FOX

I genitori di Anton Yelchin e il documentario sulla vita dell'attore

di - | aggiornato

Anton Yenchin era giovane, pieno di talento e con tutta la vita davanti. Un incidente lo ha stroncato a soli 27 anni. I suoi genitori ora parlano di Love, Antosha: il documentario sulla vita di Anton, con J.J. Abrams, Kristen Stewart, Zachary Quinto...

Anton Yelchin Getty Images

228 condivisioni 0 commenti

Condividi

Anton Yelchin aveva solamente 27 anni, quando morì - travolto dalla sua stessa auto - sulla rampa d'accesso al garage della sua casa di San Fernando Valley.

Era il 19 giugno del 2016 e Yelchin, nato in Russia e cresciuto negli States insieme alla famiglia, nonostante la giovane età aveva già lasciato il segno sul grande schermo.

La sua promettente carriera ce l'aveva fatto amare nei panni del bambino di Cuori in Atlantide, del ragazzino innocente e sfortunato di Alpha Dog, e nei panni del mitico Chekov nei prequel di Star Trek.

Nel nostro ricordo dell'attore, la cui morte fu una tragedia per moltissimi fan del suo lavoro, abbiamo parlato delle tappe della sua carriera toccando anche i suoi genitori, campioni di pattinaggio artistico in Russia.

Ora Irina e Viktor Yelchin, mamma e papà di Anton, parlano del documentario sulla vita del loro amato figlio, immaginando le sue reazioni nel vederlo.

Viktor e Irina YelchinHDGetty Ima
Viktor e Irina Yelchin, i genitori di Anton

Avrebbe amato il mondo in cui viene raccontata la storia, come spazia da un argomento all'altro e come scorre.

Così ha detto mamma Irina, Seguita da papà Viktor che, conoscendo bene l'umiltà di Anton, ha fatto una premessa.

Non avrebbe amato il fatto che abbiamo realizzato questo film... Ma il risultato, di quello sarebbe stato molto fiero.

Intitolato semplicemente Love, Antosha e fortemente voluto dai coniugi Yelchin, il film-documentario contiene immagini inedite di Anton oltre ai ruoli che l'hanno reso celebre.
Diretto e confezionato dall'esperto di montaggio Garret Price (Nashville), il film è stato presentato lunedì al Sundance Film Festival.

Il ricordo di Anton è raccontato dalla voce dei suoi colleghi e amici, da J.J. Abrams a Chris Pine, da Jennifer Lawrence a Jodie Foster, Martin Landau, Zachary Quinto e Kristen Stewart.

Storie su una grande promessa del cinema, la cui vita è stata stroncata da un incidente di cui nessuno, a distanza di quasi tre anni, si è ancora fatto una ragione.

Anton YelchinHDLurker
Anton Yelchin in un'immagine del documentario sulla sua vita: Love, Antosha

L'idea iniziale, suggerita da J.J. Abrams, era di affidare la regia a qualcuno che conoscesse bene Anton.

Così, Irina e Viktor si sono rivolti a Drake Doramus, amico e regista di Like Crazy, uno dei film interpretati da Anton. Sentendosi troppo coinvolto, però, Drake aveva deciso di rifiutare, suggerendo l'amico Garret Price.

La scelta si è rivelata perfetta: la presentazione di Love, Antosha da parte dello stesso Price nel video qui sotto mostra la cura, l'attenzione e la sensibilità che il regista ha dedicato al progetto.

Raccontare la storia di una giovane vita spezzata, una vita piena di talento e con grandi aspettative, non era un'impresa facile.

Ma Love, Antosha ha colpito nel segno, ricostruendo le passioni, gli amori (incluso il flirt con Kristen Stewart, a 15 anni) e il lavoro di un ragazzo che ci mancherà per sempre.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.