FOX

Avengers: Endgame, i Vendicatori originali parlano del loro percorso e dell'addio a Stan Lee

di - | aggiornato

Gli eroi più importanti della storia del Marvel Cinematic Universe hanno discusso di come si è arrivati ad Avengers: Endgame in una tavola rotonda con il produttore Kevin Feige.

19 condivisioni 0 commenti

Condividi

Guardando i partecipanti alla tavola rotonda organizzata da Entertainment Weekly dedicata ad Avengers: Endgame i fan del Marvel Cinematic Universe non possono che provare una forte stretta al cuore. Per questa occasione si sono infatti riunite le personalità che hanno reso il franchise l'incredibile fenomeno che è oggi. Stiamo parlando ovviamente di Robert Downey Jr., Chris Evans, Chris Hemsworth, Scarlett Johansson, Mark Ruffalo e Jeremy Renner, interpreti dei membri della prima formazione degli Avengers, accompagnati dal Presidente dei Marvel Studios Kevin Feige, guida della saga fin dai suoi esordi.

L'arrivo al cinema dell'attesissimo nuovo capitolo del MCU, che andrà a chiudere il primo grande arco narrativo della serie di film, è infatti l'occasione giusta per sedersi e discutere di quanta strada sia stata fatta da quella introduzione a un mondo più ampio arrivata nel 2008 con il primo film su Iron Man. Pur non potendo raccontare nei dettagli cosa succederà in Avengers: Endgame, gli attori hanno avuto modo di svelare alcune piccole chicche su questi dieci e più anni di MCU e di come questo franchise abbia davvero segnato le loro vite.

http://entertainmentweekly.tumblr.com/post/184083182322/the-end-is-near-we-assembled-the-founding

La discussione si è aperta con uno scambio di battute sulla difficoltà di non fare spoiler sul film, ricordando ovviamente alcuni simpatici "incidenti" di Mark Ruffalo. Dopodiché gli attori si sono concentrati sul proprio rapporto con i propri personaggi, spiegando quanto nel tempo abbiano inserito parti della propria personalità nei ruoli, ma anche quanto gli eroi stessi li abbiano influenzati. Nelle parole di Chris Evans:

Questa è la cosa più divertente del ruolo. Di solito quando hai finito chiudi il libro e vai avanti. Con lui, lo metti semplicemente in pausa perché sai che ritornerai. Allo stesso modo in cui gli altri [membri del cast n.d.R.] sono degli amici, anche il personaggio diventa un amico. Stai visitando un vecchio amico.

Scarlett Johansson ha avuto poi spazio di discutere del suo ruolo come Vedova Nera che riprenderà un film in solitaria, nonostante Kevin Feige ricordi nell'intervista che il progetto non è ancora stato annunciato ufficialmente. L'attrice ha sottolineato quanto il personaggio si sia evoluto nel tempo, ottenendo uno spazio sempre maggiore ed essendo accompagnata da tante altre eroine importanti:

È diventata un personaggio che comprende il proprio valore. E questo è un arco davvero potente da seguire per chiunque, ma in particolare è importante che una donna venga rappresentata in questo modo sullo schermo: una supereroina con dei difetti e una morale ambigua che riesce a venire a patti con quanto le è successo. Ha senza dubbio aperto la strada a tutte queste nuove supereroine femminili. Non mi prendo il merito per questo però. [...] Sono stata un piccolo ingranaggio in una grande macchina.

Una parte corposa dell'intervista è stata dedicata al ricordo di Stan Lee, leggendario autore di fumetti Marvel, scomparso lo scorso novembre. Mark Ruffalo e Scarlett Johansson hanno ricordato il loro primo incontro con questa figura così importante alla premiére dei rispettivi film di debutto nel franchise, The Avengers e Iron Man 2. Robert Downey Jr. ha invece preferito parlare del cameo che lo ha coinvolto in Captain America: Civil War. Tutti gli attori hanno avuto modo di celebrare il leggendario autore, ma forse le parole che meglio descrivono il rapporto di queste figure con Stan Lee sono quelle di Kevin Feige:

La cosa incredibile è che, come avete appena detto tutti voi, ha detto sempre la cosa giusta alla persona giusta. Ogni interazione con lui era quella che ognuno di noi ha sempre sognato immaginando di incontrare Stan Lee. Riusciva a realizzarlo ogni singola volta. Una volta mi ha lasciato un messaggio in segreteria nel 2004 e l'ho tenuto per anni finché credo si sia disintegrato il telefono. Era 'Fearless [letteralmente 'Senza Paura' n.d.R.] Feige! Qui Stan Lee!'. L'ho ascoltato ancora, ancora e ancora. Lui era sempre così, sempre pronto a supportarti.

Stan Lee e Kevin Feige alla prima di Avengers: Infinity WarHDGetty Images
Kevin Feige insieme a Stan Lee

Parlando di Stan Lee, recentemente proprio Kevin Feige ha rivelato che ci sarà uno speciale omaggio all'autore in arrivo per tutti i suoi fan. Si tratterà di un video (probabilmente allegato a una delle prossime uscite home video del MCU) che raccoglierà filmati di backstage e making of dei suoi innumerevoli camei nei film Marvel. Il presidente dei Marvel Studios lo ha descritto così: "La sua morte è stata incredibilmente toccante per tutti noi e quelle emozioni mi sono tornate subito alla mente proprio settimana scorsa quando ho visto il filmato".

Nell'ultima parte dell'intervista gli attori hanno sottolineato ancora una volta quanto l'impresa incredibile di questo franchise di essere riuscito a riunire anni e anni di storie facendole confluire in un'unica grande narrazione sarà probabilmente impossibile da ripetere nel futuro. Stando al cast, grande parte del merito va proprio a Kevin Feige, che ha seguito e creato questo progetto fin dal suo inizio, costruendo piano piano una delle saghe più complesse della storia del cinema riuscendo a superarsi capitolo dopo capitolo. E questo si riflette ormai nello sguardo del produttore, come ha ricordato Robert Downey Jr.:

Dirò una cosa che non ti piacerà. Ho notato nel tempo, anche solo negli ultimi giorni, che se guardi negli occhi di Kevin, ci guarda con amore, come se fosse un genitore orgoglioso. [...] Una volta ci guardavi come se fossi preoccupato, come se fossimo in DEFCON 5. Quello che voglio dire è che è davvero bello sapere che questo è frutto della tua passione e che puoi guardarlo come un genitore fiero. Ora vedo della paura nei tuoi occhi [risate] ma prima di quello c'era amore nel tuo cuore e nei tuoi occhi, per tutto questo e per tutti noi.

Insomma, tutto questo per ripetere ancora una volta che Avengers: Endgame ormai si avvicina a grandi passi e fra pochi giorni potremo finalmente scoprire in sala cosa attende gli eroi Marvel in questa nuova grandissima avventura. L'appuntamento è per il 24 aprile, l'avete già segnato sul calendario?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.