FOX

Quella volta in cui Jason Momoa mandò lo showrunner di Game of Thrones in ospedale

di - | aggiornato

David Benioff, uno degli showrunner di Game of Thrones, ha raccontato di quando Jason Momoa lo mandò in ospedale a causa di un gioco finito molto male.

13 condivisioni 0 commenti

Condividi

Mai sfidare Khal Drogo! David Benioff, showrunner di Game of Thrones, ha imparato la lezione a sue spese. Per la serie HBO Backstories, dei corti d'animazione in cui i creatori di serie HBO rivelano alcuni interessanti retroscena sulla lavorazione degli show, Benioff ha rivelato di essere finito in ospedale a causa di un gioco finito male con Jason Momoa.

Durante le riprese della seconda stagione, Momoa è tornato sul set di Belfast per girare la famosa sequenza in cui Daenerys rivede il Khal in una sorta di sogno-visione. Dopo aver finito di lavorare, Momoa è uscito insieme agli showrunner ed Emilia Clarke, per festeggiare il suo mini-ritorno nella serie. Benioff ha detto:

Jason è una delle nostre persone preferite ed è molto forte. Non sono i trucchi della TV, è davvero molto grosso e forte anche nella realtà.

Durante la serata, Momoa ha iniziato a parlare di come aveva battuto una persona allo slap game (il gioco dello schiaffo). Un gioco che essenzialmente consiste nel prendere a schiaffi le mani dell'avversario fino a quando non manchi il bersaglio. Benioff ha deciso dunque di sfidare Momoa. 

Benioff sul carpet della premiere della settima stagione di Game of ThronesGetty Images
David Benioff in un'immagine dal carpet della premiere della settima stagione di Game of Thrones

Dopo aver bevuto un bel po', i due hanno iniziato a giocare. Ha iniziato Benioff, riuscendo a dare qualche schiaffo sulle mani di Momoa, per poi mancare il bersaglio. Quando è arrivato il turno di Momoa, le cose sono andate parecchio male, considerando che le mani di Benioff sono diventate subito rosso fuoco. Lo showrunner non si è arreso, tuttavia, ed ha continuato.

Benioff ha detto:

Ho guardato Momoa negli occhi, non c'era nessuna pietà. Ma non mi sono arreso perché, sapete, avevo il mio orgoglio. Il mio stupido orgoglio.

Emilia Clarke è stata la prima a notare che le mani di Benioff erano in pericolo. Lo showrunner è poi tornato a Los Angeles con le mani gonfie, tanto che erano diventate il doppio di come erano prima. La moglie l'ha costretto ad andare in ospedale, pensando che Momoa gliele avesse distrutte.
La lezione che abbiamo imparato è che non bisogna mai sfidare Jason Momoa, specialmente quando si tratta di un gioco in cui è coinvolta la forza fisica.

Nelle ultime ore Momoa ci ha stupito anche in altri modi, tagliandosi la barba a scopo benefico. Khal Drogo sarà anche morto, ma Momoa resta una parte importante della famiglia di Game of Thrones.

Voi giochereste con Jason Momoa al gioco degli schiaffi?

Fonte: People

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.