FOX

La nuova dieta di Chris Pratt è basata sulla Bibbia: 'Probabilmente avrò allucinazioni!'

di - | aggiornato

Chris Pratt ha trovato un nuovo metodo per dimagrire in 21 giorni: una dieta basata sull'Antico Testamento che ricorda in parte quella vegana.

Chris Pratt sul palco dei Teen Choice Awards Getty Images

91 condivisioni 0 commenti

Condividi

Chris Pratt vuole perdere peso, e stavolta ha deciso di farlo seguendo il cosiddetto Daniel Fast.

Di cosa si tratta? È una speciale dieta basata sulla Bibbia che sta spopolando negli Stati Uniti, soprattutto tra i seguaci dell'evangelicalismo. Fa riferimento all'Antico Testamento e in particolare al Libro di Daniele, nel quale per due volte si parla di un digiuno parziale: nel primo e nel decimo capitolo.

La moderna pratica del digiuno di Daniele è considerata alla stregua di un proposito per l'anno nuovo e prevede un regime alimentare drastico.

Chi sceglie di seguire questa dieta, infatti, per 21 giorni mangia solo i cibi indicati e ne elimina completamente altri, considerati proibiti. Nel frattempo studia la Bibbia e cementa il legame con Dio.

In una delle sue Instagram Stories, Pratt ha affermato di voler tentare a perdere peso seguendo proprio questo metodo. 

Okay, ciao, è Chris Pratt che vi parla. Sono al terzo giorno del Daniel Fast, 21 giorni di preghiere e digiuno.

Pratt ha anche scherzato dicendo che quando lo rivedremo, in occasione di qualche intervista o evento pubblico, potrebbe essere un po' stordito. La dieta, infatti, coinciderà con la promozione di The LEGO Movie 2 - Una nuova avventura.

"Probabilmente avrò le allucinazioni", ha scherzato l'attore di Guardiani della Galassia che, stando a quanto riporta il sito ufficiale del Daniel Fast, si nutrirà di:

  • Frutta e verdura;
  • Cereali integrali, fagioli, noci e semi;
  • Tofu e prodotti a base di soia;
  • Oli vegetali, sale, aceto, condimenti, erbe e spezie;
  • Acqua.

Assolutamente da evitare sono invece:

  • Carne e prodotti di origine animale;
  • Prodotti lattiero-caseari;
  • Burro;
  • Uova;
  • Zucchero, miele, agave, stevia, sciroppi;
  • Pane lievitato e prodotti da forno;
  • Alimenti raffinati e lavorati (aromi artificiali, conservanti, riso bianco, farina bianca);
  • Cibi fritti;
  • Grassi solidi (margarina, strutto);
  • Caffè, tè, soda, bevande energetiche, alcol.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.