FoxCrime

Il Museo di Totò aprirà entro il 2021: la promessa del sindaco di Napoli

di - | aggiornato

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha promesso un Museo interamente dedicato a Totò, uno dei volti più emblematici della comicità partenopea. La struttura aprirà nel 2021.

Mezza figura di Totò in una scena del film Uccellacci e uccellini (1966) di Pier Paolo Pasolini Alfredo Bini

25 condivisioni 0 commenti

Condividi

Tutti conosciamo Antonio De Curtis, in arte Totò, una delle figure più sensazionali della comicità "made in Italy", a tal punto da guadagnarsi l'appellativo di "principe del sorriso". Seppur inviso alla critica cinematografica del tempo, quest'uomo riuscì a imporsi nel panorama produttivo italiano registrando non pochi record in termini di incassi e a portare avanti una carriera prolifica tra il 1937 e il 1967, anno della sua morte. 

Tutt'oggi il comico è considerato uno degli emblemi più indiscutibili di Napoli, la sua città natale, e a lui sono stati dedicati diversi tributi e perfino sculture in miniatura. Proprio per questo il sindaco del capoluogo campano, Luigi De Magistris, ha deciso di avviare un Museo per onorare la sua memoria e la sua arte (che lo portò a confrontarsi, in misura minore, anche con ruoli drammatici).

Come si legge su NapoliToday, a dichiararlo è stato lo stesso primo cittadino partenopeo, ultimamente impegnato anche nella campagna #CitiesPlasticFree, ai microfoni di Mariù Adamo per Mattina 9, il programma in onda su Canale 9-7 Gold:

Stiamo lavorando per il Museo di Totò, l’obiettivo è realizzarlo prima della fine del mio mandato. Per Totò abbiamo fatto tantissimo, tutto quello che non si era mai fatto nella nostra città.

Il politico ed ex magistrato ha inoltre riferito di essere direttamente impegnato nella realizzazione del museo insieme all'assessore alla Cultura e al Turismo, Gaetano Daniele, e che conta di riuscire a terminare l'impresa entro il 2021.

Il museo sarebbe la ciliegina sulla torta finale, c’è l’impegno mio personale e dell’assessore alla Cultura, e credo che raggiungeremo questo obiettivo entro il 2021.

Per adesso si tratta soltanto della promessa di un sindaco, non si conoscono quindi i dettagli su questo nuovo interessante progetto. Non è noto ad esempio come verrà organizzato l'allestimento né quali cimeli verranno esposti all'interno del museo. Tuttavia è facile immaginare che di materiale da raccogliere su Totò ce ne sia davvero parecchio e che, una volta aperta la struttura, potrebbe attirare frotte di visitatori divenendo facilmente uno dei nuovi simboli della città. Che il 2021 arrivi in fretta!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.