FOX  

Il vecchio e il nuovo mondo in The Walking Dead 9x09

di -

Il nuovo mondo, i Sussurratori, la cattura di Lydia, il ruolo di Daryl, la fuga di Negan… E Judith Grimes, la bambina che di quel nuovo mondo è l’incarnazione. Ecco The Walking Dead, episodio 9x09.

727 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il primo episodio della seconda parte di The Walking Dead 9 è ricco di avvenimenti, rivelazioni e nuovi incontri. Si apre con un omaggio a George Romero, ci parla per la prima volta della Fiera e ci presenta ufficilamente i Sussurratori, con il loro stile di vita. Soprattutto, però, ci racconta com'è cambiato il mondo, come lo si può intendere, e cosa comporta per chi lo abita...

Il nuovo mondo di TWD, il nuovo Negan

Il parallelismo con il girovagare solitario del Governatore, rimasto solo, viene spontaneo. Ma questa volta non c’è un uomo che si finge qualcun altro, e che si fa chiamare con un altro nome. Questa volta c’è Negan, che vuole tornare a essere ciò che era prima della guerra con Rick.

Non si affretta a scappare da Alexandria, una volta uscito: si gode l’orto, assapora la libertà, non può fare a meno di sorridere all’aria fresca. Si prende addirittura il tempo per introdursi in camera di Judith e prendere la sua bussola.

Poi, con calma, alla luce del giorno, si avvia verso il mondo fuori dalle mura… Salvo essere intercettato proprio da Judith, che lo avvisa: se lo rivedrà, gli sparerà. E ogni promessa è debito, per chi si chiama Grimes.

Negan nell'episodio 9x09 di The Walking DeadHDAMC
Negan libero, nell'episodio 9x09 di The Walking Dead

Negan e Judith sono due facce del nuovo mondo. Lui si procura subito una giacca di pelle e una sbarra (surrogato di Lucille). Torna al Santuario e fischia, nella speranza di ritrovare i suoi Salvatori. Ma quel mondo non esiste più. Lei, invece, è nata e cresciuta nel mondo post-apocalisse. Ha imparato a maneggiare un’arma più o meno quando gli altri bambini iniziano ad andare a scuola e per lei gli zombie sono un pericolo, ma anche un elemento “normale” nella sua vita.

Negan, visibilmente dimagrito (mai visto Jeffrey Dean Morgan così magro!), capisce presto che il suo mondo è un lontano ricordo. E cosa fa? Decide di tornare indietro, ad Alexandria. In cella.  Come l’ergastolano graziato, che non sa cosa fare della sua vita una volta uscito di prigione, torna sui suoi passi e affronta la minaccia di Judith, che gli spara (ma non lo ferisce, di proposito. Si limita a fermarlo).

Negan è un uomo nuovo. Judith è il simbolo del mondo in cui entrambi vivono. E il loro futuro è indissolubilmente legato.

Lydia

I lettori del fumetto sanno bene cosa succede con Lydia (Cassady McClincy), la figlia di Alpha. La sequenza in cui Daryl dimostra di saper affrontare la nuova minaccia, già vista e commentata qui, si conclude con la sua cattura. Ma i personaggi che interagiscono con lei nel fumetto, in TV non ci sono più. E allora bisogna metterla sotto torchio, farla entrare in contatto con Henry - che ha più o meno la sua età - mettere in evidenza le prime informazioni sulla sua gente.

Lydia è la figlia di Alpha. Parla di sua madre in modo molto diverso dalla Lydia del fumetto, ma emerge chiaramente la sua sofferenza. 

I Sussurratori - che nessuno ancora ha chiamato così - non usano nomi propri. Non hanno un riparo (le mura non resistono, dice Lydia. E la storia di The Walking Dead le dà ragione). I vaganti proteggono lei e la sua gente, e viceversa. Hanno imparato a vivere in mezzo a loro e a trarne vantaggio.

Gli orrori del loro stile di vita non sono ancora emersi, ma lo faranno. Mentre Lydia mostra quanto faccia paura, vivere così…

Un nuovo leader

Jesus non c’è più. A Hilltop si preparano a seppellirlo, mentre Tara viene scelta dalla gente come sua sostituta, perché era il braccio destro di Jesus. Ma da sola non può farcela. Michonne lo sa bene, per questo chiede a Daryl di restare ad aiutarla. Sarà lui a prendere le redini di Hilltop, a tenere i rapporti con Alexandria e a fare fronte comune per affrontare il nuovo nemico.

La sua crescente importanza è sotto gli occhi di tutti, e c’è anche altro: si comporta in modo strategico. Usa contro i Sussurratori la loro stessa arma, gli zombie. Interroga Lydia con lo scopo di farla avvicinare a Henry, per poi ascoltarli di nascosto. Mostrando di essere anche uno stratega, oltre che un guerriero senza paura.

Daryl Dixon chiede scusa a Michonne per non averle riportato il corpo di Rick, mentre riportano a casa Jesus. Ma è anche lui, Daryl, ad aver sofferto per la perdita del suo fratello putativo. Ed è così, dimostrandosi alla sua altezza, che ne onora la memoria.

Intanto, le mura che secondo Lydia sono destinate a crollare celano relazioni complicate. Rosita impedisce a Eugene di farle la dichiarazione che serba da tanto tempo e ci rivela di essere incinta. Ma il padre è Siddiq, che aveva frequentato prima di Gabriel (sì, forse le mura ingarbugliano le cose). Ci penseremo poi. Ora una sola cosa conta: Luke e Alden, di fronte a qualcosa che non avevano mai visto prima. Zombie immobili. Intorno a loro, per circondarli.

E guidati da Alpha, che abbiamo appena incontrato ufficialmente. E che già temiamo…

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.