FOX

Rosamunde Pilcher, regina dei romanzi rosa, è morta a 94 anni

di - | aggiornato

Rosamunde Pilcher, la regina dei romanzi rosa, è venuta a mancare all'età di 94 anni. A dare la notizia è stato suo figlio Robin, scrittore anche lui.

La scrittrice Rosamunde Pilcher Getty Images

177 condivisioni 0 commenti

Condividi

A Dundee, in Scozia, si è spenta all'età di 94 anni Rosamunde Pilcher, la regina indiscussa dei romanzi rosa. La scrittrice, nel 2002, era stata insignita del prestigioso riconoscimento Officer of the Order of British Empire dalla regina Elisabetta in persona. 

Poiché era una scrittrice di romanzi rosa - è stata addirittura ribattezzata "la regina del rosa" - non è mai stata presa seriamente dai critici. Le copertine dei suoi romanzi, in special modo quelle inglesi pubblicate dalla casa editrice Mills & Boon, potevano risultare un po' frivole rispetto al contenuto dei suoi romanzi. 

Eppure Dondie (era soprannominata così dai suoi figli, nipoti e pronipoti) è riuscita a dare un tocco moderno alla letteratura rosa. Secondo la scrittrice Katie Fford, presidentessa della Romantic Novelists Association, Rosamunde "ha cambiato il volto del romanzo romantico". Nonostante l'avversione dei critici, Rosamunde ha avuto un enorme successo di pubblico. Nel 1987, il suo 14esimo romanzo I cercatori di conchiglie rimase per ben 49 settimane consecutive nella classifica dei best-seller del New York Times. 

La copertina italiana del romanzo I cercatori di conchiglieMondadori

Nei suoi romanzi trovavamo spesso famiglie piene di bugie, luoghi meravigliosi, case piene di segreti e trame affascinanti. Secondo il Guardian "è stata l'inventrice delle saghe familiari". 

Moltissimi dei suoi romanzi sono diventati serie televisive o film: solo in Germania, dai suoi romanzi, sono state adattate più di 80 serie televisive. Le serie tratte dai suoi libri, in Italia, venivano trasmesse da Mediaset. 

Nella sua carriera pluridecennale ha venduto oltre 60 milioni di copie in tutto il mondo. L'ultimo romanzo scritto da Rosamunde, Solstizio d'inverno, uscì nel 2000, ma ha continuato a vendere copie negli anni a venire. 

La scrittrice perse il marito, Graham Hope Pilcher, nel 2009. La coppia aveva quattro figli, tra cui Robin, scrittore anche lui. È stato proprio Robin a dare l'annuncio della sua morte al Guardian:

Fino a Natale era in gran forma, poi ha iniziato a soffrire di bronchite all'inizio del nuovo anno, ma ci si aspettava che si riprendesse, come sempre. Ma domenica notte ha avuto un ictus e non ha mai più ripreso conoscenza.

Al suo capezzale, oltre i figli, c'erano i suoi 14 nipoti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.