FOX

Come sarà il nuovo Batman e chi potrebbe interpretarlo?

di -

Un altro Batman, un'altra storia, un altro universo. Cambia ancora tutto nell'universo cinematografico DC e l'uomo pipistrello deve trovare un'altra identità: chi sarà questa volta a vestire i panni del Cavaliere Oscuro?

Il costume di Batman correlato da un punto interrogativo Warner Bros.

367 condivisioni 1 commento

Condividi

Come alla fine di un incontro tra gladiatori, il pubblico ha deciso e ha puntato il pollice in giù per il film dell'universo DC Justice League. Tra beghe interne, abbandoni e critiche, il film parzialmente diretto da Zack Snyder è caduto, morente, nell'arena. I malumori attorno a questo progetto hanno, quasi sicuramente, portato Warner Bros. a rivedere i piani per il futuro del DCEU (l'universo cinematografico DC). Un universo che si sta spaccando in due, tra i film che erano già programmati come Aquaman, Wonder Woman 1984 e Shazam!, e quelli con storie a sé stanti come Joker e proprio Batman.

Nel 2021 farà il suo debutto nelle sale la settima incarnazione live-action di Bruce Wayne/Batman dopo Adam West (1966), Michael Keaton (1989, 1992), Val Kilmer (1995), George Clooney (1997), Christian Bale (2005, 2008, 2012) e Ben Affleck (2016, 2017). Il regista designato per tale compito è Matt Reeves, che si è distinto per aver diretto gli ultimi due film della saga de Il Pianeta delle Scimmie, dando loro un taglio estremamente drammatico e maturo. 

Come sarà il nuovo Batman?

Il nuovo film di Batman (ancora senza titolo ufficiale) è scritto dallo stesso Reeves, che ha manifestato l'intenzione di dare corpo a una delle caratteristiche di Batman meno sfruttate fino a oggi, ovvero il lato investigativo: è una caratteristica che ha reso noto il personaggio dell'Uomo Pipistrello negli anni '50, nelle pagine della rivista Detective Comics. Inoltre, Reeves ha detto di ispirarsi al famoso personaggio di Dr. Jekyll e Mr. Hyde e, per ultimo, pare che il regista voglia che il prossimo Uomo Pipistrello sia decisamente più giovane di Ben Affleck (l'attore ad agosto compie 47 anni).

Se si uniscono i puntini, come in un gioco d'enigmistica, ne vengono fuori delle caratteristiche riscontrabili in alcune storie su carta del Pipistrello: il lato investigativo di Batman è protagonista della meravigliosa saga a fumetti intitolata Batman: Il lungo Halloween (pubblicata negli USA in 13 albi tra il 1996 e il 1997) scritta da Jeph Loeb. Questa storia è ambientata agli inizi della carriera di Batman e l'Uomo Pipistrello deve indagare su una serie di casi di omicidi per catturare un killer che uccide solo durante le feste. In questo arco narrativo sono protagonisti moltissimi nemici di Batman e un giovane Harvey Dent, quest'ultimo piano piano si trasforma in Due Facce (aspetto ripreso dallo stesso Christopher Nolan per il film Il Cavaliere Oscuro del 2008).

Il seguito di Batman: Il lungo Halloween è Batman: Vittoria Oscura, dove un ancora giovane Bruce Wayne indaga su un nuovo serial killer.

A sinistra la cover del fumetto Batman: Il lungo Halloween, a destra la cover del fumetto Batman: Arkham AsylumDC Comics
Le cover di Batman: Il lungo Halloween e Batman: Arkham Asylum

L'altro aspetto importante è legato al personaggio di Jekyll/Hyde, aspetto che può richiamare il concetto di dualismo di Harvey Dent, molto presente in Batman: Il lungo Halloween ma anche protagonista della graphic novel Arkham Asylum: Una folle dimora in un folle mondo scritta da Grant Morrison. In questo racconto del 1989, Morrison indaga nell'animo di Batman ponendolo di fronte al concetto di pazzia, di doppio (Bruce Wayne/Batman) e di specchio-nemesi (Batman/Joker): il racconto si mostra e si spiega nelle sue pagine come un viaggio onirico e psichedelico nell'animo e nella mente dei suoi protagonisti.

Se Matt Reeves riuscisse a creare un percorso hitchcockiano (La donna che visse due volte, Io ti salverò) di stampo noir - tra sogni ombre e misteri - regalerebbe a Batman un'opera lontana, finalmente, da pugni e calci e vicina alle sue vere origini.

