FOX  

Nel terzo episodio di The Passage scopriremo di più sul Progetto Noah

di - | aggiornato

Perfino gli uomini più spietati, pronti a uccidere un caro amico a sangue freddo, hanno un codice morale. E poi, i soggetti selezionati per il Progetto Noah sono preziosi. Ecco un'anteprima dal terzo episodio di The Passage.

18 condivisioni 0 commenti

Condividi

Babcock. Un nome che i lettori del romanzo di Justin Cronin non dimenticheranno mai. Ma nel libro, Babcock non era Shauna, la ragazza condannata alla pena di morte per l'omicidio dei suoi genitori. La ragazza che ha dei ripensamenti sul Progetto Noah, al quale ha accettato di aderire pur di uscire dal braccio della morte.

Sembrava un buon accordo, ma adesso...

Ci sono due elementi che emergono con forza dall'anteprima del terzo episodio di The Passage, che vedremo in prima assoluta lunedì su FOX.

Primo: Clark Richards (Vincent Piazza), che abbiamo conosciuto nei primi due episodi come un uomo disposto a uccidere un caro amico pur di portare a termine la sua missione, ha un codice morale.

Impedisce che i suoi sottoposti si "divertano" con Shauna (Brianne Howey), rimettendoli a posto a suon di cazzotti.

Esatto: perfino l'uomo spietato, pronto a sacrificare una bambina innocente al Progetto condotto dalla donna con cui ha una relazione, la dottoressa Skyes, ha un codice morale. Questa sequenza ha lo scopo di riabilitarlo, mostrandone il lato umano - che nella presentazione iniziale non era emerso, anzi...

Certo, Richards mente spudoratamente a Shauna Babcock. Sappiamo benissimo, e lo sa anche lui, che le faranno del male. Ma è così "umano" da giurarle il contrario.

Secondo: i soggetti richiesti dalla Skyes per il Progetto sono importanti. Preziosi. Non si tratta di persone scelte a caso: sono stati accuratamente selezionati, e vanno mantenuti in salute finché i medici avranno bisogno di loro.

Ed è così, con la loro importanza, che l'illusione sulla "bontà" di Richards crolla miseramente. Non gli interessa granché di Shauna Babcock come essere umano. Gli preme che il soggetto più importante del Progetto Noah, fra quelli finora sottoposti ai test, sia mantenuto in salute...

Prima d'immergerci nelle atmosfere post-apocalittiche del mondo in cui l'umanità è a rischio di estinzione a causa dei vampiri di The Passage, la serie deve raccontarci con cura la premessa. I fatti che precedono l'epidemia, la distruzione della civiltà, il predominio assoluto dei mostri creati in laboratorio.

Il Progetto Noah è l'origine di tutto. Amy ce l'aveva raccontato con la sua voce nell'episodio pilota, ma c'è ancora molto che dobbiamo sapere.

Siete pronti a scoprire in che modo la scienza, col fine di vincere le malattie, precipita gli esseri umani sull'orlo del baratro?

Sintonizzatevi su FOX lunedì alle 21.00 per il terzo episodio di The Passage!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.