FOX

[Spoiler!]

Game of Thrones 8: John Bradley (Sam) sull'importanza della scena nella cripta

di - | aggiornato

La cripta degli Stark sta avendo un ruolo chiave in Game of Thrones 8, come abbiamo scoperto nel primo episodio: lo sa benissimo anche John Bradley, che parla della già celebre scena dal suo punto di vista.

15 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il momento della verità, per Jon Snow, si è finalmente concretizzato nel primo episodio di Game of Thrones 8. Il bastardo di casa Stark si è confrontato con il suo passato, grazie all'amico Samwell Tarly, in una scena che i fan della serie TV di HBO hanno atteso lungamente e che è proprio John Bradley, che veste i panni di Sam, a raccontare.

Attenzione! Possibili spoiler!

Jon Snow è l'erede al trono dei Sette Regni

Intervistato da VarietyBradley ammette di aver sentito salire l'ansia, con l'approssimarsi della messa in onda del primo episodio della stagione finale di Game of Thrones. L'attore racconta la tensione all'idea che tutto il mondo avrebbe visto contemporaneamente le sequenze in cui era coinvolto, due delle quali di importanza chiave nell'economia delle vicende.

Attenzione! Possibili spoiler!

Samwell incontra Daenerys Targaryen, in compagnia del fidato Ser Jorah Mormont, ma la Madre dei Draghi gli rivela di aver ucciso suo padre e suo fratello perché non hanno accettato di inginocchiarsi davanti a lei. Sconvolto per la notizia, Sam decide finalmente di confrontarsi con Jon, raggiungendolo nella cripta, per rivelargli la verità sulle sue origini. Dopo aver salutato l'amico e aver rivelato quanto fatto da Daenerys, il saggio e giovane Tarly racconta tutto a uno Snow sconvolto - in una scena che non è stata per niente facile, rivela Bradley.

Per riuscire a girarla al meglio, l'attore ha deciso di dividerla mentalmente in due parti: la prima è quella di due amici che si incontrano dopo diverso tempo. La seconda, è quella in cui Sam si decide a dire la verità:

Da un punto di vista della recitazione era molto delicato, sapevo di dover caricare le emozioni tutte sulla prima parte della scena, mentre nella seconda dovevo lasciarle andare. Sam deve calmarsi e spiegare a Jon la situazione, nel modo più pacato possibile, in termini che si possano capire facilmente. Sa che Jon si arrabbierà, sa che qualsiasi blasfemia contro la figura santificata di Ned Stark farà infuriare Jon. Sam deve rimanere calmo per metterci sopra una coperta gelida, in modo che Jon ascolti quello che ha da dirgli.

Una descrizione dell'interpretazione, quella fatta da Bradley, che è facile rivedere nella scena: Sam è dapprima colpito dal lutto che si è abbattuto sulla sua famiglia a causa di Daenerys, poi lucidamente spiega a Jon quanto ha scoperto e replica anche alle sue obiezioni, ricordandogli che la giovane Targaryen non dovrebbe essere la legittima erede al trono, che spetta proprio a Jon.

Lavorare con Emilia Clarke e il gran finale

Bradley, per la prima volta, si è trovato a recitare faccia a faccia con Emilia Clarke, che interpreta Daenerys Targaryen. L'attore ha raccontato emozionato la cosa, riferendo che per tutte le stagioni precedenti l'aveva "guardata come un fan" quando la incrociava sul set, senza essere riuscito mai a lavorarci. Ora, invece, ha potuto recitare con lei "ed è stata una vera gioia".

L'attore non poteva poi non commentare l'atteso gran finale di Game of Thrones. Se per Sophie Turner (Sansa Stark) e per Maisie Williams (Arya Stark) potrebbe dividere i fan, John Bradley ritiene che sia un finale che lo ha assolutamente soddisfatto. Anzi, dalla prima volta in cui ha potuto leggere il copione, ha iniziato a sentirsi impaziente per il momento in cui lo avrebbe visto anche il pubblico.

Emilia Clarke e John Bradley finalmente sul set insiemeHDHBO
Daenerys e Samwell a tu per tu in Game of Thrones 8

Bradley ha spiegato:

Si tratta di un finale del quale siamo molto soddisfatti. Non è che noi attori abbiamo paura di parlarne, non siamo intimoriti dal momento in cui le persone lo vedranno, o da come potrebbero reagire. Alcuni show sono stati grandiosi ma hanno peccato nel finale, ma per noi questo non accadrà.

Fin dalla prima volta in cui ho potuto leggere l'ultima pagina del copione, l'ultima dell'episodio 6 della stagione 8, ho iniziato ad aspettare in modo smanioso il momento in cui tutti avrebbero potuto vederlo. Mi sentirò di nuovo così anche qualche secondo prima che vada in onda, tra cinque settimane. Darà ai fan e allo show stesso proprio il finale che tutti meritano.

Parole che sono musica per i fan di Game of Thrones: quale sarà l'epilogo che tutti meritano e che, secondo Kit Harington (Jon Snow) nessuno è ancora riuscito a prevedere? Finalmente, mancano solo cinque settimane a scoprirlo.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.