FOX

Aladdin: il nuovo tributo di Will Smith a Robin Williams

di - | aggiornato

Will Smith, interprete del Genio della lampada nel nuovo adattamento live-action di Aladdin, ha omaggiato Robin Williams in un post su Instagram.

1k condivisioni 1 commento

Condividi

Se nell'adattamento italiano la voce del Genio della lampada in Aladdin era quella di Gigi Proietti, il doppiatore originale era invece Robin Williams.

Seppur scomparso nel 2014, l'attore continua a vivere nei cuori milioni di fan in tutto il mondo, che celebrano la vita e la carriera dell'attore in tanti modi differenti. Molti artisti sul web, in occasione del remake in live-action del classico Disney, hanno infuso la loro creatività in video e fan art volti a ricordare il talento di Robin Williams. Alcuni fan, per esempio, hanno trasformato il Genio blu di Will Smith, sostituendo al suo volto quello di Williams. Su Instagram, invece, il character designer Luigi Lucarelli ha postato un disegno in cui il Genio del classico Disney è in compagnia di una versione animata del Genio interpretato da Will Smith.

Smith ha condiviso l'immagine sul proprio profilo Instagram in un tributo all'attore che prima di lui ha impersonato il Genio della lampada.

Nella didascalia alla foto, Will Smith ha ammesso di trovarsi nella situazione impossibile di vestire i panni di Williams. Il Genio che l'attore porterà sullo schermo sarà però diverso da quello che abbiamo conosciuto nel 1992. Intervistato da Entertainment Weekly, Smith ha detto che:

Fa sempre paura rifare qualcosa di iconico, l'ho sperimentato quando ho prodotto The Karake Kid - La leggenda continua. La domanda è: 'Cosa posso dare di più?', e con l'interpretazione di Robin Williams c'era poco che potessi fare. Così, in primo luogo ho pensato che questa sarebbe stata una versione live-action e quindi molto diversa dalla precedente, il che mi ha donato coraggio. Secondariamente, dopo aver guardato il film originale un paio di volte, ho capito che Robin Williams ha messo molto di se stesso nel personaggio, creando un essere senza tempo. Così mi sono detto: 'E se lo facessi anche io? Se mettessi tutto me stesso nel Genio?'

In tal modo, Will Smith è riuscito ad affrontare l'arduo compito di essere "l'erede" di Robin Williams, omaggiando l'opera classica con originalità, inserendo nella caratterizzazione del suo Genio le proprie esperienze passate e presenti.

Per scoprire che novità ci riserverà il Genio di Will Smith bisognerà attendere il 22 maggio, data in cui Aladdin sbarcherà al cinema.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.