FOX

[Spoiler!]

Game of Thrones 8: i fan, Maisie Williams e gli showrunner sulla controversa scena di Arya nel secondo episodio

di - | aggiornato

*Quella* scena di Arya nel secondo episodio di Game of Thrones 8 ha diviso i fan. Ma Maisie Williams e gli showrunner spiegano che è uno step fondamentale nel percorso della giovane Stark.

Maisie Williams è Arya in Game of Thrones 8x02 HBO

36 condivisioni 0 commenti

Condividi

L'episodio 8x02 di Game of Thrones, A Knight of the Seven Kingdoms, è un lungo, malinconico, doloroso addio. Da Jaime a Brienne, da Verme Grigio a Missandei, da Sansa a Theon e fino agli ex confratelli Jon, Sam ed Edd, tutti sanno che le ore a Grande Inverno prima della "grande battaglia" potrebbero essere le ultime della loro vita. E ognuno affronta quel tempo a modo suo. Anche Arya.

Attenzione! Possibili spoiler!

Compiendo una scelta spiazzante, ma non (del tutto) inaspettata, D. B. Weiss e David Benioff hanno scritto una scena d'amore per la figlia di Ned Stark e il figlio (bastardo) di Robert Baratheon, Gendry. E i fan hanno reagito spaccandosi (letteralmente) in due.

Come scrive ComicBook, una buona fetta di pubblico si è trovata in difficoltà di fronte alle immagini dei due giovani in intimità per l'età (presunta) di Arya e per quella reale di Maisie Williams, mettendosi a cercare in massa gli anni dell'attrice su Google.

Quando ha iniziato a girare la serie HBO, Maisie ne aveva 14. E anche se adesso ne ha 22 (compiuti il 15 aprile), tanti spettatori non hanno potuto fare a meno di pensare alla ragazzina della prima stagione, finendo con il sentirsi a disagio nel vederla fare l'amore sullo schermo.

GoT 8: Arya e Gendry si bacianoHDHBO
La scena d'amore tra Arya e Gendry ha diviso i fan

Parecchi hanno manifestato il loro fastidio/disappunto su Twitter, come scrive il Daily Express, riportando un commento decisamente contrario:

Ho appena finito di vedere il secondo episodio della stagione 8 [di Game of Thrones, n.d.r.]. La scena d'amore di Arya è stata disturbante oltre ogni dire. Arya è il personaggio più interessante [della serie, n.d.r.]. Non ha bisogno di scene di sesso trash.

E un altro ugualmente negativo:

Potevo tranquillamente trascorrere il resto della mia vita senza vedere Arya fare l'amore in Game of Thrones.

Ma all'opposto, ci sono stati anche parecchi spettatori che hanno trovato molto potente l'intimità tra la giovane Stark e Gendry:

Arya ha 18 anni e fa una scelta perfettamente consapevole e sulla quale ha il pieno controllo. Probabilmente, la sua [scena d'amore, n.d.r.] consensuale è la meno strana e la più potente di tutta la serie. Fa l'amore con un ragazzo che le piace da sempre, che ha poca più esperienza di lei, per il quale prova attrazione fisica, che non è più vecchio di 8 milioni di anni, non è crudele, non è strano o inquietante e non è mai morto. È semplicemente fantastico. Inoltre, non sono neppure lontanamente parenti.

Allo stesso modo, un altro articolo di ComicBook sottolinea che la scena d'amore tra la figlia di Ned e il figlio di Robert è la "più sana e normale" tra i personaggi principali di Game of Thrones dai tempi della relazione tra Jon e Ygritte, osservando anche che i fan fanno il tifo per altri rapporti che dovrebbero essere percepiti come disturbanti (tanto per citarne uno, quello tra il Re del Nord e la Madre dei Draghi).

D'altra parte, l'intimità tra i due giovani ha un significato ben preciso nell'economia della serie. In una intervista a Entertainment Weekly (EW), Maisie Williams ha spiegato che rappresenta un momento fondamentale nella storia di Arya:

È davvero interessante, perché per Arya rappresenta una interazione molto umana. Si tratta di qualcosa da cui si è tenuta lontana, una emozione dalla quale non è mai stata davvero coinvolta. David e Dan mi hanno detto: 'È la fine del mondo, cosa ti piacerebbe che facesse?'. Potrebbe rappresentare il momento in cui Arya accetta l'eventualità di morire domani, qualcosa che ha sempre rifiutato: 'Non oggi'. Da lì è nata la sua decisione: 'Probabilmente domani moriremo. Voglio sapere cosa si prova, prima che accada'. È interessante vedere che Arya è più umana, parla in maniera più normale di cose che fanno paura alla gente.

Anche gli sceneggiatori hanno confermato l'importanza della scena nel percorso della giovane Stark nella featurette dell'episodio 8x02, A Knight of the Seven Kingdoms:

[È l'ultima notte insieme di tutti questi personaggi, n.d.r.] e ognuno affronta la fine del mondo in modo diverso. C'è chi fa l'amore per la prima volta e chi si ubriaca e canta canzoni.

E dire che, quando Maisie ha letto il copione - o per meglio dire, Sophie Turner glielo ha "spoilerato" - ha pensato che si trattasse di uno scherzo. Come ha raccontato la stessa attrice a EW, D. B. Weiss e David Benioff avevano già fatto credere a Kit Harington che avrebbe dovuto girare una sequenza che poi si è rivelata finta e lei ha pensato che stavolta toccasse a lei essere presa (bonariamente) in giro. 

Invece, al reading con il resto del cast, ha scoperto che era tutto vero. All'inizio, l'idea di essere protagonista di una scena d'amore l'ha intimidita. Ma poi gli sceneggiatori le hanno detto che avrebbe scelto lei quanto mostrarsi davanti alle telecamere e Maisie ha trovato la sua interpretazione:

Ho optato per un approccio soft. Non penso che fosse importante mostrare Arya nuda. La scena non riguardava quello.

E in effetti, come ha spiegato la stessa attrice in una intervista di qualche tempo fa, il punto era trasmettere il messaggio che il ritorno a casa avrebbe riportato in superficie la parte più umana della giovane Stark:

Volevo che Arya chiudesse il cerchio e provasse a vivere qualcosa della normalità di quando era più giovane.

Ma rientrare in contatto con la ragazzina che era e con la donna che vorrebbe essere renderà vulnerabile la spietata assassina della Casa del Bianco e del Nero? L'immagine di Arya che corre terrorizzata e ferita lungo le scale di Grande Inverno è scolpita a fuoco nella mente dei fan.

La risposta arriverà lunedì 29 aprile alle 3:00, con il nuovo episodio di Game of Thrones in onda su Sky Atlantic.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.