli attori Troy Baker e Ashley Johnson (rispettivamente Joel ed Ellie), di aver registrato la scena più ambiziosa mai realizzata dalla software house, che coinvolge proprio i due amati protagonisti di The Last of Us e che ha commosso gli addetti ai lavori.

Questo non ci dice molto sullo stato dei lavori relativi alle pure meccaniche di gameplay, ma vale la pena ricordare che già all'E3 di giugno scorso The Last of Us - Part II si mostrò abbastanza da vicino — al contrario, ad esempio, di Death Stranding, che rimase sul vago. Naughty Dog, insomma, sta lavorando a piene forze sul suo nuovo ambizioso progetto, che dovrebbe essere arrivato a buon punto e potrebbe realisticamente uscire a fine 2019.

Secondo delle voci di corridoio, inoltre, The Last of Us - Part II sarebbe destinato ad arrivare anche su PlayStation 5, oltre che sull'attuale generazione di console. Significa che l'uscita su PS4 sarà procrastinata il più possibile o che sbarcherà comodamente sull'attuale console, per poi accomodarsi sulla prossima a tempo debito?

Un'immagine di gioco da The Last of Us - Part IIHDSony
Per sopravvivere, Ellie dovrà ancora una volta sporcarsi le mani

Fino a quando non sarà Sony a sbilanciarsi, però, tutte queste sono solo supposizioni che vi invitiamo a trattare come tali. Che aspettative avete per il ritorno della ora diciannovenne Ellie, che nei trailer si è mostrata più umana e più sanguigna che mai?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.