FoxCrime

[Spoiler!]

Game of Thrones 8x02: ancora piccoli cambiamenti nella sigla (e una novità)

di - | aggiornato

Senza sconvolgimenti, la sigla dell'episodio 2 di Game of Thrones 8 ha aggiornato solo alcuni piccoli dettagli, ma ha fatto anche una mossa che lascia spiazzati rispetto ai canoni della saga.

Il logo di Game of Thrones nella sigla d'apertura HBO

25 condivisioni 0 commenti

Condividi

Appena iniziata la messa in onda di A Knight of the Seven Kingdoms, il secondo episodio di Game of Thrones 8, i fan hanno subito aguzzato la vista davanti alle sequenza della sigla di apertura. Nei giorni scorsi, infatti, gli autori avevano assicurato che, di episodio in episodio, sarebbero stati apportati dei piccoli cambiamenti, contenenti degli indizi sull'andamento delle vicende. È successo anche questa volta? Più o meno.

Attenzione! Possibili spoiler!

La discesa del Re della Notte

L'episodio 1, Winterfell, si era chiuso con il Re della Notte che aveva già preso spietatamente Ultimo Focolare, per poi mettersi in marcia verso Grande Inverno. Proprio questo passo in avanti nella sua avanzata è in realtà la sola differenza di rilievo mostrata nella sigla dell'episodio 2: prima di tutto, vediamo ancora una volta, in apertura, la voragine aperta nella Barriera. Se, però, la scorsa settimana la scia di ghiaccio arrivava nei pressi di Ultimo Focolare, questa volta la casa degli Umber è già sotto la morsa dei morti, con la traccia che punta dritta in direzione di Grande Inverno.

Tormund e Jon Snow si incontrano di nuovo in Game of Thrones 8x02HDHBO
Tormund, Beric ed Edd hanno portato a Grande Inverno la notizia della caduta di Ultimo Focolare, rappresentata anche nella sigla dell'episodio 2

È effettivamente un'anticipazione del tema chiave dell'intero episodio: l'arrivo dell'esercito degli Estranei alle porte della casa degli Stark. Ancora una volta, quindi, è vero che quanto mostrato all'interno della sigla iniziale ci svela dove saranno ambientate le vicende — anche se qui è valido solo parzialmente.

L'inquadratura, come la scorsa settimana, indugia poi proprio su Grande Inverno, sulla sala dove vengono discussi i piani d'azione, sulla cripta dove c'è un nuovo confronto chiave sull'identità di Jon Snow, sull'Albero-Diga che — ci viene detto apertamente — sarà un elemento cardine nella battaglia contro il Re della Notte.

L'Albero-Diga in Game of Thrones 8HDHBO
L'Albero-Diga di Grande Inverno sarà uno degli scenari chiave di questa stagione

L'assenza di Cersei

Se, in passato, era sempre stato ribadito a più riprese che la sigla andasse a mostrare gli scenari dell'episodio a cui faceva da apripista, questa volta non è stato esattamente così. Forse per motivi di minutaggio (una scelta di cui parlammo già la scorsa settimana, quando notammo che con sole due ambientazioni da mostrare si andava a indugiare di più sui loro dettagli), la sigla dell'episodio 2 di Game of Thrones 8 si sposta anche ad Approdo del Renonostante l'ambientazione non sia mai parte attiva dell'episodio.

Ancora una volta, percorriamo le strade della capitale dei Sette Regni, entriamo nella Fossa del Drago e ci confrontiamo con il Trono di Spade occupato da Cersei Lannister. Nessuna delle scene di A Knight of the Seven Kingdoms è ambientata in queste location, ma si tratta a tutti gli effetti di un luogo chiave, essendo la regina al centro dei discorsi di molti protagonisti (tra cui soprattutto i fratelli Tyrion e Jaime) ed essendo, quel trono, il fulcro delle ambizioni di Daenerys.

Lena Headey nei panni della regina Cersei LannisterHDHBO
Cersei Lannister non è stata tra i protagonisti dell'episodio 2 di Game of Thrones 8

In vista della battaglia

Qualche tempo fa, Vladimir Furdik (il Re della Notte) rivelò anzitempo che la grande battaglia da record di Game of Thrones 8 fosse destinata a occupare l'episodio 3 della stagione finale. Un'anticipazione, la sua, che trova conferma nell'episodio 2, che è di fatto un prologo del grande scontro.

Questo ci dice che, con ogni probabilità, anche la prossima settimana non ci muoveremo dallo scenario di Grande Inverno — a meno di clamorose sorprese e azioni eclatanti da parte di Cersei che richiamerebbero le attenzioni su Approdo del Re — con la sigla che potrebbe mutare ancora solo nell'estensione della scia di ghiaccio lasciata dalle truppe degli Estranei.

Nikolaj Coster-Waldau è Jaime Lannister in Game of ThronesHDHBO
Ser Jaime Lannister ha ammesso il tradimento di sua sorella Cersei, anche se lo scenario non si è mai spostato su Approdo del Re

L'appuntamento con l'episodio 3 di Game of Thrones 8 è fissato per le ore 3.00 italiane di lunedì 29 aprile, in onda con sottotitoli in italiano su Sky Atlantic e Now TV. Siete già impazienti di scoprire le sorti dei nostri eroi e antieroi preferiti?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.