Chi sarà il nuovo Batman?

Ben Affleck non sarà più Batman ed è ora, quindi, di trovare un nuovo volto che - secondo le volontà trapelate della produzione - dovrà essere più giovane di Affleck e ben noto al grande pubblico. 

Ecco dunque i probabili candidati a vestire i panni di Batman:

  • La scelta più accreditata sembra essere quella di Jake Gyllenhaal (a dicembre compie 38 anni). Una curiosità interessante è che Gyllenhaal era già stato scelto come Batman da Warner Bros. prima che Nolan decise di assumere Christian Bale per il ruolo
  • Jon Hamm, famoso per il suo ruolo da protagonista nella serie TV Mad Men, è stato più volte accostato al ruolo di Uomo Pipistrello sia dalla stampa che dai fan. Hamm, però, è persino più grande di Affleck di un anno: probabilmente il suo coinvolgimento resterà solo un rumor.
    Dato che il pubblico sembra approvare questa scelta per il ruolo di Batman, l'artista americano BossLogic ha voluto immaginare l'attore nei panni di Bruce Wayne:
  • Nelle ultime ore si sta facendo strada sempre più insistentemente il nome di Robert PattinsonL'attore, divenuto famoso per il suo ruolo nella saga Twilight, compie 33 anni a maggio
    BossLogic ha anche messo Robert Pattinson nei panni di Bruce Wayne:
     
  • Kit Harington è famoso per il ruolo di Jon Snow nella serie TV Il Trono di Spade e, oltre a questo, può contare su due punti di forza a suo favore: il primo è che è amato dai fan, il secondo è che, non avendo interpretato un ruolo cinematografico di peso, la parte di Batman potrebbe risultare come un grande evento mediatico. Harington a dicembre compie 33 anni
  • Condivide le stesse premesse di Harington anche Richard Madden: protagonista de Il Trono di Spade fino alla stagione 3, compie 33 anni a giugno e non ha ancora goduto di un debutto importante sul grande schermo
A sinistra Kit Harington e a destra John Madden, entrambi da Il Trono di SpadeHDHBO
Kit Harington e John Madden
  • Un'altra scelta interessante potrebbe riguardare il classe '82 (37 anni ad agosto) Sebastian Stan. L'attore si è fatto notare per il ruolo di Bucky Barnes/Soldato d'Inverno nell'universo cinematografico Marvel, in cui Stan ha dimostrato di poter interpretare un doppio ruolo con lo stesso personaggio
  • Per la parte, infine sarebbe in lizza anche Chris Pratt. A rivelarlo - al pubblico e allo stesso attore - è stato il giornalista Josh Horowitz di MTV News. Pratt compie 40 anni a giugno, quindi è al limite d'età ma è considerato uno degli attori più amati del nostro tempo: protagonista nelle saghe più redditizie di oggi come Jurassic World e Guardiani della Galassia, è conosciuto anche dai più giovani fan americani per il suo ruolo di doppiatore nei film The LEGO Movie

Concludendo

Escludendo per questioni di età Jon Hamm, la scelta più sicura sembrerebbe rappresentata da Jake Gyllenhaal: riconosciuto da critica e pubblico come un ottimo attore, ha alle spalle una carriera di successi che gli garantisce una certa esperienza. Un'altra opzione interessante è senza dubbio rappresentata da Robert Pattinson: dopo Twilight ha lavorato in produzioni a medio e basso budget, dimostrando di essere un attore degno di questo nome anche se, purtroppo, il grande pubblico gli ha affibbiato, nel bene e nel male, l'etichetta di "vampiro-belloccio di Twilight".

Dal punto di vista della fama e della notorietà, Kit Harington potrebbe portare al cinema anche un pubblico diverso da quello dei cinecomic. L'attore, però, non sembra avere abbastanza esperienza e capacità attoriale per potersi misurare con Batman. Richard Madden, invece, sembra più portato per ruoli drammatici e mostra una capacità di recitazione più duttile. Sebastian Stan sarebbe, forse, la scelta più sorprendente: un jolly per spiazzare i fan Marvel e quelli DC, che potrebbe essere vincente. La scelta Chris Pratt punterebbe molto sulla fama dell'attore ma, per interpretare Batman, Pratt dovrebbe rinunciare alla sua indole comica che è una delle sue caratteristiche vincenti per eccellenza.

Voi cosa ne pensate: chi vorreste come prossimo Batman?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.