FOX

Resident Evil 2 Remake, due Mr. X terrorizzano un giocatore per colpa di un bug!

di - | aggiornato

Paura doppia per un giocatore di Resident Evil 2 Remake! Nel corso di una speedrun sono infatti apparsi a sorpresa due Tyrant-00, coordinati nel dare la caccia alla povera Claire Redfield.

Mr. X nel remake di Resident Evil 2 Capcom

836 condivisioni 0 commenti

Condividi

L'incubo più bello di Capcom è tornato di recente a nuova vita con una delle tante operazioni nostalgia del mercato videoludico.

Ci riferiamo naturalmente al remake di Resident Evil 2, rifacimento del classico survival horror del 1998 disponibile dallo scorso 25 gennaio su PlayStation 4, Xbox One e PC. Un rifacimento già premiato da critica e pubblico, capace di sedurre il popolo geek con un gameplay adatto ai canoni moderni, ma allo stesso tempo reverenziale nei confronti della gloriosa tradizione del videogame originale. 

Resident Evil 2 resuscita grazie al remake di Capcom per PC, PS4 e Xbox OneHDCapcom
Il remake di Resident Evil 2 non va a snaturare tutte le bellezze orrorifiche del videogioco originale

Resident Evil 2 non è quindi "solo" un ottimo remake, ma anche un incredibile titolo action dalle venature orrorifiche. Uno zombie game a tutto tondo che in pochissimo tempo è stato capace di primeggiare in un panorama decisamente inflazionato. 

E se è vero che l'ultima produzione del colosso di Osaka è già piuttosto spaventosa di suo, un utente ha visto il terrore raddoppiare per colpa di un bug. Come potete verificare grazie al video poco più in basso, un errore di sistema ha costretto lo YouTuber BeastGamingHD a fronteggiare addirittura due Mr. X contemporaneamente

Il tutto è avvenuto durante una speedrun di Resident Evil 2 Remake impostata sul livello di difficoltà più alto, Hardcore S+. Difficoltà resa ancor più impegnativa dalla presenza della coppia di feroci Tyrant-00. Come molti di voi già sapranno,Mr. X dà la caccia ai due protagonisti per quasi tutta la durata del gioco, facendo la sua comparsa in specifici punti della campagna. Sempre da solo. Nella speedrun, il remake di Resident Evil 2 ne offre addirittura una coppia, per altro perfettamente coordinata nel dare del filo da torcere alla malcapitata Claire Redfield.

Insomma, terrore doppio per il povero giocatore: anche a voi è capitato un bug del genere? Mr. X ha fatto "bis" anche nelle vostre partite?

Il famelico ritorno di Resident Evil 2

Grazie all'utilizzo del motore grafico RE Engine di proprietà di Capcom - già utilizzato nel settimo capitolo della saga -, Resident Evil 2 offre una versione moderna del capitolo del franchise survival horror con un fotorealismo mai visto prima, audio coinvolgente, una nuova visuale in terza persona e controlli di gioco modernizzati.

Nel remake ritornano gli elementi che hanno reso grande questa serie come il classico gameplay action, l'esplorazione ansiogena e la risoluzione dei puzzle. I giocatori si uniscono alla recluta di polizia Leon S. Kennedy e alla studentessa universitaria Claire Redfield - alla ricerca del fratello scomparso Chris, protagonista del primo episodio -, che si incontrano durante la disastrosa epidemia di Raccoon City che ne ha trasformato la popolazione in zombie letali. Sia Leon che Claire godono di campagne giocabili separatamente, consentendoci di vivere la storia attraverso gli occhi di entrambi i personaggi.

Resident Evil 2 è il remake del survival horror del 1998Capcom

Vi ricordiamo che Resident Evil 2 Remake è già disponibile sugli scaffali fisici e digitali di tutto il mondo, nelle versioni PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.