FOX  

Roba da Nerd con The Big Bang Theory: Tutto accadde un venerdì con Spider-Man

di - | aggiornato

The Big Bang Theory è la serie TV principe dei riferimenti all'universo della pop culture. È tutto connesso e abilmente mescolato dagli sceneggiatori che lavorano agli episodi. Questa rubrica esalta questi aspetti e li pone alla vostra attenzione.

5 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo aver imparato le regole del Quidditch Babbano, aver assistito alle doti recitative di Sheldon, aver stabilito che è più facile diventare Lanterna Verde che Batman, questa settimana Roba da Nerd torna a occuparsi di fumetti e di cinema con la serie TV The Big Bang Theory!

Il 26 settembre 2013 andava in onda, negli Stati Uniti, il secondo episodio della settima stagione di The Big Bang Theory, dal titolo La verifica dell’inganno. L’episodio mostra Raj (interpretato da Kunal Nayyar) e Howard (Simon Helberg) che discutono in fumetteria, a proposito di una storia di Spider-Man dove è anche invischiato il villain Doctor Octopus.

Il fumetto a cui si riferiscono è Superior Spider-Man.

Negli USA, tra il gennaio 2013 e l’agosto del 2014, per un totale di 33 albi, la serie a fumetti Superior Spider-Man segna una “pausa” editoriale nella collana principale The Amazing Spider-Man, narrando la storia dello scambio di mente e corpo tra l’Uomo Ragno e Doctor Octopus. Quest’ultimo, in relazione alla fine di una storia di The Amazing Spider-Man, è in fin di vita e riesce a scambiare la sua mente con quella di Peter Parker, quest’ultimo però riesce a rimanere nelle mente di Octopus con i suoi ricordi, al fine di convincere il villain a fare la scelta giusta. Grazie all’influenza dei ricordi di Peter, Octopus si rende conto del male che ha fatto in passato e come nuovo Spider-Man difende New York City dai criminali ma, al contrario dell’amichevole Spider-Man di quartiere, risulta essere molto più violento.

Cosa ne pensano Raj e Howard?

Raj e Howard discutono della trama nella serie Superior Spider-Man. Howard è palesemente contrario al fatto che gli sceneggiatori abbiano pensato di inserire la mente del Doctor Octopus nel corpo di Peter Parker, mentre a Raj non dispiace l’idea, perché ricorda il famoso scambio di persona del film Tutto accadde un venerdì del 1976 e del suo remake del 2003 dal titolo Quel pazzo venerdì con Jamie Lee Curtis e Lindsay Lohan. Raj, quindi, bypassa tutta la drammaticità della situazione a favore di un aspetto da commedia, che, probabilmente, non era nelle intenzioni dell'autore del fumetto Dan Slott.

La trama delle due commedie si incentra sul difficile rapporto tra madre e figlia, che lamentandosi l'una della dell'altra si augurano di scambiarsi le vite. La magia avviene e la mente della madre vive nel corpo della figlia e viceversa, entrambe - vivendo gli aspetti della vita dell'altra - capiranno che non è facile essere una madre e una figlia adolescente.

Qui sotto potete vedere il trailer di Quel pazzo venerdì:

Dan Slott, autore di Superior Spider-Man, non è rimasto indifferente alla discussione tra Raj e Howard e ha pubblicato un tweet entusiasta del fatto che a Raj fosse piaciuta la sua opera:

A Raj piace Superior Spider-Man! È successo davvero? È successo?

Il tweet di Dan Slott che dichiara di essere contento del fatto che Raj apprezza la sua opera a fumettiDan Slott
L'immagine del tweet di Dan Slott

Successivamente, per ricambiare l'omaggio, Slott ha anche realizzato una scena del fumetto Superior Spider-Man 28, disegnato da Giuseppe Camuncoli, con lo speciale cameo dei protagonisti di The Big Bang Theory:

Nel fumetto Superior Spider-Man, i ragazzi di The Big Bang Theory assistono a un incendioHDMarvel Comics
La vignetta di Superior Spider-Man dove fanno il loro cameo i ragazzi di The Big Bang Theory

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.